Spontati

Famiglia Cristiana contro Salvini.

Finalmente, non ne potevamo più di ponti.

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 27 luglio 2018 su diavolerie e cattiverie. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 8 commenti.

  1. …e con i blocchi crollati potranno costruire adesso un gran bel muro.

  2. Trovo altrettanto vero
    che una rivista “cattolica”
    – come vuole vantarsi –
    sia andata in aceto…!

  3. Non ci siamo mai chiesti
    come mai “Acqua santa e diavolo”
    possano andare d’accordo?

    Come può la sinistra essere
    in sintonia con la Chiesa
    in fatto di immigrazione?

    Di certo uno dei due
    ha le idee sbagliate o di comodo
    sul fatto di essere “buoni”

    Essere buoni con chi si insedia nel nostro Paese
    ma cattivi e spietati con chi nasce nel nostro Paese,
    benché fossero figli nostri.

    Sulle nostre Leggi non si discute;
    Ma sarebbe ora di tagliare i ponti
    con chi le ha volute.

  4. Non l’ho capita.

    Federico

  5. La spiegazione è semplicissima, Federico. Il diavolo Berlicche è contento di vedere che finalmente Famiglia Cristiana non costruisce ponti verso chi non la pensa come lei, così come insegna il Papa, ma innalza un muro contro la persona di Salvini. E’ un diavolo molto cattivo, non ricordi?

  6. Non canti vittoria troppo presto, gentile Berlicche.

    Adesso che il deputato pentastellato Mura ha dato le (di)missioni e ha preso il largo (dunc in altum!), c’è sempre meno da ridere.

    In quest’Italia di missioni divise e (vis)conti dimezzati (anche perché conte…si), persino Calvino avrebbe perso la bussola. Salvini per ora no; non del tutto, almeno. In compenso, in un film su intrecci torbidissimi tra finanza, politica e servizi segreti, intitolato The International e trasmesso pressoché a reti unificate, mediaset e rai, per giorni e a tutte l’ore, ai tempi degli esordi di questo governo, l’aspirante premier Calvini (sic!) non riesce a spontarla (pardon: spuntarla) ma, anzi, ci resta secco. Come lo sparo che gli trapassa il cranio.

    Non sono un ingegnere, casomai una geometra alla Di Noi, per cui se The International sta al…quasi Calvini come Todo Modo sembra stesse a un altro politico, un…Toro sacrificale ritrovato a un passo da Botteghe Buie, non si può che concludere con un: preghiamo! Ma sul serio e senza stancarci, per la nostra cara nazione e per chi è chiamato a guidarla, in questi tempi sempre più (di)oscuri.

  7. Cara marilù, questo è l’unico blog che nella sua homepage (alla voce: Sotto il tuo manto) chiede ai suoi lettori di pregare ogni giorno per l’Italia e più precisamente “per la salvezza del nostro popolo”. C’è un diavolo, Berlicche, che anticipa ogni Sua richiesta: fossi in Lei, mi preoccuperei…

  8. Gentile Eppe,

    fossi nei panni di un tal diavolaccio, mi preoccuperei molto ma molto di più: pensi che da 37 anni, in un villaggetto sperduto tra i monti dell’Erzegovina, la sublime proprietaria di quel “manto”, non fa che esortarci alla preghiera con un’insistenza da taluni percepita addirittura come fastidiosa al limite del sopportabile, e quindi sospettosa di essere, per ciò stesso, spuria e inaffidabile.

    Ad ogni modo, le confesso, io non mi sottraggo a una doverosa preoccupazione comunque, e non solo per le sorti della nostra amata Italia, ma ancora di più perché mi accorgo di essere lontanissima dall’identificarmi con la titolare di quel manto e di quel Cuore immacolati, a cui fin dai primi anni ottanta, la celeste catechista — per dirla con padre Livio — ci esortava ad “avvicinarci” sempre di più, quasi lamentandosi di vederci così restii e lenti nel rispondere a questo appello, mentre Lei non si stancava di restarci accanto e di pregare incessantemente con noi e per noi, presso Suo Figlio.

    Con tutto questo, un giorno pienamente spensierato, anzi pienamente invaso da un irresistibile profumo di Paradiso, a Lei, caro Eppe, così come a Berlicche blogger e a tutti i frequentatori di questo sito, lo auguro di slancio: buona Pasqua Estiva! Che poi sarebbe domani, solennità dell’Assunta, che ci aspetta tutti a casa sua, presto o tardi, e non tollera rinunce a questo invito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: