Sul mio funziona

Gli informatici mi capiranno; spero anche gli altri.

Mettiamo dobbiate sviluppare un programma. Vi mettete lì, programmate, compilate. Poi lo provate: lo mettete in un ambiente di test, lo fate girare, lo correggete se ce n’è bisogno.
Quando vi pare a posto, passate alla realtà. Al caso vero.

Un programma che funzioni solo in ambiente di prova, ma che non faccia i conti con il reale, vi sembra a posto, ben fatto?
Perché l’avete sviluppato? Per farlo girare nella vostra stanzetta, o per il mondo? Quanto vale un’applicazione che si tiene nascosta, che nella pratica non serve, non viene usata?

Lo scopo di quello che facciamo, di ogni cosa che facciamo, non può essere una finta, un’illusione. Non possono essere parole, promesse vuote che facciamo a noi stessi. La nostra idea perfetta nel suo nido di bambagia.
Non si lavora per una nostra fantasia, un’idea anche nobile, ma per quello che c’è.

Tutto.

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 17 luglio 2014 su meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 4 commenti.

  1. Sfondi una porta aperta, te lo dice una (quasi) Ingegnera Informatica… “per me funziona” è la peggior frase che gli informatici e i relativisti possono dire.

  2. Lo so bene, essendo un ingegnere informatico anch’io…
    (qualcuno direbbe quasi anche nel mio caso, ma con una accezione diversa)

  3. Purtroppo è una frase comune, anche io ogni tanto la ripeto… sbagliando.

  4. In passato ho avuto delle interessanti discussioni con un’amica agnostici su questo concetto: nonostante sostenesse il principio della coscienza personale come unico metro di giudizio, ai miei scenari semiapocalittici delle conseguenze di tale pensiero ah dovuto capitolare… una delle grandi differenze tra ingegneri come me e (certi) filosofi come lei :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: