Il mistero degli orchi

Gli orchi esistono. Coloro per cui il male è bene, e viceversa. Non lasciatevi ammaliare da chi vi racconta della bontà dell’uomo, del fatto che ognuno va compreso, eccetera eccetera. Perché il problema è che gli orchi non stanno ad ascoltare le vostre motivazioni, le vostre spiegazioni. Per quanto vere, giuste, corrette. Non gliene importa niente. Non gliene può fregare di meno. La sola cosa che interessa all’orco è, per dirla tutta, l’interesse dell’orco. Non solo vi può calpestare: vi vuole calpestare. Fare del male. Il più male possibile.
Potete dirmi che è questione di educazione, o della società, ma in fondo sapete che non è del tutto vero. Gli orchi sono ovunque, comunque. Tra i ricchi e tra i poveri. Di qui e di là. Sì, ci sono situazioni in cui è più semplice diventarlo. Luoghi che sembrano attirarli. Ma non basta a spiegare il mistero degli orchi. La stessa esistenza degli orchi.
Gli orchi che appaiono prosperare nella loro putrida palude, che disprezzano ciò che è bello, che godono della sofferenza altrui possono sembrare oltre ogni possibile salvezza. Non è così. L’orco può sempre accorgersi di cos’è, e cambiare. Non è facile, perché l’orco rifiuta tutto ciò che può suggerire il bene. Ma può accadere. Però non illudiamoci, noi cristiani: non tutti si salveranno. Ci sono state promesse persecuzioni, e una croce.
Noi forse dovremo portarla; ma qualcuno dovrà pure innalzarla. Ci sarà chi ci inchioderà ad essa, e si farà beffe di noi.
Forse è vero che non sanno quello che fanno, almeno in alcuni casi. Ma ci provano gusto. Sono orchi.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 8 settembre 2020 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. Però uno dei problemi ” teologici” del Signore degli Anelli è che gli orchi sembrano essere assolutamente irredimibili,paradossalmente l’unico personaggio a mostrare un inizio di pentimento è Sauron in “Degli Anelli del Potere “

  2. Tolkien aveva ben presente questo problema. In realtà noi non vediamo direttamente la civiltà orca, solo i guerrieri cioè il prodotto di una cultura corrotta. Probabilmente gli orchi non abbastanza cattivi (o “buoni”) esistono ma sono soppressi da Sauron. Ricordo che Berlicche ci aveva scritto un post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: