Nessuna domanda

“Dalle tue stesse parole ti giudico, servo malvagio! Sapevi che sono un uomo severo, che prendo quello che non ho messo in deposito e mieto quello che non ho seminato:
perché allora non hai consegnato il mio denaro a una banca? Al mio ritorno l’avrei riscosso con gli interessi.
Disse poi ai presenti: Toglietegli la mina e datela a colui che ne ha dieci
Gli risposero: Signore, ha gia dieci mine!
Vi dico: A chiunque ha sarà dato; ma a chi non ha sarà tolto anche quello che ha.
E quei miei nemici che non volevano che diventassi loro re, conduceteli qui e uccideteli davanti a me”
Luca 19,22-27.

Erano abbastanza tranquilli. Non è che ci avessero mai creduto, alla vita eterna, ma tra tutte le possibilità questa era il meglio che potesse accadere. Questo Dio qui, a differenza di quegli altri, non chiedeva troppi strambi rituali che loro non avevano comunque compiuto ed era famoso per la sua misericordia. Lo avevano sentito ripetere spesso. E allora, nessun problema. Questo giudizio era poco più di una formalità e, dopo, ci sarebbe stata un’eternità di goduria.
Fu con un certo stupore che udirono la loro sentenza di condanna. Grande agitazione. Ma come era possibile? Il più esagitato del gruppo, abituato in vita a lottare per i suoi diritti, mentre veniva portato via affrontò il Giudice a muso duro: insomma, ce l’hai o no questo amore, questo perdono?
Certo, gli rispose il Giudice. Ma nessuno di voi me lo ha chiesto.

www.artearti.net

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 18 novembre 2015 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. Caro disturbatore che ti affacci spesso su questo sito, ti faccio osservare che questo INEDITO post che hai appena appena letto e’ stato realizzato mercoledì 18. Quel vangelo citato da Berlicche non è caduto dal pero o dall’estro del padrone di casa MA ERA PROPRIO IL VANGELO DEL GIORNO LETTO CORALMENTE IN TUTTO IL MONDO DA TUTTA LA CHIESA.

    A me ha detto forse poco o niente.

    A Berlicche che tu vuoi sgambettare ed affliggere ha detto quel che hai appena letto. Ma adesso nella tua fatica di disturbo sai anche che non è un cane sciolto come te ma e’ inserito nel respiro universale della chiesa.

    Riempiti di onore ammettendo la tua precarietà e mettiti in dignitoso silenzio ad ascoltare/leggere e buon arricchimento sulla sostanza della vita e non sull’acqua sporca marrone e stagnante i. Cui ci. Qui ti sei trastullato

  2. david il piccolo

    Bello il finale del commento di Berlicche. – insomma, ce l’hai o no questo amore, questo perdono? Certo, gli rispose il Giudice. Ma nessuno di voi me lo ha chiesto – Questo è il vero ed unico punto, la differenze sostanziale: sentirsi creature fallaci e quindi umilmente chiedere aiuto, appellarsi al Giudice perchè ci rende come Lui è oppure sentirsi uomini già compiuti e completi malgrado la nostra finitezza. Nel secondo caso vince la superbia il primo e più grande dei vizzi-peccati e rimaniamo solo un’Immagine che rispecchia, possiamo anche essere una bella immagine ma comunque sempre qualcosa di non sostanziale, nel primo caso riconosciamo che non ci siamo fatti da soli e che malgrado la nostra inteliggenza siamo comunque esseri finiti ed incompiti e così possiamo veramente diventare a Somiglianza di Dio, possiamo diventare della sua stessa Sostanza puro Amore. Un Amore che ha pochissimo a che vedere con quello che oggi viene blaterato e spacciato per amore. Lo so questo può sembrare solo un concetto religioso di fede, ma io propongo a tutti coloro che mi stanno leggendo di non voler giudicare il mio scritto, magari con grossi ragionamenti e tematiche varie, ma di provare, vi propongo con Amore di provare a uscire, a chiedere ed a cercare non fermatevi solo a ciò che siete e sentite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: