Quando sarò grande

Non so se capita anche a voi.

Di tanto in tanto mi succede ancora di pensare “Quando sarò grande, farò…”

Mi prenderò una cascina in campagna, oppure vivrò in una casa in mezzo ai boschi, sui monti. Farò il giro del Monte Bianco. Andrò a Roma in bicicletta. Affrescherò la mia stanza.
Voi avrete altri sogni, è chiaro. E forse anche voi li piazzate in un futuro indefinito, che può essere la prossima estate o…

O.

Mi fermo e penso “Ma cosa sto dicendo?”.
Sono vecchio. Non così vecchio, ma ho una vita intensa, fin troppo intensa, e cerco di viverla al meglio. Ogni secondo è affollato. Anche se mi piacerebbe dipingere camera mia, riempire il soffitto di stelle e le pareti di paesaggi incantati, non ho una stanza per me. Vivo con la mia famiglia, e se anche avessi una camera per me e avessi il tempo per colorarla probabilmente finirei per fare cose diverse, perché ho cento desideri, mille interessi e diecimila responsabilità. Non mi basterebbero dieci vite per completare tutto ciò che vorrei. Anche se lo facessi, nel frattempo avrei desiderato altro.

Non sarò mai più grande di così. Lo dico al mio cuore: smetti di immaginarti cosa non può più essere, di potere crescere ancora, di avere un nuovo universo davanti. Ogni possibilità aperta.
E il mio cuore risponde: forse, quando smetterò di battere.

bambini-felici-evidenza

Advertisements

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 19 maggio 2016 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. Caro Berlicche, ci sono buone probabilità che tu dipingerai la tua camera e questo per un motivo semplicissimo. La tua camera la ritroverai in paradiso per tutta l’eternità e ciò potrebbe essere nascosto in Romani 8,22. Tra l’altro già tempo fa io su questo blog espressi la teoria che lo scenario di questa terra è contenuto come sottinsieme dello scenario del Cielo, e se così non fosse ciò significa che …. (vedi link in fondo) ….. che è come dire che io ho idee migliori di Dio il che è palesemente assurdo. Prima di me già lo aveva pensato anche Eduardo De Filippo, ma forse è meglio rileggere il link con il mio intervento fantasioso che se indovinato taciterebbe il tuo dilemma della cameretta

    https://berlicche.wordpress.com/2012/09/12/fantasmi/

  2. Capita,capita, accidenti se capita. Almeno dieci volte al giorno. E poi ti accorgi che il giorno è finito…

  3. Oh sì che capita! E penso che Mario abbia ragione; io personalmente punterei a qualcosa di questo tipo (più in bello, naturalmente… :-D )
    http://www.wowamazing.com/luxury-living/the-most-beautiful-home-libraries-around-the-world/

  4. il mio primo commento sul tuo blog. E semplicemente, dico “bellissima..”..

    Ciao Berlicche!

  5. Io ho finito di leggere una struggente novella sulla vecchiaia (“L’ultimo eroe” di TP) e sulla sua ingiustizia e mi sono chiesta “chissà se quando sarò vecchia mi sentirò anche io così…”. Il problema è che mi sono risposta “No, tanto io non ho mai combinato granchè nella vita, sarà più o meno come adesso”. :-P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: