Animali estinti e dove trovarli – Panda Buddhaci

Non tutte le razza di panda si sono salvate dall’estinzione. Si sono ormai perse le speranze di trovare altri Panda Buddhaci  – Ailurus Buddhaci – selvatici.
Questo animale assomigliava al suo cugino Panda gigante, da cui si distingueva per il colore del pelo, tendente al rossiccio, e la testa e la bocca di dimensioni maggiori. Un’altra differenza è che questo urside mangiava non solo bambù ma letteralmente di tutto. Di indole estremamente pacifica, non esitava ad abbracciare qualsiasi visitatore che si avvicinasse compresi, disgraziatamente, anche i cacciatori.

L’etologo Salvatore Messina, che lo studiò a lungo, descrive così la sua scomparsa:
“Fu un incidente orribile. Il loro numero era ridotto a causa dei bracconieri: quegli animali, al contrario di altre specie, non solo non li fuggivano ma li accoglievano e ospitavano nelle loro tane senza reagire neanche quando venivano uccisi, salvo che con mugolii di terrore. Nonostante questo, un sondaggio tra noi addetti ai lavori dava per certa la sua sopravvivenza in quanto specie protetta e per le sue abitudini alimentari molto meno sofisticate. Fu così che, confortati dal risultato, aprimmo al pubblico la loro riserva. Ci fu un’affluenza popolare straordinaria, ma incontrollata. Purtroppo i Buddaci erano abituati a mettersi in bocca quello su cui potevano mettere le zampe, così non si limitarono ad ingoiare il cibo ma anche la carta di giornale nel quale era avvolto, avvelenandosi, e persino le macchine fotografiche dei visitatori.” (“Panda where?”, 2008)

L’ultimo Panda buddaci morì tra dolori orribili con l’intestino perforato da una telecamera.

panda

 

Advertisements

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 21 febbraio 2017 su Animali estinti e dove trovarli. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 8 commenti.

  1. vivevano solo nel messinese o erano più diffusi?
    Ciao

  2. Vedo che hai colto il riferimento :-)

  3. Nah.

    Con il dialettale “buddaci” in Sicilia/Calabria si indica un particolare pesce che mangia di tutto ed è particolarmente stupido, lasciandosi acchiappare anche a mani nude.
    http://lalisciacatanese.it/cosi-a-muzzu/perche-si-dice-che-i-messinesi-siano-buddaci
    NB: qui nessun riferimento a messinesi in particolare…

  4. Perché allora quel: “”Panda where?” 2008” ?

  5. Da leggersi P’andà ‘ndove? Il 2008 è puramente incidentale.

  6. Non ci sarei mai arrivato….
    E pensare che quando avevo tre anni mio papà, assegnato dalla marina militare alla capitaneria di porto di Messina, mi portò o pescare…

  7. Be’, questo dialetto messinese spiegato da catanesi, con l’aggiunta di un romanesco che un 2008 qualsiasi non spiega, ma che un 2013 avrebbe dispiegato forse meglio, è pandemoniaco in una misura che è quanto mai difficile discernere.

    Giusto così. Non si corre il rischio di diventare discriminatori
    (con la “o” aperta, naturalmente).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: