La faccia bella

Mi è divenuto evidente poco a poco che la linea che separa il bene dal male non passa attraverso gli stati, non attraverso le classi, non attraverso i partiti politici, ma attraverso ogni cuore umano.
Aleksandr Isaevič Solženicyn

Quand’è che essere nel giusto non serve a niente? Quand’è che avere ragione non serve a niente?

Quando si è di fronte ad un prepotente. Ad un forte arrogante. Qualcuno che se ne frega di te e confida nel suo potere.
In questo senso la manifestazione di domani a Roma non servirà. Quanti erano in Spagna, a manifestare per l’identico motivo? Quanti in Francia? Milioni. Eppure sono andati avanti lo stesso. Obama sta imponendo il suo volere a botte di sentenze. In Italia accade lo stesso.

Sbaglierebbe però chi pensasse l’inutilità di una mobilitazione. Perché dove non la si è fatta è andata molto peggio. Guardate l’Irlanda. All’imposizione si somma lo smarrimento di un popolo, della sua anima. Perché solo quando si agisce si capisce chi si è.
L’io si coglie in azione. Da come agiamo si capisce a cosa teniamo. Per me non c’è differenza tra andare in una piazza e la vita di ogni giorno. Guai se ci fosse. Se non manifesto per paura di compromettere un dialogo, allora tanto più dovrò nascondermi sul posto di lavoro, al bar, in famiglia. Dove il mio affermare è più diretto, più personale, più gravido di conseguenze immediate. Dove il dialogo è veramente tale, e non tra entità in fondo astratte, forse immaginarie.

Io mi auguro che chiunque scenderà in piazza, domani, abbia questa coscienza: non si tratta di essere contro qualcosa, ma mostrare la faccia bella di chi è nel giusto, di chi ha ragione, e non ha paura di farlo vedere. Se ci sarà un prepotente che se ne fregherà e andrà avanti a fare il male che ha pensato, non potrà comunque cancellare quella faccia e quella coscienza.

Perché anche nell’oppressione e nella menzogna, quello che è vero rimane vero. Giusto è giusto, anche se nessuno lo fa; sbagliato è sbagliato, anche se tutti sbagliano su di esso. Come diceva ancora Solženicyn, “Non c’è crudeltà che passi senza conseguenze. Paghiamo sempre caro l’inseguire ciò che è a basso prezzo“.
Non sarà forse domani, ma in un modo o nell’altro ci sarà chiesto conto di quello che ha fatto vedere il nostro volto.

143

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 19 giugno 2015 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 9 commenti.

  1. L’ha ribloggato su Luca Zacchi, energia in relazionee ha commentato:
    o mi auguro che chiunque scenderà in piazza, … abbia questa coscienza: non si tratta di essere contro qualcosa, ma mostrare la faccia bella di chi è nel giusto, di chi ha ragione, e non ha paura di farlo vedere. Se ci sarà un prepotente che se ne fregherà e andrà avanti a fare il male che ha pensato, non potrà comunque cancellare quella faccia e quella coscienza.

    Perché anche nell’oppressione e nella menzogna, quello che è vero rimane vero. Giusto è giusto, anche se nessuno lo fa; sbagliato è sbagliato, anche se tutti sbagliano su di esso. Come diceva ancora Solženicyn, “Non c’è crudeltà che passi senza conseguenze. Paghiamo sempre caro l’inseguire ciò che è a basso prezzo“.
    Non sarà forse domani, ma in un modo o nell’altro ci sarà chiesto conto di quello che ha fatto vedere il nostro volto.

  2. Io non posso venire, e non sono stata molto presente al mondo ultimamente, però, idealmente, sono con voi.

  3. Cara nihilalieno

    Metti in circolo qualche Rosario da casa tua e dalla tua città. Poi acquista ulteriore forza nel busto ascoltando questo testimone

    http://www.tempi.it/famiglia-caffarra-bisogna-che-il-popolo-combatta-per-la-legge-come-per-le-mura-della-citta#.VYUmO9kayc0

  4. BeatoAngelico72

    Io ci sono stao con tutta la famiglia, è stato veramente bello, io c’ero anche nel 2007, è stata molto simile nei numeri (ovviamente ci sfottono sui giornali ‘ laici’) nello spirito era una piazza molto spontanea anche se consapevole, gli interventi tutti bellissimi e di alta qualità

  5. Ho provato una sincera invidia per voi che c’eravate.

  6. Guarda il lato positivo: tra le cose che ti sei perso, c’era anche un acquazzone di un’ora :-(

  7. BeatoAngelico72

    All’andata la pioggia l’abbiamo schivata per un pelo, al ritorno l’abbiamo presa un pò, mia figlia 10 anni mi ha detto ‘però è stato bello, molto avventuroso, c’era tanta gente’ la gente è stata stoica ma è andata bene anche dal punto di vista logistico nonostante il comune di roma a fatto finta che non succedesse nulla a San Giovanni

  8. Il tutto autofinanziato con soldi e viaggi e insonnie. Nei raduni – magari stessa piazza – politici, partitici, gay pride, sindacali, lavoratori etc etc c’è il contributo di regioni e comuni (cioè soldi nostri) oppure sovvenzioni poiché fatto culturale (parlando con un suo amico gay in un film Enrico Montesano chiese “ma na vorta er culo serviva pe cava’ e mo serve pe fa cultura?”) e quindi con contributi anch’esso nonché riduzioni ferroviarie per treni diretti alla tal città in quella fascia oraria indicata e talvolta “per motivi di ordine pubblico nel gigantic meeting” anche tornelli aperti al metro’ gratis. In ambo i due family day niente di tutto questo.

    Padre Abramo, manda quel fesso di Lazzaro ad intingere il dito nell’acqua che io ciò sete

    E Abramo (luogotenente poiché Cristo ancora non era morto e risorto)

    A sor Epulo’
    Ma che sta a di’?

  9. Errata corrige su Enrico Montesano

    chiese “ma na vorta er culo serviva pe caca’ e mo serve pe fa cultura?”) e

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: