Teschio

Nei dipinti raffiguranti San Girolamo si vede spesso un teschio. Anche Amleto viene raffigurato sovente con un teschio in mano. Nella tragedia però ciò non avviene in coincidenza con il famoso monologo dell’essere o non essere, ma quando incappa in due becchini che casualmente dissotterrano una sua antica conoscenza, il povero Yorick, e scherza con loro in modo un po’ macabro.
Nelle chiese barocche non è inconsueto vedere teschi a mo’ di decorazione, quale memento mori. Il nostro cranio, con le sue buie occhiaie, ha sempre simboleggiato la morte, e ricordato la nostra fragilità umana.

Dietro quella calotta tonda e bianca un tempo erano ospitati ricordi, affetti, un’intelligenza. Una persona che sapeva e amava, che aveva visto cose e fatto esperienze che mai conosceremo, e ora un guscio vuoto. Davvero era tutto lì? Davvero anche noi sotto sotto siamo così, e non importa quanto la carne che ricopre l’osso sia bella, la pelle curata, i capelli ben pettinati; un giorno spariranno, e non rimarrà che un perenne ghigno.

Sì, il teschio ci ricorda cosa non è importante e, nello stesso tempo, cosa non lo è.
Padronissimi di non crederci, ne ho uno sulla mia scrivania.

Pubblicità

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 21 settembre 2022 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: