Mondo di angeli e mostri

Un mondo nel quale ci sono mostri, e fantasmi, e cose che vogliono rubare il vostro cuore è un mondo nel quale ci sono angeli, e sogni e un mondo nel quale c’è speranza*
Neil Gaiman

Ha ragione Neil. Se anche questo mondo può apparire a volte pieno di mostri orrendi – e la stragrande di questi mostri orrendi portano nomi umani – tuttavia non siamo abbandonati.
Mi fa molta più paura una terra dove la speranza è grigia e spenta, dove non c’è posto né per mostri né per angeli perché non esiste bellezza e nessuno vuole rubarti il cuore, perché il cuore non ce l’hai più.
E chi a questo vuole arrivare.

tumblr_npry8afUiY1qhttpto1_1280

*“A world in which there are monsters, and ghosts, and things that want to steal your heart is a world in which there are angels, and dreams and a world in which there is hope.”

Advertisements

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 20 luglio 2015 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 3 commenti.

  1. L’ha ribloggato su noncerosasenzaspinee ha commentato:
    Non siamo abbandonati.
    http://berliccheemalacoda.blogspot.it/

  2. Ben si apparenta con «Le fiabe non raccontano ai bimbi che esistono i draghi. Quello i bimbi lo sanno già. Le fiabe raccontano ai bimbi che i draghi possono essere uccisi.»

    Fairy tales do not tell children the dragons exist. Children already know that dragons exist. Fairy tales tell children the dragons can be killed. (GKC)

    Mai letto nulla di Neil Gaiman, ma forse dovrei. Mettiamolo pure nella PDLDL. Questa da dove viene, per esempio…?

  3. Da dove è presa confesso di non saperlo. Mi sembra di averla anche letta direttamente, ma siccome ho letto ben più di un libro del nostro temo di confondermi.
    Personalmente considero Gaiman il miglior scrittore di lingua inglese attualmente vivente. Tra parentesi, online si trovano anche parecchi suoi racconti (dal suo sito, oppure ad esempio http://www.openculture.com/2011/12/neil_gaimans_free_short_stories.html)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: