Informazione corretta

Una società irreligiosa non può sopportare la verità della condizione umana. Preferisce una bugia, non importa quanto idiota possa essere.
Nicolas Gomez Davila

Solamente una persona cieca e sorda, sommamente ingenua o terminalmente stupida potrebbe credere che qui in Italia l’informazione non sia corretta.
Corretta nel senso che si prende la realtà e la si corregge, per dare al pubblico qualcosa che possa essere conforme a una certa tesi. Il mio dubbio è se qualcuno di coloro che ce la ammanniscono ci creda veramente oppure faccia buon viso a cattivo gioco per portare a casa la pagnotta. Al confronto i celebrati cinegiornali dell’Istituto Luce o la Pravda sovietica erano modelli di libertà di espressione e pensiero indipendente.

I giornali, salvo pochissimi, sembrano fatti con lo stampino. Si differenziano marginalmente per il maggiore o minore livore, ma visto uno visti tutti. I telegiornali sono inguardabili, i radiogiornali inascoltabili. E’ impressionante la quantità di notizie vengono passate sotto silenzio, e le bufale spacciate come verità insindacabili. Ci si domanda perché si dovrebbe fare la fatica di leggersi una rassegna stampa, quando la stampa sembra rassegnata a nascondere il più possibile ciò che è sgradito in sala di comando rimbalzando sempre le stesse idee.

Se l’esimio excapodelgoverno Monti si permette di dire che l’informazione dovrebbe essere meno democratica, e non uno degli autonominati democratici fiata, è evidente che qualcosa non funziona. Anche perché l’unico modo in cui l’informazione potrebbe essere più controllata sarebbe chiudere di forza le poche voci indipendenti e mandare al confino, o in prigione con le solite accuse, i maledetti ribelli.

Credo che non manchi molto. Già ora, è quasi incredibile in quanto poco tempo ci abbiano abituato ad accettare ciò che si era urlato come tirannico.
E’ come se insieme ad ogni notiziario insieme all’informazione corretta ci avessero fatto bere litri di caffè altrettanto corretto. Buono, non c’è che dire, ma non proprio il meglio per mantenere lucidità.
Una differenza c’è: la correzione liquida ti fa vedere doppio, quella delle notizie ti fa vedere una sola versione delle cose. Però in entrambi i casi non si tratta di realtà.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 29 novembre 2021 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 4 commenti.

  1. “Forse così vi è più chiaro perché fin dall’inizio hanno adottato la retorica della guerra. La guerra in effetti c’è stata, ma contro la democrazia e la ragione. Ciò che sconvolge, semmai, è la facilità con cui milioni di italiani si sono fatti arruolare: gli stessi che oggi sono convinti che il (super-mega-ultra) green pass e l’obbligo vaccinale de facto per tutti siano misure sanitarie, e che il nemico da abbattere sia l’esigua minoranza che ha scelto, nel rispetto delle legge, di non vaccinarsi.”

    (commento di Thomas Fazi alle parole di Monti)

  2. Cari complottisti, con affermazioni come quelle di Monti (che seguono a ruota quelle del premier “paternalista”) direi che potete mettervi definitivamente a riposo. Non servite più. Ormai hanno la vile sfrontatezza di dirci le cose nero su bianco, certi della propria impunità nonché del plauso dei più. Fatevene una ragione, avete fatto il vostro tempo ma ora è finita.

  1. Pingback: Informazione corretta – l'ovvio e l'evidente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: