Astuzia

Io vado in montagna da una vita, ho girato le valli in lungo e il largo, eppure c’è un animale che ho veduto raramente, molto più raramente di camosci e stambecchi. Il serpente, la vipera.
Mi è capitato  – dal vivo – solo in due occasioni. Nella prima, un viperotto si è rifugiato con somma velocità sotto un sasso, non appena mi ha sentito arrivare; nell’altra, camminando nell’erba alta ho intravisto davanti a me un lunga coda che se la dava, con licenza parlando, a gambe.

Ci pensavo stamattina, mentre sentivo ripetermi: “Siate astuti come serpenti“. Il serpente sa che, a tu per tu con qualcuno dotato di lunghi arti, non ha chances. Quindi si nasconde, non si espone. Se vogliono farlo fuori sotto una pietra, scappa sotto un’altra. Le vipere coraggiose non sopravvivono. Forse ci è chiesto questo, oggi come allora. Meno orgoglio, più astuzia.
Cercheranno di snidarci, è chiaro. Ma conviene? Sappiate che il serpente, quando è messo alle strette, morde.

vipera

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 8 luglio 2016 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. Caro Berlicche, seguo da tanto il tuo Blog. Ho bisogno di chiederti l’autorizzazione ad utilizzare parte di un tuo testo (“zitti zitti”) per una presentazione del Festival che il nostro Centro culturale organizza ad Eraclea mare (Ve) a settembre (tema di quest’edizione è “La vita sta lì, ad un passo dal salto che non facciamo”) Spero qs testo ti giunga. Andrea Babbo

    Inviato da iPhone

    >

  2. “Prudenti come serpenti” insomma…

  3. gattorandagio

    Grazie Berlicche, è la prima volta che vedo questo brano sotto una luce diversa. Molto interessante.

  4. Grazie anche da parte mia per il consiglio, mister. Spero di essere capace di farne tesoro.
    Buona domenica!

  5. Non saprei, nessuno morde prima e meglio di chi è prevenuto, ed è più amara la sorpresa che il veleno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: