Buoni propositi

Il digiuno, i buoni propositi, ci servono a capire che non riusciamo a fare niente da soli.
Quanti fallimenti per accorgerci che non siamo cambiati. Che non ci possiamo cambiare.
Possiamo solo essere salvati.

 

 

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 19 aprile 2019 su tra lassù e quaggiù. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 6 commenti.

  1. Non cadiamo nell’inganno… di illuderci.

    “Che – non – ci possiamo cambiare…”

    Dobbiamo invece cambiare (convertire)
    altrimenti siamo condannati.

    “Possiamo – solo – essere salvati…” se…
    Rinneghiamo la nostra cattiva condotta di vita.

    Gesù sulla Croce salvò “solo”
    il buon Ladrone perché “pentito” dei suoi peccati.

    Il digiuno e i buoni propositi servono e aiutano
    a voler cambiare vita per piacere a Gesù.

    Buona Pasqua a tutti.

  2. @ Armando

    Scusa Armando ma non sono del tutto d’accordo con te. Da soli non ci possiamo certo cambiare: illudersi di poterlo fare e quindi di salvarci è altrettanto grave del disperare di poterlo fare (da soli, ripeto). Come mi ha scritto proprio stamane un caro amico: “L’Inferno è il posto dove vanno quelli che non concepiscono la compagnia di Cristo come la vera e piena felicità. Paradiso per definizione è volere la compagnia di Cristo, non essere brave persone: va in Paradiso chi desidera Cristo, virtuoso o peccatore pentito che sia.” Il Buon Ladrone non mi sembra tanto essere pentito quanto desideroso di seguire Gesù nel suo Regno. Buona Pasqua a te, a Berlicche e a tutti i lettori!

  3. Beh, quando Disma, il buon ladrone, dice che “noi siamo condannati giustamente” implica che ha ben capito cosa ha fatto.

  4. Ammettere che sia giusto che l’autorità se ti prende ti punisca non significa esattamente essere dispiaciuti di aver compiuto un crimine per il male fatto a chi ne è vittima (o alla società che ha emesso la legge). Comunque, Disma resta uno dei miei Santi preferiti per la sua – per me inarrivabile – fiducia in Gesù. Grazie e Buona Pasqua, Berlicche!

  5. Buona Pasqua a te e a tutti i lettori del blog.

  1. Pingback: Buoni propositi — Berlicche « Il sito di Alberto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: