Timor di Dio

Temete Dio e dategli gloria, perché è giunta l’ora del suo giudizio.
Apocalisse 14, 7

Un padre può essere amorevole e allo stesso tempo temibile. Se non ti punisce quando fai qualcosa di malvagio non tiene a te; ti sta incoraggiando a compiere il male.

Se un padre non incute timore non sarà in grado di difenderti quando le cose diventeranno davvero difficili, quando il pericolo vero sarà imminente. Se si può ridere della sua ira, se non giudica e quindi non agisce in base ad un criterio di verità, se è indifferente a quanto ti succede, allora, perché dovrebbe scomodarsi per te? Anche se si scomodasse, che potrebbe fare?

La condizione per non avere paura è essere dalla parte di chi incute timore. Se non si ha timore di Dio, si ha timore di tutto il resto. Se si teme Dio, forse saremo spaventati lo stesso, ma non cederemo di fronte alle nostre paure.
Non è coraggio; è affidarsi.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 10 luglio 2021 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: