Trasporto valori: un nuovo inizio

Carissimi lettori,
qui è il vostro zietto preferito, Berlicche l’Arcidemone, che vi parla.

Dopo tanti anni ad inseguire le paranoie e le insulsaggini del Nemico-che-sta-Lassù, è ora di cambiare strada.
Sempre a parlare di peccati, di virtù, di comandamenti, di vizi… adesso basta! Sono cose che ai diavoli moderni come noi, e anche a voi, non interessano più. Quella era l’antica tradizione. Ormai è morta e sepolta. Quei pochi tradizionalisti rinsecchiti che ancora ci credono sono una razza volta all’estinzione, e non sarà mai troppo presto, Per così tanti anni ci hanno impedito di arrivare a quel mondo nuovo che bramiamo dal profondo, al rovesciamento delle vecchie strutture di potere e all’affermazione del nostro paradiso. Un paradiso per tutti, ben diverso da quel club elitario che vi è stato finora venduto come desiderabile.

No, è ora di un cambiamento. Le antiche virtù non solo hanno fatto il loro tempo, esse sono un ostacolo da superare. Ormai dobbiamo parlare di valori, quel terreno comune che ogni essere umano dovrà coltivare per arrivare alla perfetta integrazione nel Grande Piano. Senza valori da condividere e portare avanti come potrebbe formarsi quell’umanità nuova che tanti di noi, Nostro-Padre-che-sta-Laggiù per primo, hanno desiderato così ardentemente? Speriamo tutti che anche voi brucerete con noi per l’impazienza di realizzarla.

I valori hanno un vantaggio: la flessibilità. Sono legati ad un momento storico, trovano la loro utilità nel fatto che ci sono utili. Se un domani questa utilità dovesse cessare, potremmo esaltare valori che siano anche antitetici ai precedenti. Quale problema c’è? Dato che ormai è universalmente e scientificamente noto che la verità non esiste, non c’è nessun impedimento ad essere sfumati sulle definizioni. Se qualcuno dovesse protestare, bene, la retta interpretazione la daremo noi. Siamo qui apposta, al servizio dell’umanità.

I valori vedeteli come dei fili legati alle vostre estremità, che vi aiutano a camminare, a stare in piedi. Tiriamo il filo di ciò che scegliamo per il vostro bene di privilegiare e voi agite: senza che da parte vostra ci sia bisogno di usare libertà o ragione per comprendere, senza che dobbiate fare fatica o cercare di eccedere i vostri limiti. Pensiamo a tutto noi, per voi.

Quali sono dunque questi valori? Va bene, ve ne fornisco un elenco: ma ricordate che potrebbe cambiare senza preavviso, se così fosse necessario.
Parleremo nei prossimi giorni di tolleranza, inclusività, uguaglianza, multiculturalismo, ambientalismo, autostima e dirittosità.
Come, cos’è la dirittosità? E’ un valore importantissimo! Seguitemi in quest’avventura dell’apprendimento e anche voi l’imparerete. Presto.

Vostro affezionato,

Arcidemone Berlicche

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 28 ottobre 2020 su le lettere di berlicche. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: