Dall’orgoglio salva il tuo servo

Anche dall’orgoglio salva il tuo servo
perché su di me non abbia potere
(Salmo 18)

Oggi è S.Thomas Becket. Per quei pochi che non sapessero chi era, si tratta di un arcivescovo inglese fatto uccidere da Enrico II d’Inghilterra un po’ più di otto secoli fa, e protagonista del dramma di T.S.Eliot “Assassinio nella cattedrale”.
E’ proprio a questa opera teatrale che voglio fare riferimento. In essa, Thomas è attaccato da quattro tentatori. Tre sono le banali tentazioni terrene, il potere, il denaro… ma l’ultimo, il quarto, quello inatteso, è il più pericoloso. E’ l’orgoglio. Il martirio fine a se stesso, per dare gloria al proprio nome invece che a Dio.
Mi è venuto in mente perché ho letto di certe personalità politiche che rivendicano le “conquiste” da loro ottenute, “con orgoglio”.

In effetti l’orgoglio una volta era un peccato mortale, quando ancora si credeva in Dio. Un altro Enrico, Enrico V, dopo la vittoria di Azincourt dove aveva sconfitto un esercito francese molte volte più numeroso e meglio armato, nell’opera di Shakespeare fa cantare il “Non nobis”: “Non a noi, Signore, ma al tuo nome sia data gloria”. L’inorgoglirsi per quello che si è fatto significa avere perso la nozione di quello che si è realmente.
Il Natale ci ricorda che l’uomo più importante di tutti i tempi non è nato in un palazzo di re, ma in una stalla. Ogni volta che ci prende la tentazione di rivendicare la nostra bravura, la nostra intelligenza, la nostra abilità, ricordiamoci che tutto ciò è niente, è il vanto di una formica di avere spostato un granello di sabbia.
Lasciamo a coloro che compiono il male il rivendicarlo. Tanto stupidi, o tanto orgogliosi, da non capirlo. Per quanto riguarda il bene, a noi cattolici spetta il Te Deum.

 

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 29 dicembre 2017 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 4 commenti.

  1. Dio sceglie i piccoli e i piu’ umili. Bernardette, il cui corpo a testimonianza della sua santita` riposa incorrotto, riconobbe di essere stata scelta perche’ era la piu’ ignorante del paese. Fu cosi’ anche per la veggente del Laus, analfabeta, miserabile ed emarginata, cui la Vergine apparse e la accompagno’ per tutta la vita, dicendole: “verranno costumi che offenderanno il Signore Dio nostro…” Dio stesso, nella sua incarnazione, ci ha ricordato che solo l’umilta’ e’ rilevante e ci rende meritevoli della sua gloria e tutti i santi concordano sul fatto che sia la virtu’ che piu’ innalzi la persona agli occhi di Dio.
    San Luigi re di Francia, preferiva pregare nella piccola cappella del castello di Poissy, dove aveva ricevuto il battesimo, anziche’ nel magnifico duomo di Reims, dove era stato incoronato re di Francia, perche’ li, col battesimo, divenne figlio di Dio, mentre nella cattedrale dove venne incoronato Re ricevette solo “una fragile corona”: l’umilta’ non e’ dunque in antitesi col potere… anche se per certe personalita’ sembrerebbe non essere cosi’. Tempi moderni…

  2. Da che film è tratto questo spezzone? Mi incuriosisce. Grazie e buon anno!

  3. E’ l’Enrico V di Kenneth Branagh
    (da Shakespeare, ovviamente)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: