Happy end

La signora si asciugò una lacrima.
“Dottore, guardi, abbiamo fatto di tutto. E’ in questa condizione da troppo tempo. Non è una vita degna di essere vissuta.”
Il dottore annuì comprensivo, e passò una scatola di fazzoletti di carta alla donna seduta davanti a lei. Eccezionali questi trucchi per gli occhi al giorno d’oggi, pensò. Riesce a piangere senza neanche sbavarli.
“Capisco, capisco” disse. “Ma è un passo grave, da cui non si torna indietro. Sua figlia…”
“Figliastra.”
“Sì, certo, figliastra, è una ragazza ancora giovane, dal cuore forte, come dice il referto. Non è in stato terminale.”
La donna scosse la testa. “Ma ormai abbiamo perso ogni speranza che torni a vivere. Il suo cervello è danneggiato irreparabilmente.”
Il medico scorse la cartella clinica. “Che sfortunato accidente. Soffocata da un pezzo di cibo. Il cervello è rimasto senza ossigeno per troppo tempo, è entrata in coma ed è così da allora. Una ragazza così bella…”
La sua matrigna sussultò e digrignò i denti, ma il dottore non se ne avvide. Stava guardando le fotografie. “Poveretta. Che carnagione pallida e malata.”
La donna agitò la mano. “Oh, è sempre stata di pelle molto chiara, anche prima dell’incidente. Ma torniamo a noi. Lei capisce la mia sofferenza, come unica tutrice legale della ragazza dopo la morte di suo padre. Così ho preso la decisione migliore per lei: la sospensione del sostegno vitale.”
Il dottore strinse le labbra. “Non posso dire di essere molto d’accordo. La ragazza non ha alcuna patologia. il sostegno vitale è solo cibo e acqua. Toglierglielo equivale a condannarla ad una morte lenta ed atroce.”
“Oh, non abbastanza atroce. C’è di peggio, voglio dire” si corresse la donna.”E poi proprio il suo essere una ragazza non così brutta, immobile in un letto, è causa di enormi preoccupazioni per me. Si figuri che l’altro giorno un maniaco l’ha assaltata sessualmente”.
“E’ orribile!” disse il dottore. “Violenza su una donna indifesa!”
“Assolutamente. Voleva baciarla a tutti i costi. Naturalmente l’ho fatto arrestare, e sarà processato per direttissima.  Ma  questo episodio non fa che confermarmi nella mia decisione. Voglio che le sia sospesa l’alimentazione e l’idratazione.”
“Il mio parere medico…” cominciò l’uomo.
“Non mi importa molto del suo parere”, lo tranciò la signora. “La legge dice che deve comunque rispettare la volontà del paziente, cioè la mia. Non ha scelta.”
Il dottore sospirò. “E’ vero, è la legge, Ma è un peccato.”
“Oh, sono d’accordo con lei. Questa legge  però è esattamente quello che serviva per porre fine a tante immotivate esistenze. La mia Bianca, così generosa e altruista, non è più che un cadavere caldo, ohimé. Guardi però, darò il mio consenso per il prelievo degli organi. Che il suo cuore almeno serva ad aiutare altre persone, ed il suo sacrificio non sarà vano.”
“E’ molto generosa, signora…signora?”
“Mi chiami Grimilde”, disse la donna.
“Va bene, signora Grimilde, il supporto vitale sarà levato oggi stesso. Tutto dovrebbe essere finito abbastanza in fretta. Non ci sarà neanche bisogno di sedarla, visto che è in coma profondo.” Scosse la testa. “Tutto per una mela andata per traverso. Che tragedia. Come sarebbe bello se si svegliasse…”
Grimilde era già in piedi, accanto alla porta, che si aggiustava l’acconciatura guardandosi in uno specchio. “Sì, ma questa è la realtà. C’è la parte buona e la cattiva, e non si può vivere per sempre felici e contenti. Mica siamo in una favola…”

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 15 dicembre 2017 su fiaboidi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 34 commenti.

  1. Paroledipolvereblog

    Che bello Berlicche

  2. La legge è uguale per tutti Grimilde,c’è un’eredità più grande in gioco ….

  3. Certo che devi aver avuto una infazia molto difficile e dei genitori davvero particolari , per continuare a teorizzare situazioni nelle quali i genitori non vedono l’ora di far morire i figli.
    I genitori che conosco io , a partire da me stesso, si getterebbero dalla finestra se il loro morire potesse salvare un figlio.
    Invece i genitori che conosci tu non vedono l’ora di toglierseli di torno e portarli al cimitero.
    L’amore di una madre e di un padre per una figlio secondo te esiste solo se si è super-cattolici. Tutte le altre miliardi di persone sarebbero pronte ad uccidere i propri figli senza battere ciglio.
    Ma in che ambiente sei vissuto , ma che gente conosci ?

  4. Non so, Mentelibera. Forse è vedere troll pieni d’odio fingersi cristiani per potere meglio spargere il loro veleno che mi fa diffidare di chi si atteggia ad amico, salvatore, mente aperta, matrigna amorevole.
    O, più probabilente, ho letto i fratelli Grimm. Tu non avevi nessuno che ti leggeva le favole, che insegnano il male del mondo e come si può batterlo? Ciò forse spiega molto.

  5. Il lupo cattivo esiste , ma non è certo con questo tipo di leggi che emerge. Anche perche il lupo cattivo uccide tutti tranne i suoi figli , come ad esempio ha fatto qualche mafioso sciogliendo i figli degli altri nell’acido. Ma stai certo che col proprio figlio non lo avrebbe fatto.
    Tutti abbiamo letto le favole.
    Ma tu le confondi con la realtà e sopratutto una realtà frequente , che non esiste.
    E basta con questa cosa del “troll”, che è un alibi da tirare fuori quando non ci si sente sicuri delle proprie motivazioni.
    Siamo qui per parlare , ognuno porta la sua idea o convinzione , e tu ed io non siamo Dio per imporre le nostre convizioni all’altro.
    Se tu proponi semore gli stessi argomenti , è normale che ricevi sempre le stesse critiche. Se davvero vuoi affrobtare i discorsi in modo serio limita le esagerazioni surreali che sono contenute nei tuoi esempi, dove regolarmente dividi l’umanità in buoni e cattivi , mentre ognuno sa benissimo che le stesse persone hanno mille sfaccettature diverse.
    Cerca di immedesiimarti in quello che veramente prova chi ha un figlio in fin di vita , chi è stato abbandonato da una moglie o marito , chi è malato terminale devastato dal dolore. Cerca insomma di essere uomo in mezzo agli uomini. Non ti chiedo di cambiare idee, ma solo di difenderle senza banalizzare le sofferenze altrui.

  6. Troll è chi troll fa.
    Ti invito a scorrere il blog: di argomenti ne trovi quanti vuoi. Ma poiché scegli sempre di non rispondere al post ma di parlare d’altro trollando non penso che la cosa ti sarà d’aiuto.
    Le sofferenze le banalizza chi pensa di risolverle eliminando il sofferente. Tu e la tua amica Grimilde.

  7. Elena Manzoni di Chiosca

    L’orrore di questa legge , che rende l’attuale dittatura peggio del nazismo, sta nel non concedere l’obiezione di coscienza, obbligando i medici ad assassinare persone indifese, che , molto spesso , come nel caso qui ipotizzato, o come nel caso di Eluana Englaro, potrebbero guarire, almeno parzialmente.
    Certo, molte persone già vengono assassinate clandestinamente negli ospedali, spesso dagli infermieri, per favorire gli eredi, ma una cosa è il compiere un assassinio volontariamente ed illegalmente, un conto è essere costretti a compierlo dalla legge.
    Se non ci fosse la certezza del “non praevalebunt”, sarebbe veramente da pensare che il Nemico dell’uomo, e dei suoi diritti primari, stia per vincere. Ma un giorno tutti questi suoi servi incontreranno la giustizia divina (non credo proprio che Pannella, adesso, stia bene).

  8. Sarò ridondante, ma faccio presente che più del 90% delle gravidanze in cui viene diagnosticata una probabile trisomia 21 termina in aborto terapeutico. E su questo blog leggo che i genitori non torcerebbero mai un capello ai loro figli. Se si strombazza in lungo e in largo che la morte è il meglio che si può dare a un figlio forse malato, la maggior parte della gente, che non ha forti convinzioni ma segue la moda, ci crederà e agirà di conseguenza.

  9. Quarant’anni fa il mio professore d’italiano trovava assurdo che “si andasse al club della Juve a parlar male della Juve”!…
    Quanto è più chiaro ora!
    Grazie Antonio!

  10. Rispondo a mentelibera

    Dunque tu non conosci madri e padri che odiano i figli e berlicche, quello scalmanato, si. Sto con berlicche perché le conosco anche io. Partiamo dall’incesto che molti padri moderni esercitano (prossima cosa che i cattoXY come te fra qualche anno metteranno in moto – poi tocca all’amore con animali e con i morti). Poi viene la categoria delle mamme islamiche in cui l’amore per i figli non vale quanto il grande odio per gli ebrei e benedicono la loro morte con cinture esplosive. Poi tu stesso, che dicesti di essere romano, in una sessione elettorale a sindaco non votasti la Polverini ma la candidata della sinistra che si vantava di aver ucciso 11.000 bambini. Ho conosciuto mille donne incinte che per mille ragioni hanno praticato mille aborti su maternità non richieste. Ho conosciuto un solo caso di donna che si e’ fatta deliberatamente mettere incinta per poter abortire e quindi poter dire di persona “anche io ho abortito”. Fonte la NB pochi giorni fa. Notizia oscurata come la sua bestemmia youtube, Fo camicia nera come quello dei carri armati russi e aereo low cost fascista anch’egli. Oscurate oscurate oscurate botteghe oscure

    Caramellina apologetica

    Quel venerdi quel prezzo fu pagato dall’unico che aveva una moneta
    infinita (il sangue preziosissimo e non le nostre figurine del
    monopoli) e adesso sta a noi accettare la ritrovata libertà dalla
    schiavitù del peccato. Ma accogliere o no quel dono gratuito è un altro discorso. Il venerdi santo accade che quel prezzo viene pagato, l’amore ha vinto, satana è sconfitto, la morte non ha più alcun potere e si trasforma in un sonno con risveglio. Tutto questo per il sacrificio di Gesù crocifisso. Gloria a te Cristo Gesù, figlio del Dio vivo che dà la vita, abbi pietà di me che
    sono un peccatore.

  11. – Anch’io sto con Berlicche perché lo stimo da sempre -.

    Grazie Mario, sei sempre molto schietto con i troll perditempo.

  12. MenteLibera,

    devo proprio obiettare — mi perdoni, Berlicche — alla sua persuasione circa il fatto che “il lupo cattivo uccide tutti tranne i suoi figli, come ad esempio ha fatto qualche mafioso sciogliendo i figli degli altri nell’acido:”

    Basta una scorsa veloce a questo articolo per far incrinare la sua ferrea convinzione al riguardo:
    “www.ilmessaggero.it/…/palermo_boss_scaduto_bagheria_omicidio_figlia_fidanzato_carabiniere_30_ottobre_2017-3334688.html”

    Senza contare la cascata di esempi che le ha fornito Mario, a cui vanno aggiunti i casi di figli…”di troppo”, letteralmente venduti ai ricconi di turno da famiglie oppresse da miseria e da nidiate arcinumerose. Lessi di casi di questo tipo su una rivista missionaria a proposito di una poverissima e sovraffollata — se mi passa la definizione — famiglia dell’altopiano anatolico, la seconda metà degli anni novanta, e di tragici eventi simili nel non meno povero e prolifico nostro Mezzogiorno di una settantina d’anni fa.

    Comunque, il suo intervento ha di sicuro il grande merito di aver favorito il ritorno di superMario su questi schermi.

    Ragion per cui: benritrovato, Mario!

  13. Mario,

    ho cercato di reperire in rete l’articolo della Nuova Bussola Quotidiana in cui si parla di una ” donna che si e’ fatta deliberatamente mettere incinta per poter abortire e quindi poter dire di persona “anche io ho abortito”, di cui lei scrive nel suo commento, ma non sono riuscita a trovarlo.

    Potrebbe, per gentilezza, indicarmi l’indirizzo web a cui far riferimento per poterlo leggere?
    La ringrazio molto fin da ora.

  14. L’ho letto solo pochi giorni fa da benedetta Frigerio sulla NBQ ma trovo difficoltà all’originale mentre ho trovato su Facebook la nota della stessa autrice. Il fatto accadde mille anni fa con la Bonino in bianco e nero e feconda. Se ci occultano i fatti di ieri mattina figuriamoci quelli della dottoressa Bonino fresca di laurea.

    Su questa vicenda il migliore commento che ho trovato riguarda il fetore dei Mass media ove le vicende Boschi meritano spazio in questo tempo mentre signora morte (sorella morte e’ un’altra cosa) viene introdotta in casa nostra

    https://m.facebook.com/permalink.php?story_fbid=1516387435086699&id=106324499426340

    Caramellina apologetica

    «il servitore di tutti». Servizio, ecco il nome difficile dell’amore, il nome nuovo della civiltà. Anzi, il nome di Dio: «Non sono venuto per farmi servire, ma per essere servo». La più sorprendente di tutte le definizioni di Gesù: Dio è mio servitore! Dio non è il Padrone dell’universo, il Signore dei signori, il Re dei re, è il servo di tutti. Insomma Dio non tiene il mondo ai suoi piedi, ma è inginocchiato lui ai piedi delle sue creature; non ha troni e scettro, cinge un asciugamano, si inchina e i nostri piedi sono fra le sue mani.

  15. Il mio intervento descrive la realtà che coinvolge la stragrande maggioranza delle persone. La legge affronta casi di persone che si trovano ad essere malati teminali o in situazioni in cui la medicina non puo fare nulla.
    Parliano quindi , nel caso, di bambini che purtroppo moriranno o resteranno in coma per tutta la vita.
    Quindi fare esemoi di cattiveria come l incesto o casi simili siglifica portare il discorso da altre parti.
    Come al solito si parte dalle eccezioni per farne regole.
    Io non ho affatto le idee cosi chiare su questa legge ma non mi riconosco nel mondo come viene descritto qui. Ne come vengono descritti i genitori e ne come vengono descrutti i medici. Ci sono davvero tanti peccati al mondo e tanta gente terribile , ma la stragrande maggioranza delle persone si taglierebbe un braccio piuttosto che uccidere delibratamente un figlio se ci fossero alternative migliori.
    Portare poi l esempio dell’aborto terapeutico è un’altro tentativo di spostare il discorso dove piu fa comodo: sia chiaro che si vuole fare una lotta per modificare la legge sull’aborto , io sono completamente d’accordo.
    Ma qui si parla di altre situazioni, di altre realtà, e di quelle bisogna rispondere invece di fare teoria della vita.
    Lo ripeto : questi post, che descrivono situazioni surreali dove cattivi genitori non vedono l’ora di sbarazzarsi di scomodi figli, non soltanto sono irreali ma anche offensivi verso coloro che nella vita si sono trovati ad affrontare situazioni simili ed hanno visto soffrire figli o parenti, ed hanno sofferto con una sofferenza che squarcia il cuore.
    La banalizzazione di questi casi non fa altro che screditare chi la pratica , finendo per ingrossare la schiera del nemico vero.
    La croce , per chi non ha avuto la grande grazia di incontrare concretamente Dio nella vita e capire il senso della sofferenza , è una cosa senza senso ed insopportabile oltre un certo limite. E tutti noi , se non avessimo incontrato Dio , la penseremmo cosi.
    Quindi queste leggi , che affrontano casi concreti, somo la risposta umana di chi, non avendo ricevuto un annuncio. forte di salvezza , anche se battezzato non ha la forza vera della fede.
    Se cristiani non sono piu cristiani, se non lo mostrano con la loro vita quotidiana, se agiscono essendo attaccati ai soldi , etc etc, come si spera di evangelizzare il mondo? E se non evangelizzano , come fara la fede vera ad arrivare agli altri?
    Questo è quello che penso, e se questo è essere troll allora sarò pure troll.
    Un bentornato a Mario !

  16. Mentelibera, piantala di parlare di Dio come se ci credessi.
    Qui il passo successivo. In Olanda sono partiti prima.

  17. Da circa un anno a questa parte sono tentano di lasciar perdere e mandare tutti al diavolo:
    che facciano tutte le loro sporche leggi;
    che si divertano pure, alticommissari, ministri e portaborse, professori e giornalisti, artisti col culo in vendita e chierici con la fede in svendita, nani e ballerine, di sinistra di centro e di destra…
    che si divertano pure a fare i libertari e i liberalizzatoti dell’imbecillità collettiva…
    Ogni volta purtroppo mi pento, penso ai bambini… e non ce la faccio a sentirmi un disertore.

  18. Brutta legge….sempre peggio….non ho parole….So che esiste una buona legge quella Divina, e non si scappa alla vera giustizia…DIVINA….

  19. Errata corrige

    La lotta polverini bonino (sindacalista della destra Fini contro icona peggior sinistra) non era per sindaco di Roma (la prima donna sindaca fu raggi recente onestà’ onestà onestà contro Giachetti primo firmatario della droga libera) ma era per regione Lazio

    Caramellina apologetica

    caro Dio io ti imito nell’amore, e tu autore della vita ridai loro la vita altrimenti ci troviamo davanti ad un amore sprecato. E Gesù che ci guadagna ? E chi imita Gesù che ci guadagna ? (Ovvia domanda
    della società profit and money dei tempi moderni). Per quanto possa sembrare strano, fra lacrime e dolori Gesù (e ogni suo imitatore) ci guadagna la propria libertà, ci guadagna che può vedere non da chi vengono le sue sofferenze ma “per chi” (=a beneficio di chi) sta soffrendo, ci guadagna che sta facendo una cosa che nessun maestro al mondo ha mai pensato, ma che un solo uomo proveniente da Dio, tale Gesù di Nazareth, ha detto e fatto con la conseguenza che prendendo su di sé il peccato degli altri, Dio lo ha resuscitato e che la storia dei santi è piena di questi imitatori, e solo questi uomini hanno lasciato tracce di indiscussa bontà e sapienza in quanto in loro si è
    avverata la frase di San Paolo “Non sono più io che vivo ma è Cristo che vive in me”. Solo loro hanno dimostrato che la resurrezione esiste.

  20. Lieto di aver inspirato un tuo racconto. Wink wink

  21. Mente libera 65, esistono continuamente situazioni dove i genitori uccidono i figli, si chiama aborto.

  22. @ F.K. Fasullo

    “Lieto di aver inspirato un tuo racconto. Wink wink”

    Federico K. Fasullo, ma non era stato il sempregiovane “Ricco & Spietato” a ridicolizzare il riferimento alla favola di Biancaneve inserito da Berlicche in un suo commento? Come mai adesso si attribuisce la ..paternità dell’ispirazione di questo post?

    Che commozione e che tenerezza: Piccoli Troll Crescono e si Moltiplicano, proprio sotto i nostri occhi, come tanti fiori di croco sotto la neve ai primi annunci della primavera.

    Ma va bene tutto, purché non sia una primavera araba…

    Auguri di Buona Pasqua a tutti voi (anche a Anna Maria Manservigi ed Elena Manzoni di Chiosca Viendalmare, eh! Non si sentano escluse, per carità).

  23. @Marilù

    https://berlicche.wordpress.com/2017/12/14/chi-uccide-e-chi-tace/#comment-84860

    Questo commento ha generato successivamente la discussione tra B. e R&S

    Poi va be’ non è che siam qui a parlare di diritti d’autore e furto di proprietà intellettuale.

  24. Il link che precede questo mio intervento e’ di berlicche e si riferisce al 2008 cioè 9 anni fa. Erano gli anni di Eluana e io ancora non avevo mai incontrato berlicche. Rileggendolo scopro la lode di berlicche verso il grande chirurgo CRISTIANO di nome Ignazio Marino. Cristiano non e’ chi dice signore Signore e inganna addirittura berlicche (talvolta lo inganna e talvolta no, ad esempio Ignazio Mentelibera ha avuto un tempo e mo non inganna su questo blog ne berlicche ne il mio pesciolino rosso). Da quel 2008 quel chirurgo e’ diventato un Big del PD, ha perso le primarie a segretario battuto da bersani e poi Renzi, per mancanza di comunisti doc lo hanno candidato (lui cristiano e ex democristiano) a sindaco di Roma ove ha battuto un facilevfruscellino di destra di nome Alemanno già in odore di carcere, e una volta sindaco ha celebrato subito matrimoni gay suscitando le ire del prefetto poiché la legge non esisteva (ma c’è lo ha chiesto l’europa‼️fu la sua servile giustificazione) e poi riuscì a inimicarsi papa Francesco per vari motivi che con la fede hanno poco da spartire, non mandò solidarietà al circo massimo sulla famiglia (tal quale al presidente del consiglio cristiano Renzi) e infine il suo partito lo defenestro’ poiché aveva rubato e soprattutto aveva lasciato scontrini dei suoi furti.

    Ribadisco che e’ cristiano chi segue Gesù Cristo e non i suoi personali pruriti. Marino cristiano adulto docet

    CARAMELLINA APOLOGETICA

    “Il più grande peccato, oggi, è la perdita del senso del peccato” ha affermato Giovanni Paolo II°. Viviamo in una cultura che spesso pretende di alzare gli occhi al cielo con sfrontatezza, non certo per chiedere perdono a Dio, semmai per accusarlo, e magari pretendere da Lui delle scuse.

  25. @ F.K.F.

    “Questo commento ha generato successivamente la discussione tra B. e R&S”.

    Lei, Fasullo, è più che un acuto psicologo: è un telepata. Su, non sia modesto, lo ammetta.

    @ Berlicche

    Lei invece è un profeta, ma di quelli inquietanti, come Geremia. Il che è un gran bene, perché, senza sbadataggini né smancerie romantiche, dà una sonora sveglia a tutti, tirando giù dal panteon parecchi blasonati.

    @ Mario

    Lei è… indefinibile. A parte il fatto che sa rivelarsi assolutamente indispensabile, il 98% delle volte.

    Solo una perplessità: la “lode” del nostro anfitrione all’Ignazio marinato (che grande lezione, l’evolversi della sua biografia: altro che favole!) in salsa new-age, ancora una volta, non riesco a trovarla. O forse, semplicemente, non ho capito.

  26. Perdonami marilu’ ma nel 2008 si usava una grafia mono icona e siccome ancora non ci vedo benissimo ho scambiato BERLIC con REGINADISTRACCI del 1 agosto 2008 la quale faceva la suddetta lode a Marino. Chiedo perdono a Berlicche per la svista

    CARAMELLINA APOLOGETICA

    Conosci un brano del vangelo di nome BEATITUDINI? Queste beatitudini, questa sapienza, questa magna charta, non la trovi sulla bocca di alcun maestro di tutti i secoli, ma solo e soltanto in Gesù vero uomo e vero Dio, vero tuo innammorato, vero rispettoso della tua libertà e della tua dignità.

  27. @ Mario

    Grazie della precisazione, adesso il piccolo equivoco mi è chiaro.

    Grazie e a presto rileggerla!

  28. Scusi sig. Mentelibera, lei scrive “continuare a TEORIZZARE (il maiuscolo è mio) situazioni nelle quali i genitori non vedono l’ora di far morire i figli” e poi “Invece i genitori che conosci tu non vedono l’ora di toglierseli di torno e portarli al cimitero”. Ebbene è stata appena scritta una legge che sembra essere copiata pedissequamente da un triste fatto di cronaca: ha mai sentito parlare di una certa Eluana Englaro?
    Ha mai sentito che suo padre tanto ha fatto e tanto brigato per poter portare al cimitero sua figlia finché è riuscito a trovare un giudice che avvallasse il suo desiderio di farla morire di fame e sete?
    Ma LEI, dove vive?
    p.s. se ho contravvenuto a qualche regola della casa, chiedo a Berlicche di cancellare quanto ho scritto.

  29. Caro gattorandagio, Papà englaro come accade spesso ai parlamentari cui il tabellone luminoso annuncia la vittoria della votazione, HA ANCHE ESULTATO quando ricevette la notizia (sua madre no) e la sera seguente offrì’ un ricevimento per festeggiare il trionfo della civiltà. Un minimo di pietà religiosa fu concessa a Eluana 24 ore dopo il party poiché richiesta dalla madre muta e fuori notorietà in questa vicenda. Non so se il padre poteva opporsi ma non si oppose. Forse ha ragione mentelibera. Papà englaro era un santo.

    CARAMELLINA APOLOGETICA

    Natale del Signore 2017 VERSO BETLEMME COL NAVIGATORE
    Eccoci quasi arrivati! Fra alcuni giorni giungeremo a Betlemme! A meno che non abbiamo smarrito la strada, cosa facile, con tante barriere e mura da superare! Per di più, quest’anno l’albero di Natale della piazza centrale di Betlemme è stato spento per protesta contro Trump. Ma niente paura, ci guiderà la luce del cuore, sperando che rimanga accesa, perché altrimenti sarebbe un bel guaio!
    Ad ogni modo, non perdiamoci d’animo: c’è sempre la Stella, guardiamo in cielo! È il nostro “navigatore satellitare”, che Dio stesso ci provvede perché nessuno manchi al grande appuntamento con Suo Figlio. Secondo un rabbino contemporaneo, noi uomini ci comportiamo spesso come certe formiche che, smarrito il cammino, si mettono a seguire la formica che sta loro davanti! Ma se anche quella si perde, finiscono per girare a vuoto in un grande circolo, credendo di essere sulla buona strada. Quindi, amici, se avessimo smarrito la Via, per favore non facciamo come quelle formiche, ma alziamo lo sguardo verso la Stella!
    Se ci capita di vedere il cielo buio, non pensiamo che il Navigatore ci abbia tradito. È più probabile che noi abbiamo ignorato il GPS, come capita spesso. Allora il GPS, dopo aver ripetutamente segnalato lo sbaglio, si ferma per un po’ a ridisegnare un itinerario alternativo. Allo stesso modo è paziente Dio con noi. Quindi facciamo come i Magi: scrutiamo la Scrittura e discerniamo i segni della presenza di Dio nella nostra storia, e ben presto la Stella riapparirà per rischiarare le nostre tenebre.

  1. Pingback: Happy end | manuroma86 IO E UN PO' DI BRICIOLE DI VANGELO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: