Assassini globali

Astiterunt reges terrae , et principes convenerunt in unum…

Spero che non cadiate anche voi dal pero perché davvero siete convinti che Assad abbia bombardato con armi chimiche. Devo dire che, tra tutte le operazioni di notizie fasulle che ho visto, questa è tra le più goffe e ridicole. Che un capo di stato in sella da decenni possa, mentre sta vincendo e appena prima di una conferenza di pace, bombardare con un’arma vietatissima per ammazzare pochi civili in mezzo ad un deserto è a dir poco grottesca. Lo avesse fatto, o è un idiota integrale o poteva guadagnarci qualcosa; presumendo che un idiota non sia, ditemi cosa aveva da guadagnarci.

Questo unito a qualche altro piccolo indizio (che so, le immagini della strage palesemente fasulle, la mancanza di informazioni indipendenti, l’attacco con i gas denunciato per sbaglio 12 ore prima e simili piacevolezze) mi portano a ritenere, con una certa fondatezza, che sia stata un’operazione cinicamente studiata in anteprima da quelli che sono nominalmente le vittime. Volete altri indizi? Il fatto che, in mancanza di informazioni e prove, i capi delle diplomazie di diversi paesi abbiano puntato senza esitare il dito contro il presidente della Siria .

Neanche loro sono fessi. Se l’hanno fatto, o hanno rapporti molto molto buoni con i ribelli e quindi informazioni di prima mano che indicano senza dubbio Assad come colpevole, o hanno rapporti molto molto buoni con i ribelli e vogliono indicare Assad come colpevole.
La spudoratezza di riciclare una storia così debole denota o una arroganza suprema o molta fretta, unita alla convinzione che i nostri popoli siano composti di minus habens. In alcuni casi, viste le reazioni, può anche essere vero.

Deprimente. Ma ancora più deprimente è il fatto che la diplomazia americana si sia allineata con queste fake news, malgarado Trump.
E’ ovvio che è in corso la normalizzazione del Presidente. Magicamente, nelle ultime 24 ore le varie testate giornalistiche  che negli ultimi mesi hanno sparato palle incatenate ad alzo zero contro il miliardario hanno cominciato a trattarlo come un presidente.  Ha fatto quello che volevano; possono rallentare le bastonate.
Oh, potrebbero esserci anche esserci ragioni strategiche impellenti. Che ne sappiamo. Democrazia? Ma non fatemi ridere.

Qualcuno asserisce, o spera, che quella di Trump sia solo un falso cedimento. Che in realtà li stia ancora giocando. Da parte mia, sapendo le doti di negoziatore del POTUS, la vedo più come una disponibilità a negoziare. Il segnale sono le braghe calate, e parecchi morti.

Così sono i prìncipi di questo mondo. Spero per voi, di nuovo, che non aveste fiducia in qualcuno di loro. Volete sapere chi sono? Guardate chi ha cantato questa ballata di morte, senza dimostrare dubbi.
No, non sono loro. Quelli sono solo i loro utili idioti.

Advertisements

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 7 aprile 2017 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 8 commenti.

  1. …quando parli di politica, berli’, sembri – inopinatamente – ragionevole.

    se un giorno dovessi io fare una rivoluzione auguro* ai tuoi di mandare TE a trattare la resa. nel caso, prometto una qualche clemenza.

    * come è risaputo, l’amico si sceglie, il nemico no; e come altresì è risaputo la pace si fa col nemico

  2. Caro B., ti consiglio di rileggere il post. Ci sono parecchi refusi. In genere, non è da te. Scusa se mi sono permessa.

  3. Grazie, Franca. Talvolta capita di postare stanchi, o di fretta. Ho corretto un paio di cosette minori, mi potresti indicare altro?
    (E’ per questo che la correzione di bozze andrebbe fatta da altri: il cervello tende a sorvolare sui propri errori)

  4. Grazie. molto utile.

    miguel c.s.

    condivido dal mio blog:

    https://testadelserpente.wordpress.com/2017/04/09/siria-i-vescovi-stanno-con-assad-lasciatelo-governare/

    [https://testadelserpente.files.wordpress.com/2017/04/siria-audo_aleppo.jpg]

    Siria: i vescovi stanno con Assad: “Lasciatelo governare!” testadelserpente.wordpress.com Mentre la comunità internazionale mira a destituire Assad, i vescovi siriani difendono il presidente e benedicono la Russia per la protezione contro l’estremismo islamico L’attacco degl…

    ________________________________

  5. No, niente fiducia per i prìncipi di questo mondo che insorgono solo per unirsi contro il Signore e il Suo Consacrato (che, sia ricordato per incisio, ha dato a se stesso il nome di “Verità”).

    Mi stupiscono però alcune ferme convinzioni che Lei esplicita in questo Suo post (o forse è solo invidia alimentata dalla mia sempre più vasta ignoranza).

    Mi riferisco ai passaggi in cui afferma che le immagini della strage sono “PALESEMENTE” fasulle, o in cui esprime l’inaffidabilità di fatti attestati da fonti non indipendenti (come fa a distinguerle da quelle che, invece, certamente lo sono? O, almeno, come è riuscito a distinguerle in questo caso specifico?).

    Ammetto poi che casco veramente dalle nuvole (di gas quanto meno soporifero) nell’apprendere che l’attacco con i gas venefici sarebbe stato “denunciato per sbaglio 12 ore prima”.

    Comunque è chiaro che puzza di bruciato (di zolfo bruciato) ne circola in abbondanza, in questi giorni; risulta evidente anche solo nel leggere interventi di giornalisti e intellettuali organici come quello dello scrittore e pubblicista Diego Cugia, che un paio di giorni fa (si veda: Diego Cugia di Sant’Orsola, “Diario di una folle domenica di primavera”, face-book), si è scagliato contro il Pokemon — pardon — il Presidente Trump, dipinto come il peggior macellaio nord-coreano con parrucchino biondo a ovest di Greenwich, per aver bombardato una base militare (quale strage di civili inermi e indifesi, please?), non senza aver 50 minuti prima gentilissimamente avvertito l’ “amico” Putin (in teoria a sua volta grande amico e leale alleato di Assad) dell’imminente tiro al bersaglio preparato dalla sua irrequieta aviazione.

    La ringrazio sinceramente fin da ora per ogni precisa indicazione ed ogni chiarimento o materiale di approfondimento che vorrà fornirmi.
    Nel frattempo, Le auguro con tutto il cuore una proficua e, nei limiti del possibile e dell’esistente, serena settimana santa.
    marilù

  6. xMarilù: ci sono in rete moltissimi articoli, filmati eccetera che evidenziano come le “prove” fornite siano in più casi palesemente false. Come i “cadaveri” che si muovono, lo stesso civile (bambino, vecchio) coinvolto nell’attacco dei gas e bombardamenti in tutt’altra parte della Siria sei mesi prima, i soccorritori con le mascherine ma anche i flip-flop ai piedi eccetera. Oltre a questo mi limito a segnalare questo report molto documentato: http://theindicter.com/analysis-of-evidence-contradicts-allegations-on-syrian-gas-attacks/ e il sito http://www.vietatoparlare.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: