L’origine della luce

Grazie a Dio per la sua meccanica celeste. Le giornate si stanno allungando, e la luce illumina i miei viaggi mattutini.
Il cielo oggi era latteo, andava dall’antico avorio al celeste slavato, là in alto. Il sole appena sopra le colline si nascondeva dietro una nube, indorandola di raggi radianti dal suo cuore scuro.
Era così bello. Avrei voluto fotografare quella preziosa meraviglia, fissarla per i giorni a venire. Ma non mi potevo fermare, e presto l’astro si è affacciato tra i filamenti di nuvola nel suo abbacinante fulgore.

Ho sempre saputo che dietro quella nube c’era il sole. Non poteva essere altra la fonte di quello splendore. In questo abitava la bellezza: lui c’era, ma non abbagliava, dando risalto a tutto quanto stava attorno.
Quei colori erano creati da lui, dagli echi dei suoi raggi. Artista umile, si teneva nascosto perché li potessimo davvero vedere.

Non potremmo gustare tutto il bello che ci circonda se la sua fonte non rimanesse celata. Noi siamo uomini finiti, troppa luce ci acceca. Al cospetto dell’infinito ciò che è limitato, le cose di questo mondo, spariscono. Lo sa bene, l’Autore della luce.
Grazie a Dio, perché si fa vedere soprattutto quando si nasconde.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 24 gennaio 2020 su tra lassù e quaggiù. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. Caro amico, fratello, grazie perché condividi con noi le riflessioni che Dio t’ispira. Bella quella sul sole, umile, che si nasconde per farci vedere. Il sole di noi cristiani è l’Eucaristia.Ah, se sapessimo amarla ed adorarla come merita!

  2. Hanno ragione gli anglosassoni, allora, col loro proverbio che recita: “every cloud has a silver lining”. Anche se questo post dice molto di più e molto meglio, mi sentivo in dovere di riconoscere questo piccolo debito nei confronti dei norreni, visto che stamattina non riuscivo a togliermi dalla testa il pensiero che gli eredi dei vichinghi su entrambe le sponde dell’Atlantico, anche molto più a Sud della Florida, così come le più antiche e strabilianti civiltà medio ed estremo-orientali che hanno segnato così profondamente la storia dell’umanità mi appaiono, rispetto al carattere titpicamente italiano, imbevute, al fondo, di una durezza quasi implacabile, di un razzismo assolutista e autoreferenziale tale da far impallidire i Lombroso, i Mussolini e persino gli Hitler e gli Stalin. E non riesco a credere che sia per merito dei nostri antenati romani, ingegneri e artisti di primissima classe, ma sommariamente barbari nel cuore e nei costumi, quasi alla pari con i loro irriducibili nemici, etruschi, greci, fenici, egizi, cartaginesi, galli o unni che fossero. No, penso che ci sia di mezzo ben altro: una Regina che ha sommessamente ma ineludibilmente esercitato il suo dominio sui nostri miseri cuori per venti secoli di seguito, su e giù per la penisola, rendendoci sempre più stranieri rispetto al resto del mondo e persino del nostro passato, inguaribili “esuli in questa valle di lacrime”. Per questo il nostro non è e non sarà mai un banale ottimismo alla “yes, we can”. Forse è questo il trionfo del Cuore Immacolato che, insonnoliti, continuiamo ad aspettare, senza accorgerci che è già qui. E che ha un Suo prezzo, in questo mondo.

    Chiedo scusa per la lunga digressione che mi è uscita, irrefrenabile, dalla tastiera. Buona domenica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: