Sono pietra

Non abbiamo imparato niente. Facciamo gli stessi errori di ieri. Siamo diventati coloro che ci perseguitavano: usiamo le loro stesse parole, le loro stesse espressioni, il loro stesso disprezzo per ciò che non è loro.

Io non mi sposterò. Ero mattone, gli anni mi hanno reso roccia. So qual è il mio posto. Non mi sgretolerò alla pioggia, non lascerò che cresca il muschio su di me. Dovesse tutt’intorno diventare rovina. Se vorrete potrete usarmi per edifici nuovi, ma rimarrò ciò che il fuoco mi ha insegnato ad essere. Ciò che l’amore mi ha rivelato che sono.
Sono pietra, ma il mio cuore vive.

pietre-vive

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 19 ottobre 2016 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 9 commenti.

  1. “La pietra che i costruttori hanno scartato
    è diventata la pietra d’angolo;
    questo è stato fatto dal Signore
    ed è una meraviglia ai nostri occhi”

  2. Lapidaria esposizione dell’incolmabile distanza che separa la Roccia, da una parte, e la Dura Cervice, dall’altra; “false friends”, se mi passa l’inglesismo.

  3. Ho ascoltato solo in un secondo momento il brano del gruppo rock metal del Tennessee che si definisce “christian”, di cui il commentatore/la commentatrice che si firma ‘Lux’ ha postato il video.

    Be’, io non so che farci, ma quelle che — finora assai benvenute! — mi perseguitano sono le coincidenze, ed oggi la prima lettura prevista dalla liturgia eucaristica del lezionario ambrosiano è tratta da Apocalisse 2, 18 ecc., dove, tra l’altro, si legge:

    “E all’angelo della chiesa di Tiatiri scrivi: (…) 19 Io conosco le tue opere e il tuo amore e la tua fede e il tuo ministerio e la tua costanza, e che le tue opere ultime sono più abbondanti delle prime.
    20 Ma ho questo contro a te: che tu tolleri quella donna Jezabel, che si dice profetessa e insegna e seduce i miei servitori perché commettano fornicazione e mangino cose sacrificate agl’idoli.
    21 E Io le ho dato tempo per ravvedersi, ed ella non vuol ravvedersi della sua fornicazione. 22 Ecco, Io getto lei sopra un letto di dolore, e quelli che commettono adulterio con lei in una gran tribolazione, se non si ravvedono delle opere d’essa. (…) 24 Ma agli altri di voi in Tiatiri che non professate questa dottrina e non avete conosciuto le profondità di Satana (come le chiaman loro), Io dico: Io non v’impongo altro peso.
    25 Soltanto, quel che avete tenetelo fermamente finché Io venga.”

    Ecco, nell’ascoltare testo e note di questo brano musicale, a me è d’improvviso apparso un po’ più chiaro, pur nella fitta tenebra, cosa significhi “conoscere LE PROFONDITA’ DI SATANA” , però senza (quasi) rendersene conto, o persino con la convinzione di fare cosa grata a Dio.

    E’ davvero un gran maestro degli effetti speciali, l’Inquilino dell’abisso senza fondo — o con infiniti doppi fondi.

  4. Marilù, secondo me a volte il male si annida negli occhi di chi pensa di vederlo. Un saluto e buon ascolto

  5. Ricambio volentieri il saluto ma quanto all’ascolto…no grazie, ho già dato.

  6. Marilù, mi fido e non ascolto neanche.

  7. Senm_webmrs, sei davvero molto gentile ma — e aggiungerei, sulla falsariga del post “(Im)perfetto”, per mia fortuna — nessuno mi ha conferito la prerogativa dell’infallibilità. Per cui, se ne hai il tempo, non ci vedrei nulla di male (in senso letterale) se ti concedessi qualche minuto per ascoltare il pezzo inserito qui da Lux.
    Un caro e sorridente saluto, marilù.

  8. Forse è il teschio di un demone (con un foro sulla fronte) che trae in inganno o forse il genere rock/metal spesso associato con la puzza di zolfo a prescindere… Lo capisco, lo stesso sarà accaduto a chi non conosce Berlicche e leggendo un post a caso avrà pensato che l’autore sia un satanista.

    Per togliere ogni pregiudizio: il cantante di quel gruppo canta che ora è una Pietra, un convertito, la pioggia potrà colpirlo ancora ma non riuscirà a farlo cadere nella strada che prima lo teneva lontano da Dio.

  9. @ Lux e Marilù. E’ giusto, errore mio, appena possibile ascolterò.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: