Presente e imperfetto

Desiderare la perfezione è diverso dal pretenderla. Diceva Chesterton che quando vale la pena fare qualcosa, vale la pena farla male. Perseguire il perfetto a tutti i costi, rifiutando con sdegno tutto ciò che non lo è, è arroganza diabolica. Il solo perfetto è Dio; tutti noi mortali, e tutte le cose create, perfette non sono. Attendersi di riuscire a raggiungere questa perfezione, o credere di esserci, vuol dire ricadere in quel peccato originale che ci fece cacciare dall’Eden: cercare di essere Lui.
Cerchiamo il meglio, rifiutiamo ciò che bene non è; ma non rifiutiamo un bene presente e imperfetto per inseguire il sogno, l
‘illusione di una perfezione che non possiamo darci da noi.


Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 1 settembre 2020 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. San Josemaria Escriva diceva “il meglio è nemico del bene”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: