Le onde della vita

C’è stato un periodo, venti-venticinque anni fa, in cui io e la mia fidanzata e poi moglie quasi ogni settimana eravamo invitati ad un matrimonio. Facevamo parte di compagnie ampie, e cattoliche, perciò pieni di amici inclini a sposarsi più della media di quest’età secolarizzata. Ho in mente cerimonie molto belle e allegre, che univano la fede a quella gioconda impazienza di costruire finalmente una famiglia, fare un passo avanti sui sentieri della vita.

Lentamente quella stagione declinò. Cominciò la stagione dei battesimi, per loro natura più numerosi ma anche più discreti. Seguì quella delle prime comunioni, e poi delle cresime. A ritmo sempre crescente anche quella degli estremi saluti, e mi colgono i brividi a pensare a quante persone conosco, ai tanti familiari miei e loro.

Lo scorso sabato si è aperta una nuova stagione. E’ convolata a nozze la prima bambina frutto di quei matrimoni di cui dicevo all’inizio. Anche questa volta è lei che apre la strada. Bambina? Ragazza, donna. Guardavo sul sagrato della chiesa quella straripante gioventù di ex bambinetti che manco mi arrivavano al ginocchio, e ora riconoscibili a stento, più alti di me. Con addosso quegli abiti da adulti che ho visto indossati dai miei stessi figli, con una stretta al cuore. Il termine “generazione” acquista spessore e significato.

Così il tempo va, come onde che si susseguono dolcemente, diverse eppure simili, e tu ti lasci trasportare dalla spuma, curiosamente in pace. Domandandoti se vedrai la terza onda.

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 22 luglio 2019 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. Ho fatto una simile riflessione anch’io ultimamente . . . qua sono arrivata ai figli di quei figli, ma è solo questione anagrafica! ;)

    In famiglia, attualmente, convivono 5 generazioni a volte è un’esperienza positiva, a volte sono dispute a non finire sul “io, alla mia epoca!” e quando lo dice la FigliaGrande (non ancora 40enne) mi suona comico! :D

    Ciao, Fior

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: