Il mondo com’era

Certo, la politica è importante. E’, per definizione, trovare modi di stare insieme. L’attuale accapigliarsi sul referendum, dal confronto civile alla forzatura furbetta all’insulto più becero, rientra bene o male in quell’ambito. Del resto anche la guerra è, secondo una celebre definizione, la continuazione della politica con altri mezzi.

Per mettere tutto in giusta prospettiva può essere utile guardare filmati tipo quello che trovate in calce al post. E’ l’animazione della storia dell’umanità, anno per anno. Osservate come le civiltà nascano, crescano, si combattano e si ingoino, scompaiano a ritmo streboscopico. Sembrano animali, imperi di milioni di persone che sbatti le palpebre e non ci sono più. I nomi cambiano, i popoli si spostano, gli usi mutano. Eppure conta fino a trenta, fino a cinquanta, sono gli anni di una vita quelli che vedi passare, e il mondo nel frattempo è cambiato.

Noi siamo esseri miopi e dalla memoria corta: non vediamo quello che accade appena più in là, pensiamo che quello che stiamo vivendo sia sempre stato così come adesso. Ci basterebbe il ricordo di com’era dieci, vent’anni fa per capire che si tratta di una illusione, ma chi oggi perde tempo a rammentare come era il mondo che ha vissuto? Anzi, non è tanto il ricordo, quanto da quel ricordo trarre lezione. Giudicare il tempo che è stato per giudicare il nostro tempo.
Quello che a noi sembra così importante tra qualche decennio non sarà degno, probabilmente, neanche di una nota a margine nei libri di storia. Se i libri esisteranno ancora, se la storia esisterà ancora.

Quello che resta sarà il bene fatto, il male fatto. Anche se siamo troppo piccoli per essere visti sulla mappa.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 25 novembre 2016 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: