Le porte dell’anno

Sono incappato in una poesia di cent’anni fa. Da noi non è conosciuta; mentre lo è in Inghilterra. Il re Giorgio VI la citò nel suo famoso discorso di Natale del 1939, quando era scoppiata la seconda guerra mondiale e il futuro appariva decisamente incerto. E’ normale per l’uomo pensare di cavarsela usando un suo progetto. Questo poema rovescia completamente la prospettiva: è inutile cercare la “strada giusta”, anzi, può essere uno sbaglio: meglio affidarsi alla sicura mano di Dio, come si affida un bambino al genitore andando verso il buio.

Oggi, ci hanno raccontato che è sbagliato dire che c’è una giusta direzione. C’è da meravigliarsi se ci siamo perduti?
Se sembrano essere smarriti tutti i sentieri, quell’affidarsi è ciò che ci serve.

Vi offro i versi nella mia traduzione.

Le porte dell’anno (“Dio sa.”)

E io dissi all’uomo che stava alle porte dell’anno:
“Dammi una luce perché io possa camminare sicuro nell’ignoto.”
E lui replicò:
“Va’ fuori nelle tenebre e metti la tua mano nella Mano di Dio.
Quello sarà per te meglio della luce e più sicuro di una strada conosciuta.”
Così andai avanti, e trovando la Mano di Dio m’incamminai felice nella notte.
E Lui mi guidò verso le colline e il sorgere del giorno nell’Est solitario.

Così calma, cuore mio :
Che bisogno le nostre piccole vite,
Umane vite, di conoscere hanno
Se Dio ha comprensione?
In tutte le vertiginose partite
Di cose che alte e basse stanno
Dio cela la Sua intenzione.

Dio sa. Il suo disio
E’ meglio. Gli anni la cui pianura
Avanti si stende, così bui
Alla nostra imperfetta visione,
Sono chiari a Dio. La nostra paura
E’ prematura; ha in Lui
Tutto il tempo piena provvisione.

Riposa quindi: fino a che Dio
Si decida il velo ad alzare
Dalla nostra impaziente vista
Quando, le più dolci fatture
Del severo volto della Vita a salutare,
Bello oltre ogni cosa prevista
Il pensiero di Dio sulle sue creature
riempirà il nostro io.

                                Minnie Louise Haskins, 1908 —  dalla raccolta The Desert

THE GATE OF THE YEAR

‘God Knows’

And I said to the man who stood at the gate of the year:
“Give me a light that I may tread safely into the unknown.”
And he replied:
“Go out into the darkness and put your hand into the Hand of God.
That shall be to you better than light and safer than a known way.”
So I went forth, and finding the Hand of God, trod gladly into the night.
And He led me towards the hills and the breaking of day in the lone East.

So heart be still:
What need our little life
Our human life to know,
If God hath comprehension?
In all the dizzy strife
Of things both high and low,
God hideth His intention.

God knows. His will
Is best. The stretch of years
Which wind ahead, so dim
To our imperfect vision,
Are clear to God. Our fears
Are premature; In Him,
All time hath full provision.

Then rest: until
God moves to lift the veil
From our impatient eyes,
When, as the sweeter features
Of Life’s stern face we hail,
Fair beyond all surmise
God’s thought around His creatures
Our mind shall fill.

Minnie Louise Haskins, 1908 — from collection The Desert

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 23 novembre 2020 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 4 commenti.

  1. Grazie!
    Avevo completamente dimenticato questa poesia e ritrovarla in questo momento difficile è un bel regalo luminoso.

    (perdona la divagazione, ma vado per associazioni di idee più o meno strampalate, e queste parole mi ricordano la “Fiala – Stella” del Signore degli Anelli…)

  2. sola fide?

  3. Carmela Mastrangelo

    Grazie! E’ molto bella e vale per noi oggi.

  4. Grazie!! Ne avevo davvero bisogno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: