Buchi neri

Siamo capaci di captare le onde alzate da due buchi neri che si scontrano a mezzo universo di distanza, ma rimaniamo incapaci di capire quanto dice il cuore di un bambino.

Black_Hole_Milkyway

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 11 febbraio 2016 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 26 commenti.

  1. Te lo dico io, Berli’, cosa dice. Dice: “Brutto pretaccio, giù le mani dal mio pisellino!”.

  2. Tutti i pretacci suddetti non ne hai conosciuto neppure uno. Ti fidi solo della testimonianza dei media al servizio delle menzogne. Dimmi un po’ caro Agostino gemelli, Perché non ti fidi anche delle testimonianze degli apostoli, dei santi, dei martiri, dei vergini, dei sofferenti, della sapienza che ha rivoluzionato il mondo, dei missionari, di chi ha dato tutto, di chi opera gratuitamente negli ospedali, favelas, scuole, lebbrosari, carceri, manicomi, e anche università e ovunque serve speranza, sapienza, operatori di pace. A te il pisellimo serve solo per pensare? E con il cervello, a cosa ti serve? Solo a fare la cacca ?💩

  3. Il “povero” pargoletto di E J si accorgerà presto di avere già la cassaforte piena. Non solo moltissimo denaro, ma notorietà, visibilità, successo.
    Probabilmente anche con poco talento, potrà diventare una star. Avrà donne e forse anche uomini che lo vorranno, avrà figli propriamente suoi o se li farà fare su misura, come hanno fatto i suoi padri.
    Il suo cuore sarà pieno di riconoscenza… anche se…
    … anche se, a differenza dei suoi padri, gli mancherà una cosa, anzi una persona alla quale aveva diritto e che gli è stata negata: la donna che lo ha generato nel suo ventre.

  4. Caro Malvino, si può sempre contare su di te per una parola (in)umana.
    PS: Ti sei dimenticato di anonimizzarti, stavolta…ma vedo che te ne sei già accorto
    PPS: anche omofobo, eh? ;-)

  5. MARIO for presidente! !!! Grande….

  6. E’ tutta colpa del fatto che non abbiamo ancora costruito un Large Andro Collider.

    Siamo una razza incompresa di precursori immaginifici, le nostre idee vulcaniche corrono molto più della realtà; basti pensare che non abbiamo ritoccato ancora la legge 40 — in base alla quale vige ancora l’illiceità della maternità e paternità surrogate per le coppie eterosessuali sterili — e già la vogliamo introdurre con una nuovissima legge-nicchia per le sole coppie omosessuali (per giunta schiamazzando ai quattro venti che lo si fa per non discriminare queste ultime, povere emarginate e vessate dalla teocrazia strisciante!).

    Ah!, come si sente la mancanza di un LAC. Giusto per fissarle un po’, queste idee così…liquide.

  7. errata corrige: (…) “e già Le vogliamo introdurre” (i.e., la mternità e paternità surrogate).

  8. Per non dire dei feti e degli embrioni, ché anche loro nel loro piccolo, con o senza pisellino, in certe situazioni s’incazzano.

  9. …già rassegnarsi al fatto che il cuore non è la sede dei sentimenti – e più in generale rassegnarsi al sistema nervoso – potrebbe essere un piccolo passo avanti, Ingegne’.

  10. Usare l’intelligenza e la cultura e capire che un termine può avere differenti significati sarebbe un GRANDE passo avanti. In alternativa, consultare un dizionario.

  11. ma io lo so. ci prosperi da millenni sullo slalom fra i significati. e poi sei capace di sfoggiare IL VERO tutto maiuscolo.

    era solo per segnalare che si vede…

  12. Allora la tua segnalazione o non aveva intelligenza o non aveva cultura. E poiché non aveva neanche cuore, consideralo il secondo avvertimento.

  13. cioè?
    mi vui ostracizzare (bannare non mi piace, alla faccia della cultura)?

    …sei senza cuore.

  14. No, sono senza più pazienza di fronte all’imbecillità gratuita.
    PS: pensaci bene prima di replicare ancora.

  15. “imbecillità”

    grazie, ci rifletterò.

    (certo essere un giocatore e anche l’arbitro ha i suoi bravi vantaggi…)

  16. Fossero solo imbecillità, caro r&s, potrei anche soprassedere. Ma sono gratuite, cioè imbecillità scritte apposta da una persona consapevole e intelligente con l’unico scopo di disturbare.
    E questo consideralo come il terzo e ultimo avvertimento.

  17. Aripeto

    Sandali e polvere attaccatasi sotto. Bravo a quel lettore che lo suggerì e di cui non ricordo il nome.

    Per molto meno i blogs anticristiani ti banano se solo si sente un lieve profumo della Grazia di Dio. Perché qui non cacciare chi puzza del fetore del b. del c. del demonio?

  18. bravo mario era ora che qualcuno lo diceva

  19. Mario, evidentemente un po’ di quel fetore ti è rimasta attaccata alla tastiera e ti traspira nella prosa. I tuoi due ultimi commenti avrei dovuto disapprovarli. Vale per te quello che ho detto a r&s. Rileggi ancora una volta, per favore, quanto scritto al fondo della pagina.
    Qui non si fa la gara a chi ha la verità in tasca. Qui la si cerca, e questo vuol dire anche imparare da chi ti critica, sempre che abbia qualcosa da dire. La misericordia di correggere, non la clava per schiacciare.

  20. caro mario
    le ricordo che aripeto può voler dire anche scorreggio nuovamente. io almeno la leggo così :)
    ba

  21. Se non c’era il cartellino giallo di berlicche ti confermavo che proprio questo era il senso dal momento che mi indirizzavo ad un signore che comincia per R e finisce per S.

    Ma dopo cotanto cartellino giallo, caro Ba, il mio commento ufficiale e’

    No comment

  22. Avete visto le iene ieri sera aggredire Radiomaria? Innanzi tutto dichiarando il falso cioè che a radiomaria ce l’hanno con i gay e non vogliono che si sposino fra loro.

    Poi il metodo: entrare in trasmissione vestito da elton John chiedendo l’altra guancia. Un povero vecchio ha alzato le mani contro questo tizio e contro il cameraman.

    Ecco che vuol dire accogliere tutti. Il discrimine non e’ la verità in tasca, il confronto di verità, il fatto che c’è del buono in ognuno e quindi venghino signori venghino a disturbare senza rispetto e con acredine se possibile anziché con rispetto e magari con un piccolo credito di simpatia per me che non la penso come te e ti accolgo in casa mia e ti ascolto per darti poi quello che ho.

    E’ un fatto che c’è gente che gode del massacro di tutti i cristiani, che della verità non gliene frega niente, che sono arrabbiati che qui non si può procedere subito ad ucciderli tutti poiché saremmo così retrogradi da mettere in carcere chi fa questa giustizia, e allora tormentiamoli questi cristiana ci di merda a partire dai semplici e sprovveduti e poi coloro che sprovveduti non sono e osano replicare all’attacco li trattiamo come merita ogni reazionario.

    Le iene poi hanno mandato in onda il consueto caso singolo strappalacrime ove un gay muore di tumore ma con un solo pensiero. Se ha ragione Darwin allora debbo cercare come lasciargli l’appartamento a causa delle maledette leggi attuali che lo impedirebbero. Se invece ha ragione Gesù Cristo ed esiste la vita eterna con perdono e misericordia e ci ritroveremo insieme allora debbo cercare come lasciargli l’appartamento a causa delle maledette leggi attuali che lo impedirebbero.

    E intanto ogni 5 minuti al mondo viene ucciso un cristiano. Chi invece demonizza i cristiani nel mondo onori e monumenti e diritto di parola. Bene bene

  23. mario, siedi un attimo, fai un bel respiro, calmati un poco

  24. Mi perdoni Berlicche, ma avverto la necessità di rivolgere due parole al mio caro concittadino, che sento vicino nonostante il mio odierno e permanente ‘sradicamento’ nella mia attuale residenza ai confini dell’Ultima Thule elvetica.

    Carissimo Mario,
    capisco il Suo sdegno e anche il Suo scoramento, mi creda. Già troppe volte mi son ritrovata e mi trovo — ancora! –a condividerlo. Però proprio come discepoli di Cristo ci tocca come primissima corce, quella ricevuta con lo stigma battesimale, quella del “rinuncio”, nel senso di scansare le “seduzioni” — altrimenti dette anche provocazioni — di Satana e accoliti vari.

    Cercavo altro, qualche giorno fa, sulla mia Bibbia, e mi è caduto la sguardo su questi due passi della seconda lettera a Timoteo di san Paolo, che trovo molto calzanti per quanto mi premeva sottolineare qui.

    Eccoli:

    “Richiama alla mente queste cose, scongiurando la gente davanti a Dio perché non faccia schermaglie di parole: cose di nessuna utilità, ma piuttosto di rovina per gli ascoltatori! Poni ogni diligenza nel presentarti davanti a Dio come un uomo ben provato, un operaio che non ha da arrossire e che dispensa rettamente la parola della verità”.

    E ancora:

    “Sappi poi che negli ultimi giorni sopravverranno tempi difficili. gli uomini, infatti, saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, arroganti, bestemmiatori, disobbedienti ai genitori, ingrati, empi, senz’amore, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, nemici del bene, traditori, protervi, accecati dall’orgoglio, amanti del piacere più che di Dio: gente che ha l’apparenza della pietà, ma NE RINNEGA LA FORZA. Questi pure cerca di evitare”.
    (Dalla seconda lettera di san Paolo a Timoteo, Cap 2, vv. 14-15 e Cap. 3, vv. 1-5).

    Ho notato che a volte non basta evitarli, questi tali che hanno l’apparenza della pietà (intesa — anche, benché non solo — come ‘pietas’ o santo timor di
    Dio) ma che ne rinnegano la forza, per il semplice fatto che non di rado ne ospito un esemplare dentro il mio stesso cuore.
    Ci rimango talmente male, certe volte, che finisco con l’arrabbiarmi ancora di più.

    Mi scusi per questa che non voleva essere una paternale boriosa, caro Mario. Diciamo che è stato piuttosto un colpetto sulla spalla da parte del mio solerte Angelo della “spalla sinistra”, come direbbe un anziano e saggio tagiko, e che mi è parso giusto trasmetterlo anche a Lei, (e a tutti quelli che…passano di qua).

    Mi permetto di abbracciarLa, fraternamente, in Cristo.

  25. Grazie marilu’ per questo soccorso tonificante che e’ davvero opportuno anche per altri in transito sul Berlicche ground. Una volta ricomposto l’equilibrio e la speranza che e’ in noi, si rivede il mondo e il male con occhi diversi. Addirittura e’ vero che un nemico e’ un dono di Dio affinché tu possa portargli un contributo oggi, forse stracciato in mille pezzi e calpestato, ma che in luoghi e tempi a noi ignoti (mica eternamente ignoti) ecco che come il chicco di grano germoglia e salva. Me lo scordo spesso 😘 e da notare, infine, che anche io sono un salvato che ha ricevuto chicchi, o meglio, buone spighe e però ancora oggi come te ospito una pietra verniciata di pietà dentro di me. Salvato senza oggettivi meriti. Qquei passaggi di Timoteo oggi sono diversi perché noi siamo diversi dalle altre volte che li abbiamo letti. C’è sempre bisogno di parola viva. Non ripetitiva su se stessa ma viva come chi ce l’ha donata. Ciao Mario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: