Carne astratta

Ho avuto uno scambio d’opinioni con una persona che sosteneva che i miracoli eucaristici sono dannosi, perché distolgono dal cercare “la sua presenza operante nei cuori e nei gesti”.
Mi sono permesso di dissentire. Intanto i miracoli ci sono, e se diciamo che sono dannosi dovremmo chiederci perché ci sono; e poi quella nell’Eucarestia è vera presenza di Cristo. Se Gesù avesse voluto dire di guardare solo “ai cuori e ai gesti” si sarebbe potuto risparmiare tutta la manfrina dell’Ultima Cena. Certo che però sarebbe stato ridicolo: le persone il cui cuore e gesti avrebbe dovuto indicare erano quegli stessi seduti a tavola con lui, che di lì a minuti l’avrebbero abbandonato e tradito, dal primo all’ultimo. Si fossero guardati, che avrebbero visto?

Domenica ho accompagnato Cristo in giro per il mio paese. Io reggevo un’asta del baldacchino, un privilegio di classe*. Le strade erano svuotate dalla calura, e a parte quelli che partecipavano alla processione del Corpus Domini, pochi volti per via. Avevo proprio di fronte le bambinette che, secondo tradizione, gettavano petali di fiori al passaggio dell’Eucarestia. Con il caldo e la fatica del cammino le piccole si distraevano spesso; e di tanto in tanto le madri, con un’occhiata o una parola, le rimettevano in riga.
Vi domando: se quelle mamme non fossero state fisicamente lì presenti, ma fossero state solo un’idea, un esempio da seguire, un ricordo, sarebbe andata allo stesso modo? Le fanciulline avrebbero seguito la processione o si sarebbero presto disperse, litigando o chiaccherando tra loro, dimentiche del loro compito?

Noi tutti siamo ragazzini, che fanno grandi discorsi di bene e di umanità ma che siamo pronti a distrarci, a seguire la nostre idee invece del percorso che Qualcuno molto più grande di noi ci ha fissato. Senza carne concreta ogni ideale diventa presto astratto,  da astratto inconsistente, e poi lo si dimentica come accade per ogni cosa inutile. A noi serve che quel Qualcuno più grande sia vivo e presente, a ricordarci spesso la sua autorità. Cioè che è l’Autore nostro, e di ogni miracolo che quotidianamente avviene.

img_5229

*classe 1965

Advertisements

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 8 giugno 2015 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 8 commenti.

  1. Ringrazio Dio di essere nata a due passi da un miracolo eucaristico e di aver vissuto una trentina d’anni a due passi da un altro.

  2. Ben detto, Berli;

    Di astratto non ci si nutre e non si cresce.
    Se non mi nutro, negli altri io non vedo niente.

  3. Vi domando: se quelle mamme non fossero state fisicamente lì presenti, ma fossero state solo un’idea, un esempio da seguire, un ricordo, sarebbe andata allo stesso modo? Le fanciulline avrebbero seguito la processione o si sarebbero presto disperse, litigando o chiaccherando tra loro, dimentiche del loro compito? (cit.)

    Non saprei, molti popoli si “nutrono” di epopee e miti eroici tramandati spesso anche solo oralmente, di generazione in generazione. Penso soprattutto agli aborigeni australiani.
    Poi noto che nella bella foto d’epoca da Lei aggiunta per illustrare il post, ad accompagnare le — in verità molto composte — bambine con cesti di petali in mano, si intravvede, giù in fondo al convoglio di candide presenze, una suora. Il che mi rammenta una carissima persona, la suora austriaca che mi ha insegnato il catechismo, oltre una quarantina.di anni fa. Va da sé che parlava benissimo l’italiano e anche il dolce, inconfondibile “esperanto” eucaristico di Gesù, che vuole che noi abbiamo la vita e che l’abbiamo “in abbondanza”. Il classico Tipo con le mani bucate.

  4. Marilu, non so come si sarebbero comportati degli aborigeni australiani. Io so come si comportano i nostri bambini.

  5. Domanda : in che anno mese giorno fu fatta la prima processione del Corpus Domini e quante persone vi parteciparono. Tra qualche ora arriva la soluzione

  6. Risposta : vi partecipo’ una sola persona ed era il 26 (o addirittura il 25) di marzo dell’anno 1 avanti Cristo. L’episodio e’ registrato in tutti i vangeli del mondo al capitolo “visita di Maria a Santa Elisabetta. Il percorso fu da una casetta di Nazareth (oggi portata di forza a Loreto dai crociati) fino ad una città di nome Al El Karim ove abitava un certo Zaccaria, divenuto improvvisamente muto, insieme a sua moglie Elisabetta incinta di 6 mesi. 3 mesi dopo nasceva il bimbo che fu chiamato Giovanni (26 Giugno) e presumibilmente Maria resto’ un altra settimanella per l’aiuto del dopo parto e poi fece la seconda processione del Corpus Domini della storia tornando a casa e siamo al 2 luglio. Questa seconda data e’ il baricentro dell’anno in quanto a metà strada tra capodanno e capodanno.

  7. Precisazioni : se Gesù nasce il 25 dicembre allora Maria rimane incinta (annunciazione) il 25 marzo e subito (25 stesso o l’indomani semmai notte incombente) si mise in viaggio.

  8. Senza alcun dubbio resto’ “gli otto giorni prescritti per la circoncisione” poiché Luca ci narra del giorno del nome ove dopo che Zaccaria muto scrisse “Giovanni” gli tornò la parola e fu il canto del Benedictus : Luca significa prima comunità cristiana con fonte maria stessa che aveva conservato queste cose nel suo cuore, scrigno preziosissimo, nella funzione di prima archivista della Chiesa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: