Disposti

Asia Bibi, condannata a morte in Pakistan per blasfemia quando la sua colpa era in realtà essere cattolica, è stata assolta, dopo più di nove anni, dalla Corte Suprema di quel paese. La sua situazione è ancora pericolosa, dato che i fondamentalisti islamici che hanno minacciato e ucciso chiunque avesse preso le sue difese, ministri compresi, hanno messo una forte taglia sulla sua testa.

Asia Bibi è una martire, nel senso etimologico del termine: una testimone di quanto la fede può fare, di quanto può esigere in termini di sacrificio. Dieci anni nelle carceri più dure, in isolamento, lontano dai figli, per non pronunciare quell’abiura che l’avrebbe liberata. Il suo rifiuto di abbandonare Cristo ci interroga. Il nostro cristianesimo fatto di morali e di superfluo, di canzoncine e parole d’ordine, reggerebbe una simile prova?
Noi che stiamo zitti davanti alla macchinetta del caffè, parleremmo in un aula di tribunale? O troveremmo quella scandalosa fedeltà un retaggio medioevale, frutto di ignoranza e di illusioni, a cui contrapporre un machitelofafare?

In altre parole: saremmo disposti a morire per Cristo, noi che non siamo disposti a vivere per Lui?

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 31 ottobre 2018 su tra lassù e quaggiù. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 11 commenti.

  1. Parole sante zio Berlic. Non sai quante volte me lo sono chiesto….

  2. Si, anch’io ho pensato tanto e non so neanch’io cosa farei. Sono certa comunque che Lui mi darebbe Forza. Si.

  3. No, io a questo non ci ho pensato, invece. Ero troppo occupata a gioire per il fatto che i magistrati pakistani — almeno loro — hanno una coscienza ancora viva e capace di porre un freno ai tradimenti più palesi e oltraggiosi del Bene e della Verità; senza contare tutta la gioia e il sollievo e la consolazione per il fatto che questa straordinaria mamma e figlia di Dio non subirà la condanna capitale, pur avendo sopportato un lungo ed eloquente martirio, per questi ultimi dieci anni.

    Poi lo so fin troppo bene che la mia anima non è per niente “a magnifying lens” (per dirla con Emily Dickinson) dell’Onnipotente e dell’unico Giusto. Ma questo fatto inoppugnabile, quanto meno fino ad ora, non è riuscito minimamente a scalfire la gioia per aver avuto l’ennesima prova del fatto che “non si addormenta il Custode di Israele”, che il suo Amore opera sempre e centra sempre il bersaglio, perché la Sua Volontà non conosce rivali: gli basta solo il minuscolo appoggio delle nostre preghiere.

  4. Ruggero Romani

    tecnicamente dovrebbe essere definita confessore….

  5. A Ruggero Romani

    Sì, visto che è ancora viva, Asia Bibi è, tecnicamente — come dice Lei — un confessore della fede e non una martire da inserire nel calendario liturgico.

    Però, in quanto discepola fedele e perseverante fino alla resilienza eroica nel mezzo di patimenti e difficoltà considerevoli e molto protratte nel tempo, ossia in qualità di discepola, alquanto trasparente e credibile, degli insegnamenti di Cristo Gesù e della volontà divina a cui questi invitano a conformarsi quanto più pienamente possibile, Asia
    Bibi può — deve — essere considerata una “martire”, nel senso etimologico originario del termine che è, appunto, quello di “testimone” particolarmente luminosa e convincente delle grazie ricevute col battesimo cristiano, prima fra le quali è proprio la virtù teologale della Fede (in Dio), in stretto vincolo con quelle della Speranza (prima di tutto in Dio) e della Carità (prima di tutto verso Dio).

    Tutti i Santi sono da considerarsi dei martiri, in questo senso. Anche perché far fruttificare, cioè rendere evidente e… contagiosa la grazia battesimale, è opera sempre lunga e faticosa, sia per l’inclinazione al Male che, comunque, il lavacro del santo battesimo non ci toglie, sia perché l’ostilità del Nemico di Dio e degli uomini è sempre attiva e spesso implacabile nello scoraggiarci e anche ingannarci sulla bontà delle scelte da fare e degli obiettivi da conseguire.

  6. Ha accettato la morte per non abiurare, ha subito 10 anni di sevizie e tormenti.
    “Il martire (dal greco μάρτυς – testimone) è colui che ha testimoniato la propria fede o ideale nonostante la persecuzione, senza quindi abiurarla, anche a costo di eventuali pene corporali o morte.”
    Poi in senso stretto ok; credo che ci siamo capiti. Spero rimanga confessore.

  7. Ruggero Romani

    der liebe Gott steckt im detail…

  8. Che strano, dicono lo stesso del diavolo…

  9. Bibi finché resterà in un paese islamico non sarà affatto al sicuro. Non gioite troppo presto, non c’è n’è motivo.
    Noto, ma non mi sorprende, il silenzio agghiacciante del nostro imam che risiede in Vaticano: tu cosa ne pensi?

  10. Ruggero Romani

    forse, come dappertutto, coabitano…

  11. a Berlicche e Romani

    anche a me risultava che la predilezione per i dettagli fosse diabolica, secondo il detto che ho sentito ripetere più spesso. Però, da una ricognizione lampo affidata a Google, pare che in effetti in origine, l’affermazione più antica riguardasse il buon Dio.

    Nei due volumi dedicati alle citazioni celebri dall’Universale Garzanti, il detto non compare proprio, né alla voce Dio, né a quella Diavolo, né sotto altre correlate.

    Quanto alla coabitazione, mi sembrerebbe di ravvisarla solo nei poveri indemoniati, e solo in quelli che cercano la liberazione e frequentano i santi sacramenti; gli ipocriti la ambirebbero, ma in genere trovano solo l’accondiscendenza del mitissimo Agnello divino nascosto — inchiodato dalla Sua stessa carità e fedeltà — nell’Eucarestia. Il diavolo non si scomoda per simili adulatori.

    Perciò, più che di coabitazione, parlerei di coesistenza. Per pura volontà di Dio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: