Non siamo soli

A guardare la follia (pagata e no) di quelli dell'”extinction rebellion”, certe affermazioni di personaggi che sembrano avere dimenticato chi sia Cristo pur affermando di servirLo, le omicide menzogne e le compiacenti falsità di persone che sono definite “importanti”, uno si fa la domanda.
Davvero Cristo è morto per questi? Vale la pena di tanto sacrificio, se poi la ragione umana, la libertà, la verità sono calpestate in questo modo?
Forse quella del diluvio non era una cattiva idea. Mi sento di comprendere Geremia, Osea e gli altri ai quali il Signore ha dettato la Sua ira per un popolo falso e arrogante, che disprezza i doni e uccide i profeti. Cosa mai c’è da salvare in questa umanità? Massì, estinguiamoci. Fosse vero, il “cambiamento climatico”. Chissà se ci hanno pensato, che poi sarebbe come se a Milano ci fosse il clima di Roma. Tragedia. Imbecilli.

Davvero, se non si crede più a Dio si crede a tutto. Non sembra esserci limiti alla credulità e a quelli che ne approfittano. Sodoma si sarebbe salvata, se si fosse riusciti a trovare in essa dieci giusti. Mi domando quanto noi siamo a ridosso di quel limite.

Eppure, eppure. Neanch’io sono certamente puro. E quanta ne conosco, di gente per cui varrebbe la pena di salvare il mondo. No, nessuno di noi è perfetto. Siamo tutti meschini, e cattivi. Mica solo oggi: tornando indietro nella storia, non c’è bassezza o malvagità che non sia stata compiuta. Nonostante tutto, confusamente, questo non ci ferma nel desiderare di essere migliori, lottare per essere migliori, degni di una salvezza e di un perdono che non ci possiamo dare da soli. Che, se fossimo da soli, tutto sarebbe perduto in questo nostro abisso.

Ma non siamo soli.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 11 ottobre 2019 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: