Chiedi all’Imperatore

“Dove andate?”, chiese il vecchio.
“Dall’Imperatore”, rispose il ragazzo. “Gli chiederemo di togliere questa legge ingiusta e iniqua”.
L’anziano rise. “E quando mai gli Imperatori ascoltano questi consigli?”
Il ragazzo si arrabbiò. “Deve! Se ha a cuore il bene del suo popolo.”
“Appunto, se. E se non dovesse cambiare idea?”
“Sciopereremo! Manifesteremo! Protesteremo! Allora ci darà retta per forza.”
Il vecchio scosse la testa. “Giovanotto, gli Imperatori mandano al macello i loro eserciti per il potere e per la gloria. Riducono in povertà per la brama di conquista, e per ottenere ricchezze non esitano a imporre leggi come quella che tanto vi irrita. Una persona che lascia morire la sua gioventù, che vi racconta bugie per mantenervi buoni e getta in prigione chi lo critica, potrà mai ascoltarvi? Agisce per un motivo; è lui che siede sul trono, e finché avrà il sedere lì sopra farà quello che gli pare. Il paese potrebbe bruciare, lui avrà la sua legge. Puoi protestare quanto vuoi: a lui non importa niente.”
“Allora faremo la rivoluzione!”
L’anziano gli mise una mano sulla spalla. “Pensi sul serio che i tuoi concittadini si ribelleranno? Illuso. Sei tu quello che li indispone, perché li disturba nella loro indolenza. Tu sei colui che loro non vogliono essere, e non te lo perdoneranno facilmente. L’Imperatore dirà di te cose turpi, e loro ci crederanno. Non puoi vincere.”
Il vecchio sospirò. “Ci fosse anche la Rivoluzione, sarebbe perché un altro Imperatore ancora più terribile così ha deciso. Davvero pensi che a questo mondo ci sia la giustizia?”
“Cosa possiamo fare allora?”

Il vecchio ristette un attimo, poi disse: “Gli imperatori passano; la verità resta”.



Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 19 ottobre 2021 su fiaboidi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. edoardo malgarida

    Purtroppo è vero.

  2. O per fortuna!
    Dipende da qualecriga legge…

  3. Mi fanno notare la prossima, ovvia applicazione del Green Pass:
    https://www.ansa.it/canale_viaggiart/it/notizie/evasioni/2021/10/15/i-viaggi-del-futuro-conta-il-risparmio-di-co2_2b454778-11a7-4634-9bb8-c2169951c0ec.html
    Come puoi voler viaggiare, lavorare, vivere se non sei in linea con il contrasto alla catastrofe climatica?

  4. Come infatti indicato dal professor Agamben, il lasciapassare non è il mezzo; è il fine.
    Siamo il primo paese occidentale a introdurre il controllo sociale alla cinese: la terra che un tempo fu Italia, ridotta a satrapia asiatista.

    Qui un interessante articolo:
    https://www.aldomariavalli.it/2021/10/19/la-paura-da-occasione-di-controllo-sociale-a-introduzione-alla-societa-dellodio/
    da cui traggo una breve citazione di Zygmunt Bauman:

    “La lezione più devastante di Auschwitz, dei gulag e di Hiroshima non è che potremmo anche noi essere rinchiusi dietro il filo spinato o nelle camere a gas, ma che, date le giuste condizioni, potremmo stare di guardia o spruzzare nelle condutture cristalli di sale bianchi”

  5. “Gli imperatori passano; la verità resta” è esattamente la convinzione che è germogliata inconsapevolmente in me in questi 18 mesi di tenebra! Custodire la verità (“la vita nella verità”, diceva Havel) è l’unica cosa da fare. Non serve darsi da fare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: