Verso il salto

Sto correndo veloce al limite della nebbia. La pietra per finire. Si avvicina sempre di più quel cielo da cui dicono che sono arrivata.

Non posso dire di ricordarmene. A me sembra di essere emersa in questo mondo, alla luce, da profondità senza fine. Dal buio. E, da subito, mi sono trovata circondata da sorelle.
Corriamo, corriamo. A volte più veloci, a volte più lente.
Una volta mi sono fermata a lungo in un posto tranquillo. Pensavo sarei rimasta lì per sempre, impegnata in pigre rivoluzioni tra l’aria e la terra. Finché mi sono trovata ancora a muovermi in direzione sconosciuta, verso una destinazione che non conosco.

Una corrente misteriosa governa il mio destino. Non ci posso fare niente. Mi trascina, gravità ineluttabile, oltre ogni mio sforzo o desiderio.

Ed ora il terreno sembra svanire da sotto di me. Si avvicina, sempre più rapido, un confine fatto di rombo impetuoso e vento, oltre il quale non riesco a vedere. Alcune mie sorelle sostengono che oltre il nulla ci aspetta, il completo oblio. La non esistenza.
Sciocco, attendere qualcosa di diverso.

Ma io non riesco a rassegnarmi. Sogno che cadrò, in cristallina sospensione, insieme con le mie compagne di viaggio. Cadrò verso qualcosa che ci attende e che non so dire, che non so vedere perché niente torna indietro da quella soglia.
Io immagino qualcosa di immenso, dove possa ritrovarmi con tutte le sorelle che ho perso durante questo viaggio. Forse un grembo accogliente oltre la mia esperienza e comprensione, che ci contenga tutte, qualcosa che non riesco a spiegare.
Non ho abbastanza parole. Perché sono quello che sono.

Una goccia che corre.

DSCF4814rid

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 30 giugno 2014 su fiaboidi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. Ottimo paragone Berlicche per l’esistenza umana. Io sono una goccia nel mondo e tutto sommato lo zoom tra me e la goccia e lo zoom tra il mondo e l’universo, è un grado di zoom che ha reso il mondo troppo piccolo a rappresentare l’universo e ha reso la goccia esageratamente grande a rappresentare me. Tuttavia da quando sto nella fede l’ho sempre saputo, e quindi la fede è cultura poichè non ti imbambola e non ti droga e non ti inganna, ma ti fa capire te stesso e le altre gocce, e spiegami se è poco. Questa tua descrizione dell’esistenza umana racchiusa in una goccia, per uno strano dinamismo emozionale mi ha fatto venire in mente “Il diario di un curato di campagna”. Carneade chi era costui ? Era un libro che mi fu suggerito da un amico ma dopo alcune pagine gli dissi che era anche un pò pesante e non me la sentivo di leggerlo fino alla fine. Lui ha insistito dicendomi che il finale del dramma, l’ultima pagina, ricompensava tutta la fatica per arrivarci. Chissà perché gli ho dato retta, e sai cos’è successo all’ultima pagina, anzi addirittura all’ultima frase ? E’ successa una cosa che mi succede raramente. Mi sono messo a piangere. Una sola frase che da sola valeva il prezzo del libro !!!!!

    Così è stato per questa goccia d’acqua che mi rappresenta. Velocità, nebbia, dicono del cielo, già c’ero lì ma non me lo ricordo, luce, profondità, buio, altre gocce attorno a me, lentezza, stagnazione, ripartenza, destinazioni sconosciute, ineluttabilità, ripartenza, ognuno che dice la sua sui fenomeni violenti e rumorosi attorno a noi, i miei sogni e le mie speranze. Tutto vero. E alla fine l’estuario sull’Oceano che sono tentato di chiamare TRINITA’ ove non ci sono posti in piedi ma solo posti comodi e soprattutto nessuna altra goccia assente !!!! Ecco l’ultima pagina che valeva tutto il prezzo del libro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: