Strane emozioni

Venerdì pomeriggio sono arrivati i pacchi con i miei libri per lo “smercio personale”. E’ stata una strana emozione.

Ho la quasi certezza che questo romanzo, per quanto possa piacere o vendersi, non mi darà né la notorietà né la ricchezza. Non mi importa molto né dell’una né dell’altra. Siamo di passaggio sulla Terra, e non sono cinque minuti di celebrità a fare la differenza. Quanto ai soldi, non è che mi facciano schifo, ma ho già tutto quello di cui ho bisogno.

In ogni caso non penso proprio che ci sia pericolo al riguardo. Non sarà certo un libro stampato da un piccolo editore, che non raggiungerà mai la grande distribuzione nei supermercati né verrà recensito in televisione, a poter scalare la classifica dei best-seller, fosse pure da premio Hugo (voi che lo leggete, però, magari parlatene agli amici – fine della autopromozione smodata).

Questa emozione di cui vi narravo è su un altro livello. Credo che sia ciò che prende quando vedi concretizzarsi un lungo lavoro, un assiduo impegno. Prendi coscienza come questo frutto sia e non sia tuo. In un certo senso è come un figlio: ti accorgi in fretta che è altro da te, che magari sarai stato tu a dare il via a quelle gambette, a quella testolina, ma esse ora sgambettano e pensano autonomamente. Così anche ciò che hai scritto tu stesso è come assumesse vita propria, sganciata da te. Va per la sua strada, è in un certo senso la conclusione di un’avventura.

La mia avventura; come un figlio farà cose che il padre non può immaginare, così forse il mio libro colpirà e cambierà lettori che io non conosco, rivelerà segreti e infiammerà cuori – chissà. Uno spera e vorrebbe per il suo bambino sempre il meglio.
Miei quattro lettori, prendete a cuore il mio piccolino.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 6 aprile 2021 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 12 commenti.

  1. Ordinato alle Paoline! Non vedo l’ora di leggerlo visto che apprezzo molto la tua prosa

  2. Buongiorno.

    Non vedo l’ora di leggere il libro. Sono il solito rompiscatole: come posso fare per averne una copia direttamente da lei?

    Grazie e cordiali saluti, Edoardo

  3. x Edo (e per chi mi aveva chiesto una copia firmata):
    Il fatto che le spedisca io implica certamente un certo lavoro da parte mia e un addebito maggiore, in quanto io non ho nessuna convenzione particolare e nessuna segretaria, e dovrei procurarmi le buste, chiamare un corriere eccetera. Se siete comunque dell’idea scrivetemi privatamente, io raccolgo eventuali ordini e poi mando.
    Per chi mi aveva chiesto di una copia elettronica, l’editore ha detto che per ora non la farà dato che questo condizionerebbe le vendite del cartaceo. Non sono gran che d’accordo, ma così è; si vedrà in seguito, io cerco di insistere.

  4. Dove acquistasi?

  5. Segui il link; si può ordinare dall’editore o in qualsiasi libreria reale oppure online.

  6. Tuseimoltodipiù

    Cosa sono i “giarilli”? (Pag. 38)

  7. Fiori colorati che di solito adornano i balconi delle case. Hanno un profumo persistente e dolce che tiene lontani gli insetti.

  8. Tuseimoltodipiù

    Ok. Hai ribattezzato i gerani. Vuoi creare un mondo intero, scrivendo il libro. Adesso comprendo. Il libro è avvincente, apre immagini affascinanti, è aperto ad ogni prospettiva. Credo che alla fine ne vorremo un altro. 😁

  9. Il libro è straordinario.
    Lo sto divorando.
    Ci sarebbero mille cose che vorrei dire, ma… io non sono come Berlicche, non ho parole.

  10. Anch’io mi sento di dirlo: ero troppo curioso e ho iniziato a leggere questo romanzo appena me l’ha consegnato il corriere.
    Non ci sono dubbi, ne vale la lettura. Scritto con arte narrativo-scenografica assolutamente non comune, coinvolgente, scorrevole…
    Basta, non dico altro, sennò sembra che voglia solo adulare l’autore.

  11. Molto buoni! Se ve la sentite, quando l’avrete terminato lasciate una recensione sul sito del distributore – vi ringrazio in anticipo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: