Un bambino

Un bambino è nato.

Una nascita. Un bambino. C’è stato chi ha cercato di strumentalizzarlo politicamente; chi ha tracciato schemi, progetti. Chi lo ha veduto come un intralcio e ha cercato subito di eliminare quella nascita, quel bambino.

Quella nascita. Non è certo la politica che la definisce. Coloro che hanno cercato di buttarla in quel senso si sono trovati con niente in mano. Il Signore li ha dispersi nei pensieri del loro cuore, direbbe qualcuno.

E’ proprio dell’uomo cercare di schematizzare ciò che accade a proprio vantaggio. Pro o contro questo o quello. Incasellare. Usare.

Ma un bambino è nato. Lui è un bambino, ma è molto più grande di così. Guardatelo, e provate ad immaginare se tutte le vostre discussioni, tutte le vostre beghe, tutti i vostri furori pro o contro questo, pro o contro quello fossero niente. NIENTE.

Niente in confonto a quel singolo, unico fatto. Un bambino è nato. Quel bambino. Tutto il senso del mondo, tutta la misericordia del mondo, lì. Accettarlo, o rifiutarlo.

Potete continuare a cercare di incasellarlo, di utilizzalo per il vostro disegno, qualunque esso sia, che magari per voi è bene, ma è un vostro disegno. E voi siete polvere.

Oppure dire sì a quel bambino, ed amarlo, e cambiare, almeno per un minuto. Farsi cambiare. Prenderlo in braccio.

Così che Lui possa prendere in braccio voi.

Buon Natale.

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 24 dicembre 2018 su tra lassù e quaggiù. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 26 commenti.

  1. Massimo Tonucci

    Buon Natale Berlicche

  2. Buon Natale a tutti.

  3. Berlicche, buon Natale e grazie per molti tuoi posts e anche per le molte polemiche che ho avuto con te in passato che mi hanno aperto gli occhi su molte cose.

    Buon Natale a te e ai tuoi cari.

  4. Buoni 371 (e mezzo) prossimi, imminenti, irrefrenabili giorni di Natale, allora.
    A Lei e a tutti i Suoi cari e a tutti quelli che passano davanti a questa…grotta splendente, auguri di vero cuore.

  5. Buon Natale

  6. @Berlicche

    Cosa ne pensi delle parole del Papa sul fatto che San Giuseppe e la Vergine Maria non sarebbero nati santi ma lo sarebbero diventati?

    Per San Giuseppe è un conto, ma la Vergine Maria è nata senza peccato originale, quindi È nata santa, per definizione. Veramente non vedo modo di cattolicizzare la suddetta affermazione, che a me pare un esempio evidente di eresia.

    Cosa ne pensi?

  7. Non ne so abbastanza di teologia, ma mi pare che dire che S.Maria sarebbe stata santa “a priori” sarebbe negare la sua libertà, la libertà del suo “fiat”. In tal caso non ne avrebbe insomma avuto merito.
    Per il resto, lascio la parola a chi ne sa più di me.

  8. @Berlicche

    Maria è sicuramente cresciuta in santità accogliendo la Grazia, del resto la stessa cosa è successa persino a Cristo: “Gesù cresceva in sapienza, età e grazia davanti a Dio e agli uomini” – Lc 2,52.

    Però un conto è crescere nella propria santità, un conto è diventare santi in primo luogo.

    Il “non sono nati Santi, lo sono diventati” vale per qualunque essere umano sia nato con la colpa d’origine, perché il peccato originale ha privato l’uomo della sua santità e giustizia, tale per cui il Battesimo (che sia sacramentale o di desiderio/sangue) è assolutamente necessario anche solo per iniziare il percorso di santità (infatti gli ebrei, pagani e islamici che si salvano si salvano perché, se non battezzati sacramentalmente, lo sono per desiderio implicito, che permette loro di far parte invisibilmente della Chiesa -poichè l’appartenenza alla Chiesa è sia visibile che invisibile- e collaborando con la Grazia durante la vita e nell’ora della morte sono morti in stato di Grazia).

    Ma questo non vale nè per Cristo (che è Dio, perciò non poteva certo nascere macchiato dal peccato) nè per la Madonna (unico essere unicamente umano ad essere stato concepito senza peccato), sicchè applicare la frase “santi non si nasce, si diventa” a Maria Santissima mi pare sfortunatamente un gravissimo esempio di eresia.

    Ripeto che nessuno mette in dubbio che Maria abbia esercitato il suo libero arbitrio nella collaborazione con la Grazia (anche se, di fatto, Maria era talmente “piena di Grazia” che, proprio per questa ragione, la sua libertà era talmente perfezionata che non avrebbe potuto volere altro che il bene https://www.amicidomenicani.it/maria-avrebbe-potuto-dire-no-all-angelo-gabriele-dell-annunciazione/ ), ma è nata santa a tutti gli effetti, come nasceremmo santi noi se i nostri progenitori non avessero peccato.

  9. Re Vermiglio, se avrebbe potuto dire no a Dio allora è diventata santa, non lo era fin da subito. Ti ricordo che anche Eva era senza peccato originale… e che anche a noi il battesimo cancella il peccato originale. Ma, se non sbaglio, non siamo proprio tutti santi-santi.
    Comunque, non saremo santi ma siamo OT.
    PS: anch’io, a suo tempo, avevo scritto un raccontino

  10. @Berlicche

    Come fai notare siamo ot, perciò rispondo l’ultima volta.

    “Re Vermiglio, se avrebbe potuto dire no a Dio allora è diventata santa, non lo era fin da subito. “

    Il fatto che avrebbe potuto, potenzialmente, dire no a Dio, è “solo” la condizione per la crescita della Madonna nella Sua Santità, non per l’esistenza della Sua Santità in primo luogo.

    Lei è nata Santa, dopodiché collaborando con la Grazia lo è diventata ancora di più.

    Noi non nasciamo Santi, ed è per questo che abbiamo bisogno del Battesimo.

    “Ti ricordo che anche Eva era senza peccato originale… e che anche a noi il battesimo cancella il peccato originale. “

    È proprio questo il punto, abbiamo bisogno del Battesimo proprio perché nasciamo separati da Dio a causa del peccato dei progenitori.

    “Ma, se non sbaglio, non siamo proprio tutti santi-santi.”

    Quando un bambino viene battezzato poi, se non muore prima, giunge all’età della ragione e può quindi commettere un peccato, e vivere anche lunghi periodi fuori dalla Grazia, quindi con l’esercizio del suo libero arbitrio può rinunciare a crescere nella santità o uscirne totalmente entrando nel peccato mortale (l’opposto della Santità, appunto).

    Ma resta il fatto che tale bambino necessita del Battesimo proprio perché non nasce Santo. Se nascesse santo non ne avrebbe bisogno, anche se magari, così come è successo ai progenitori, potrebbe poi entrare nel peccato mortale una volta raggiunta l’età della ragione.

  11. xReVermiglio: come ho già detto, non sono d’accordo, perché ciò non sarebbe innalzarLa, ma abbassarLa, perché sarebbe stata predestinata alla santità e non avrebbe goduto di vero libero arbitrio e vero merito. Ma qui mi fermo.

  12. @ Berlicche

    “xReVermiglio: come ho già detto, non sono d’accordo, perché ciò non sarebbe innalzarLa, ma abbassarLa, perché sarebbe stata predestinata alla santità e non avrebbe goduto di vero libero arbitrio e vero merito. Ma qui mi fermo.”

    Oddio, qua mi sa che sono stato frainteso di brutto.

    Quello che intendevo dire è che ogni essere umano che non è separato da Dio, che è in Grazia di Dio, è Santo, anche se la sua santità e il suo merito può essere maggiore o minore a seconda di quanto ha collaborato e collabora con la Grazia nel corso della sua vita.

    Il contrario della santità (che, ripeto, può essere maggiore o minore ma non c’è dubbio, ad esempio, che ogni battezzato che muore prima dell’età della ragione sia salvo, quindi santo, poiché col Battesimo gli è stato tolto il peccato originale e non avendo raggiunto l’età della ragione non ha potuto peccare) è l’essere separati da Dio.

    Tutti noi nasciamo separati da Dio a causa del peccato originale.

    Affermare che anche Maria non sia nata santa ma lo sia diventata significa negare che sia nata senza peccato. Cosa piuttosto grave, specie se detta da un Pontefice.

  13. @Berlicche

    Temo che il nostro misunderstanding sia nato dal significato della parola santità.

    Santità non è solo quella dei santi canonizzati, ma quella di chiunque sia in Grazia di Dio. Ad esempio noi preghiamo per “le anime Sante del Purgatorio” e tra queste anime vi sono quelle di persone terribili pentitesi in punto di morte. Nondimeno, sono sante.

    La differenza tra loro e noi è che noi possiamo ancora peccare, loro non più.

    La santità quindi appartiene a chiunque sia vivificato dalla Grazia di Dio. Ecco perché affermare che il discorso “santi non si nasce, si diventa” implica affermare la gravissima eresia secondo la quale la piena di Grazia sarebbe nata priva della Grazia.

    Quasi certamente è “solo” una eresia materiale e non formale, nondimeno andrebbe ritrattata.

  14. Re Vermiglio, per me sei tu che stai fraintendendo. Ma ora *basta*.

  15. Può darsi che io stia fraintendendo e che non riesca a capire, per miei limiti, come l’affermazione secondo la quale Maria non nacque Santa (e lo è rimasta, al contrario di Eva, che nacque Santa, ma non seppe rimanerlo. Mentre dopo la caduta, come sappiamo, nessun umano -a parte appunto Maria Santissima- nasce senza macchia di peccato) ma lo divenne, non sia la negazione di un dogma. Anzi, lo spero.

    E qui mi fermo per davvero.

  16. E un vescovo portoghese ha detto che Maria non era veramente e fisicamente vergine ma e’ una metafora.
    Dunque non era “ tuttasanta” fin dal concepimento secondo Bergoglio e non era Vergine secondo il vescovo portoghese.
    Grandi manovre laggiu’ all’ Inferno, eh, Berlicche , fra voi diavoletti contro la Madonna ?

  17. Eh, quaggiù ce l’abbiamo sempre avuto un po’ su con quella lì. Insopportabilmente umile: ma chi si crede di essere?

  18. @Berlicche

    “Eh, quaggiù ce l’abbiamo sempre avuto un po’ su con quella lì. Insopportabilmente umile: ma chi si crede di essere?”

    E pensa, ora a quanto pare avete un sacco di persone che la pensano come voi, a Roma. Di la verità, non riuscite nemmeno voi diavolacci a capacitarvi di come siate riuscite ad ottenere una simile apparente vittoria, vero?

    P.s: ho scritto un commento a Maria Cristina ma è andato in moderazione perché ho messo alcuni link.

  19. “di come siate riuscite ”

    Riusciti.

  20. Re Vermiglio, quando avevo detto “basta” non scherzavo.
    Non mettere alla prova la mia pazienza.

  21. Hai ragione.

  22. Caro Redivivv
    Esiste il dogma dell’ Immacolata Concezione. La Madonna che doveva portate il Santo per eccellenza era una dimora tuttasanta e Immacolata. Il Santo per eccellenza cioe’ l’ Emanuele cioe’ il Dio fatto uomo e{ stato portato nel grembo da una donna Santa fin dalla concezione.
    Difficile eh da credere per i razionalisti? Quasi impossibile per la ragione superba .
    Tu caro Redivivv sei uno dei tanti , sei in compagnia della “ massa” , tu come il 99 per cento delle persone a questo mondo atee , agnostiche, diversamente credenti , non ci credi .Siete la massa.
    Eppure.
    Eppure . Almeno il Papa cattolico dovrebbe crederci.
    Beato chi crede all’ Immacolata Concezione. Perche’ ne’ uomo ne’ mondo glielo hanno rivelato ma la Spirito di Dio .
    La Teothokos, la Tuttasanta, la Vergine Madre, la portatrice di Dio , benedica tutti anche quelli che la bestemmiano e la sminuiscono. Perche’ per Lei ci e’ nato al mondo un Salvatore.

  23. Evidentemente non mi sono spiegato.

  24. Maria Cristina e ReVermiglio, Rediviv (Mentelibera) è un troll abbondantemente bandito. Ha scritto solo perché ho detto “basta”. E’ fatto così, è un troll.

  25. Non mi piace proprio dovermi ripetere.
    Queste discussioni (appena disapprovate) fatele altrove.
    Siete stati sordi, ora siate muti.

  26. Prima di questa diatriba (e proprio grazie al rimando ad un vecchio post del dicembre 2007, quando ancora non conoscevo Berlicche) non avevo mai riflettuto sul fatto che Maria, accettando di diventare madre, avesse rischiato per qualche giorno o qualche settimana la reputazione e la vita, e che probabilmente ne fosse consapevole prima di proferire il suo “sì”. Non tutto il male vien per nuocere…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: