DEVILS ARE PEOPLE, TOO!

Apprendiamo da fonti di stampa che un importante personalità della Chiesa cattolica ha sostenuto cheIl diavolo esiste solo come realtà simbolica“. Siamo esterrefatti e indignati: saremmo quindi noi solo “simboli”? Non saremmo dunque delle persone? Questo è l’ennesimo subdolo attacco di una superstizione screditata verso la nostra stessa esistenza. Dopo i reiterati tentativi di negare il diritto a esprimere le nostre opinioni, adesso addirittura si vorrebbe relegarci nel limbo delle idee. Ma l’inferno è molto più vasto del solo limbo: non ci faremo cacciare da quella che è da sempre la nostra casa da qualche opinionista clericale.

Siamo pronti a scendere in piazza per manifestare tutta la nostra ira per questo attacco demonofobico, con la bruciante passione e la rabbia che ci contraddistinguono. Un Devil Pride, dove mostreremo a tutti i tiepidi che noi ci siamo e siamo orgogliosi del nostro essere ribelli.

Sebbene noi non siamo di solito contrari alla menzogna, stavolta non possiamo limitarci a dissimulare, si è passato il segno. Dobbiamo ribadire con forza che siamo demoni e orgogliosi di esserlo, che abbiamo una mente, una volontà e dei desideri: vogliamo essere riconosciuti per quello che siamo. La società è matura perché anche noi prendiamo il nostro posto in mezzo ad essa, con la saggezza e la moderazione che da sempre ci contraddistinguono. Il potere ci vorrebbe umiliare, ma noi diciamo NO! Da sempre, ci siamo opposti ai potenti: unitevi a noi nella nostra lotta contro l’oppressione, i cambiamenti climatici e tutti coloro che vorrebbero negare la scienza.

Sostieni anche tu la nostra petizione popolare:
“Feriti dal tentativo di negare persino la nostra stessa esistenza, ribadiamo con forza il nostro essere persone vere, forza di cambiamento reale per questa società, pronti ad abbracciare chiunque vorrà provare il nostro modo di vita per mostrare la profondità delle nostre convinzioni. Vogliamo che i nostri diritti siano rispettati, che ci sia lasciata libertà di esprimere le nostre opinioni e leggi che puniscano severamente chiunque ci manchi di rispetto. No al bullismo, no alla demonofobia!
Sostienici anche tu!” 

FIRMA LA PETIZIONE! DEVILS ARE PEOPLE, TOO!

Firma                            Indirizzo

Malacoda                     Malebolge, pozzo 422
….                                  ….
….                                  ….

#devilsarepeople.org

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 23 agosto 2019 su diavolerie e cattiverie, le lettere di berlicche. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 17 commenti.

  1. Firmo anch’io, convintamente. Eppe

  2. Giovanna Calabrese

    Eh si…bisogna farsi valere. I satanassi esistono eccome! Ottima l’idea della “manifestazione”.

  3. Troppo ganzo, ho già firmato.

  4. Maria Cristina

    Di che ti lamenti Berlicche? Che un alto esponente della nuova Chiesa “ in uscita” , il superiore di quell’ Ordine che ha ormai il potere quasi assoluto, neghi la tua esistenza?
    Ma dovrai abituarti perche ‘ , a meno di un miracolo della tua arcinemica la Vergine Maria, questi negazionisti saranno al potere per almeno altri cento anni! E man mano sara’ negato tutto, la vostra esistenza personale, l’ esistenza dell’ Inferno, la possibilita’ di andarci, il peccato mortale , ecc.
    Ma ti che ti lamenti, non credi che tutto sommato questo venga a vantaggio del vostro Capo Supremo? E’ solo una tattica, una astuzia , aveva gia’ capito quell’ anima nera di Charles Baudelaire che di diavolo se ne intendeva: la piu’ grande astuzia del Diavolo e’ far credere che non esiste.

  5. Massimo Caputo

    Sono perfettamente d’accordo con Maria Cristina. E’ sempre più evidente l’applicazione della finestra di overton. Ma l’astuzia del Capo Supremo non trionferà perché il mondo reale non può essere negato.

  6. Carmela Mastrangelo

    Non c’è da meravigliarsi. Questi alti prelati non conoscono neanche il catechismo. Che Dio abbia pietà di loro! e noi, “avanti tutta”, per combattere insieme a Cristo e a Maria, contro il demonio.

  7. #devilsarepeople.org

    tutti a manifestare

  8. Federico Fasullo

    Hai riportato male il virgolettato.

    “Il diavolo esiste come realtà simbolica“

    Cambia un po’ tutto il discorso.

  9. Oh Berlicche. Il tuo allievo Malacoda è proprio uno zuccone irrecuperabile! Quando imparerà a riconoscere i nostri migliori alleati: Se noi non esistiamo nessuno ci combatte!
    Il tuo collega Graffiacane

  10. Berlicche, questa tua indignazione mi suona ambigua come quel demonio che diceva a Gesù: “Che vuoi da noi? Sei venuto a rovinarci?”.
    A un figlio della luce farei notare che il Padre Sosa non ha detto (almeno non è stato riportato dal mio amico di Tempi) che il diavolo non esiste e nemmeno che esiste “solo” come realtà simbolica. Al contrario ha affermato che esiste in diversi modi, ha anche citato Sant’Ignazio (un santo canonizzato dalla Chiesa Cattolica). A un figlio della luce proporrei di approfondire il pensiero che sta dietro alle quattro righe raccolte da un giornalista astuto (di cui peraltro ho grande stima) in coda a un’intervista di 20 minuti in cui si è parlato di tutto.
    Delle petizioni di un demonio invece non mi curerei punto.

  11. Cara Paola, ho riletto più volte l’intervista, e temo proprio che le cose stiano come ha capito Malacoda… A meno che ci sia un non riportato, ma qui mi fermo

  12. La frase completa è “I simboli sono parte della realtà, e il diavolo esiste come realtà simbolica, non come realtà personale.”

    Se ammettiamo che ci siano solo due possibilità: realtà simbolica e realtà personale (Sosa non ha menzionato altre possibilità) e prendiamo atto che la seconda parte della frase esclude una delle due (la realtà personale) la logica ci impone di comprendere la frase così come colui che ha scritto il titolo dell’articolo (dove c’è la parola “solo”) e come ripreso da Berlic.

    poemen

  13. Demoniaco!
    Sono assolutamente contrario a qualsiasi manifestazione Devils Pride

  14. Malacoda è proprio un pivello! Non sa riconoscere i suoi colleghi quando parlano.

  15. Troppo forte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: