Gli strumenti

Il caso della legge appena approvata sul fine vita, che vede tra le possibili conseguenze la chiusura degli ospedali cattolici o il loro cedere al mondo, non è che l’ultimo tassello di quella che sembra “quasi” una strategia per colpire la specificità dell’approccio cristiano al mondo, la sua visibilità.
E’ infatti il cristianesimo che ha dato al mondo gli “hospitali”, il luogo dove ci si prende cura dei malati e dei morenti nel modo che il Vangelo indica. Non solo dal punto di vista medico, ma da quello umano.

Anche gli orfanotrofi sono nati dal cristianesimo. Nel mondo antico e in quello non cristiano i bambini rimasti soli, se non trovavano una famiglia che li ospitasse, erano destinati spesso alla morte o a pessima sorte. In parecchie nazioni gli orfanotrofi e i servizi di adozione cristiani hanno dovuto chiudere, perché si rifiutano di dare i bambini a famiglie che famiglie non sono, e quindi accusati di discriminare.

Pure le università sono una creazione cristiana. Non solo una scuola, ma un luogo dove docenti e allievi si trovavano insieme per crescere nella scienza del mondo. Una struttura del genere poteva nascere solo dove il mondo è concepito come razionale e aperto alla scoperta da parte dell’uomo. Concetto che solo il cristianesimo ha.
Ma i cristiani ora sono cacciati fuori da ciò che loro stessi hanno fondato da chi sostiene che la scienza è laica, e il credere impedirebbe la ricerca. Dimostrando così di non conoscere la storia, o dimenticarla volontariamente.

Sì, parrebbe proprio esserci un disegno che mira ad eliminare i cristiani dalla vita pubblica, sostituendoli con una organizzazione statale. Nella illusione che, tagliando le radici, la pianta possa continuare a prosperare come prima.
Ma il delirio kantiano, alla prova dei fatti, mostra tutta la sua falsità. Ospedali inumani, dove del paziente non importa niente, e il cui unico scopo è liberarsene il prima possibile, in un modo o nell’altro; università che sanno insegnare solo il dubbio, preda dell’inutile; e poveri bimbi: quante tragedie si devono vedere per capire che un approccio è sbagliato?

Ma se anche dovessero cessare tutte queste opere, ne creeremo altre:
“Rimane il segno significativo che l’impegno cristiano, nelle sue forme più decise, ha posto con costante e ostinata predilezione dove non c’è più alcuna speranza umana e mondana o l’impegnarsi sembra non giovi più.
Per esempio nella cura dei moribondi, dei vecchi, degli incurabili, dei pazzi o dei deformi, dove non c’è mai da aspettarsi un sorriso di ringraziamento. Non vogliamo porre l’interrogativo se tale impegno sia sensato o produttivo, perché è stato intrapreso proprio in sfida all’insensatezza terrena e con la coscienza che in esso appare veramente il senso cristiano della speranza. Il genio cristiano potrebbe e dovrebbe penetrare con la stessa sfida pacata della libertà in tutte le altre strutture della società umana, che hanno in se tutto ciò che è mancanza di speranza del moribondo, del malato, del pazzo, e mettersi a curarle e a trattare con esse con una speranza che supera la morte, anche se fa i conti con essa. Si risponderà che questo è un atteggiamento e un programma per santi. Può essere, ma la vita cristiana è sempre stata credibile la dove è brillato almeno un bagliore della vera santità.”
(Luigi Giussani, Porta la speranza, pg 62)

Questo perché noi attingiamo alla sorgente di ogni bene, di ogni scienza, di ogni carità. Poiché
“il fatto della nostra permanenza alla sorgente e del suo continuo scorrere dentro di noi deriva da questo: l’impegno di Dio per il mondo ci ha assunto in se come suoi elementi costitutivi e strumenti.”
(ibidem, pg 57)

Siamo lo strumento di Dio. Ci proibiscano pure i palchi dei teatri, continueremo a suonare come e dove Lui vorrà.

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 18 dicembre 2017 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 7 commenti.

  1. Il dodecagono e’ un poligono di 12 lati uguali e di dodici angoli uguali e in ogni angolo c’è un uomo che caga (verbo nordista, al sud si caca con la C). Costoro sono Vendola, Soros, Cirinna’, Luxuria, Giorgio, Obama, Renzi, Grillo, Paglia, Clinton, Gentiloni, Macron. Gli altri ahimè solo posti in piedi.

    Tra pochi anni di costoro non si avrà traccia neppure della loro puzza. Tra centomila anni tuttavia avremo ancora la conoscenza cosmica e universale di Gesù Maria Sant’Agostino s. Gianna Beretta Molla s. Francesco s. Kolbe s. Bernardette s. GP2 s. Giussani s. Berlicche (scherzo ma non troppo) s. G. Battista s. Cottolengo s. G. Bosco s. Vincenzo de Paoli s. Teresina di Lisieux s. Comboni s. Moscati s. Goretti s. Savio s. Giuseppe suo castissimo sposo eccetera etc etc e io e te possiamo essere testimoni di ciò tra centomila anni a questa festa con una veste bianca e una palma tra le mani.

    E gli altri no Martini e no Party? Oh yes but also no Sacramenti and too sarà pianto e stridor di denti

    CARAMELLINA APOLOGETICA

    Noi abbiamo la vita solo e soltanto per un motivo : Dio ci ha amato, e
    ancora ci ama. Se Dio voleva solo fare potenza creativa, anzichè me
    e te avrebbe creato altri elefanti, montagne, astri, uragani, vulcani.
    Se voleva deliziarsi con cose belle, anzichè me e te avrebbe creato
    altri fiori, altri tramonti, altre cascate del Niagara, o coralli marini, farfalle multicolori, stelle, alberi con tante gemme, tante altre specie di uccellini. E invece ha creato noi e solo per amore.

  2. Spesso sono i cristiani che si sono chiamati fuori. Io ormai mi rovino gli inviti a pranzo e a cena perché con chiunque parli sono l’unica ad avere un’opinione diversa dal pensiero corrente, a parte quando sono con le persone con cui condivido l’impegno per la pastorale della vita.

  3. “Ci proibiscano pure i palchi dei teatri, continueremo a suonare come e dove Lui vorrà.”

    E fino a quando Lui vorrà. Annalena Tonelli, che testimoniava la sua fede, in terra africana-musulmana, solo e soltanto con l’umile ma prodigiosa potenza dei fatti nella quotidiana, spesso immane fatica (le parole avrebbero significato, per i dominatori, pericoloso proselitismo da annichilire quanto prima), si è comunque ritrovata con una pallottola piantata nella nuca. Lei l’hanno zittita, ma “le pietre grideranno”, insieme con quella pallottola, molto più di quanto già ora non facciano.

    A quel punto, non ci sarà sordità…volontaria che possa essere d’aiuto o, almeno, di sollievo.

    https://www.antoniosocci.com/tag/annalena-tonelli/

  4. Mi riporti alla mente un bel libro di Rodney Stark: “La vittoria della ragione”, dove ciò che ricordi sugli ospedali, università e quant’altro è descritto con dovizia di particolari e dati storici.

    E mi ritorna in mente – ultimamente un po’ troppo spesso – un altro saggio dello stesso autore: “Ascesa e affermazione del cristianesimo”.
    Ci sono voluti 300 anni di “marketing“ (apostolato!) svolto a livello personale, famigliare, locale, di esempio (e preghiera e sacrificio e martirio…) per iniziare ad affermare il Cirstianesimo, e poi ancora secoli di cultura e evangelizzazione.
    La situazione attuale è figlia della rivoluzione francese e dell’Illuminismo (nasce allora la spinta liberale e all’autodeterminazione come principio di regolazione dell’esistenza): ci sono voluti due secoli e mezzo, ma ecco che ora è normale e ritenuto giusto che il soggetto sia norma a sè stesso. (Fra un po’ il poliziotto che un mese fa ha salvato un aspirante suicida potrebbe essere incriminato perché non lo ha lasciato libero di autodeterminarsi).

    Tutto questo per dire che adesso potremmo considerarci di nuovo nel periodo degli anni 20-30 d.C., per cui se ci diamo da fare e iniziamo di nuovo (come i primi cristiani) con l’esempio, la preghiera (ecc.ecc….vedi sopra) magari per il 2.300 (o forse un po’ prima viste le moderne tecnologie di comunicazione) potremo di nuovo avere una società cristiana.

    Personalmente sulla preghiera mi sento ferrato, è tutta la parte sul martirio che preferirei evitarmi…. :-) !

  5. Esiste una forza organizzata che si oppone alla carità-amore
    si chiama mercato!
    Credi che l’avanzare di queste idee nel mondo non sia pensato calcolato,voluto,imposto?
    Il discrimine voi cristiani lo avevate posto nella frase biblica, la risposta di Caino: ‘Son forse io il custode di mio fratello?’
    Voi propendete per il si
    Il Mercato impone il No!
    Che utile avrebbe un mondo per esempio dove se uno sta male trovasse qualcuno che lo cura gratis o a basso prezzo?
    Questo non deve esistere! Bisogna che se ha bisogno di cure per prima cosa lo si preoccupi, gli si dica che ha qualcosa di grave, che sono necessari molti esami (Remunerativi) controlli, se proprio proprio alla fine risultasse non avere nulla, contrariamente a quel che farebbe un servizio pubblico,
    suggerirgli per il suo bene naturalmente, che quella piccola operazione inutile sarebbe però vantaggiosa !!
    Vuole mettere il poter poi dire che si è fatto operare dal tale grande, nostro chirurgo?Pensi che successo in società!

    Che gli uomini si parlino fra di loro non conviene!
    Finirebbero per prestarsi reciprocamente gli attrezzi,farsi piccoli servizi, che altrimenti potrebbero PAGARE!|
    Quindi diffonderemo la voce che son Gay quelli che si parlano!
    Pedofili se parlano ai bambini!
    Porre fine a questo abominio dell’ insegnamento gratuito!!
    Cheddiamine ci sono ottime scuole a pagamento! Che versano la loro parte di interesse sul nostro capitale!
    ecc. ecc.
    La cosa è troppo ben organizzata perché non ci sia dietro una mente ed un servizio segreto almeno!
    Meditaci un po su Berlicche
    Ed anche il fatto che sia obbligatorio firmare e fornire l’indirizzo email serve solo ad intimidire! Fa parte del Complotto! Le idee devono poter essere riportate a delle persone!
    Se non ci va che certe idee vengano diffuse si mette al rogo la persona!!

    Anche tu, pur costretto,stai partecipando al controllo sul mondo!

  6. @Marilù
    La realtà “parla” all’uomo che non voglia dominarla, ma se l’uomo diventa – volontariamente o no – surdus, la realtà che vede non la “sente” e il mondo diventa tutto un’immenso as-surdo!

  7. @ ToniS

    “La realtà “parla” all’uomo che non voglia dominarla, ma se l’uomo diventa – volontariamente o no – surdus, la realtà che vede non la “sente” e il mondo diventa tutto un immenso as-surdo!”

    Che sintesi perspicua e avvincente: complimenti sinceri!

    Lei descrive assai bene il grande dramma del peccato originale, dello scollamento tra realtà e …parole per dirla. Ed è anche il metodo che Dio ha seguito per ricucire questo strappo: l’incarnazione del Verbo, attuata una sola volta, ma moltiplicata nella “trasmissione genetica” della Redenzione, miliardi di miliardi di volte, attraverso la Chiesa, con i sacramenti.

    Nella pazientissima attesa che, un colpo di ago dopo l’altro, il rammendo sia compiuto, in barba alle penelopi demoniache e instancabili nel disfare la tela.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: