Venti di tempesta

L’orizzonte era gravido di lampi, rigonfio e nero come lo scialle di una vedova.
La nave ancorata oscillava lievemente alle prime fredde folate.
Il mastro di porto si girò verso il mercante che guardava preoccupato il mare. “Sceglilo bene il tuo capitano, e l’equipaggio, perché arriva un tempo in cui saranno messi alla prova. Non prendere quelli che solo parlano nelle taverne, e unicamente nella loro fantasia hanno affrontato gli uragani. Sceglili con il cuore saldo, tra quelli che non hanno tradito le loro consegne, lasciando la nave alla deriva.”
Il mercante gli rispose “E’ difficile distinguere tra i cuori che chiaccherano e quelli che affrontano il pericolo. Temo certi capitani e i loro nostromi più che la tempesta. Perché, più che l’onda, è la mano del timoniere che può condurre la nave dove non vorrei.”
Stridevano gli albatros, e i loro versi sembravano risate.

nave_burrasca

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 3 giugno 2016 su fiaboidi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 10 commenti.

  1. Il Signore è il mio pastore, non la Cirinnà, e Lui mi conduce ad acque tranquille

  2. «Noi ci allegrammo, e tosto tornò in pianto;
    ché de la nova terra un turbo nacque
    e percosse del legno il primo canto.

    Tre volte il fé girar con tutte l’acque;
    a la quarta levar la poppa in suso
    e la prora ire in giù, com’ altrui piacque,

    infin che ‘l mar fu sovra noi richiuso».

  3. Devo dire che anch’io, come il mercante ansioso, da un po’ temo… la mano del timoniere

  4. gattorandagio

    Ma se il Capitano è lo stesso che sul lago di Genezaret dormiva durante la tempesta, possiamo comunque stare tranquilli.
    (certo che un po’ di strizza …)

  5. A meno che non sia quello che ha buttato Giona a mare.

  6. bravi oh, adinolfi capitano, berlicche nostromo.

    il vasa molla gli ormeggi.

  7. R&s, ti risulta che abbia fatto campagna elettorale?

  8. ah, sei rimasto alla bitta? molto saggio, aribravo.

  9. No, r&s, qui come sempre si naviga a vele spiegate sopra il mare delle tue piccole meschinità.

  10. ehi, “vele spiegate”… l’orizzonte è gravido di lampi, s’era detto. prepara una mano di terzaruoli piuttosto. anche due.

    (sapevi che la marina italiana a lissa era comandata da un ammiraglio… di vercelli? antenato tuo, per caso? perché ad arti nautiche siamo lì. e anche a senso comune)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: