Qualsiasi scienza

“Qualsiasi scienza abbastanza avanzata è indistinguibile dalla magia”, disse l’uomo dal maglioncino grigio.
Il suo amico si voltò a mezzo.”Clarke, vero? Mi dispiace dirlo, ma i suoi romanzi sono una palla pazzesca”.
l’uomo dal maglioncino grigio rise. “Va bene, ma aveva ragione! Oggi possiamo fare quello che una volta era considerato magico…o miracoloso.”
L’altro sospirò, abbassandosi gli occhiali su naso come faceva sempre quando si aspettava un confronto verbale. “Avanti, sputa tutto”
“Ah, mi conosci , vedo!” Ghignò. “Io credo che tra pochi anni riusciremo a fare tutto quello che faceva Gesù, ma tramite la scienza.”
L’uomo con gli occhiali alzò un sopracciglio. “In che senso?”
L’uomo dal maglioncino grigio incrociò le mani dietro la testa. “Le guarigioni, ad esempio. Già adesso si può far molto per i ciechi e per gli storpi. Operazioni di cataratta, protesi ortopediche…”
“Non guarigioni istantanee, però” obiettò il suo amico.
“Ci stiamo arrivando, porta pazienza. Useremo micromacchine per riparare le ossa…”
“L’acqua in vino?”
“Oh, oggigiorno si fa già con le polverine.”
“Moltiplicare pani e pesci?”
“Trasformare materia organica grezza in piatti commestibili è uso comune. Non ha idea di quante delle cose che compri al supermercato sono ristrutturate, estrusi e via andare.”
“Camminare sull’acqua?”
“Tappeti polimerici, campi di forza…non ci siamo ancora, ma presto.”
“La resurrezione di Lazzaro?”
“Crioconservazione, trapianti, defribillatori…”
“Non è la stessa cosa, sai.” Obiettò l’uomo dagli occhiali.
“Sufficientemente avanzata, dice la frase.” L’uomo dal maglioncino grigio si concesse un largo sorriso. “Aspetta che avanzi un altro po’. Non c’è niente che Gesù ha fatto che un giorno la scienza non possa fare”
Il suo amico lo guardò da sopra le lenti. “E amare?” chiese. “Può la scienza amare o fare amare l’uomo come ha fatto Gesù?”
L’uomo con il maglioncino grigio fece per replicare, ma si arrestò.
Il suo amico si tirò su gli occhiali. “Qualsiasi scienza per quanto avanzata resterà solo scienza. L’uomo, l’universo, è altro.”

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 27 maggio 2014 su fiaboidi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 14 commenti.

  1. Può la scienza odiare o fare odiare come ha fatto il Cristianesimo?

  2. Oh, due piani completamente differenti. Sarebbe come dire che è meglio un pelapatate della tua ragazza, perché con il pelapatate non ci litighi. Il Cristianesimo, poi, insegna ad amare; per questo è odiato.

  3. E quando è il Cristianesimo che odia che succede?

  4. Fammi un esempio di questo odio di cui parli. Personalmente, io sono cristiano e non odio nessuno.

  5. “Uccideteli tutti, Dio riconoscerà i suoi”. Detto di uomini, donne e bambini di Beziers.

    Più di recente:

    “L’uomo della Provvidenza” Detto di un certo signor Mussolini.

    “I capolavori posson contenere dei piccoli sbagli” Detto dal cardinal Pio Laghi di un regime che faceva fare viaggetti in elicottero con destinazione oceano. Capolavoro. I piccoli sbagli erano dai 30 ai 60 mila. Ma erano atei e comunisti (tutti , anche i teologi della liberazione) quindi erano odiosi piccoli sbagli.

    (E potrei continuare, ma dovrei scriverci libri e libri. C’è chi lo ha già fatto).

    Per non parlare dell’odio per i vari gay, divorziati, conviventi. Son lieto che tu non lo condividi, ma purtroppo non tutti sono come te.

    L’odio non è necessariamente espresso con le scariche dei fucili. Bastano le leggi che disccriminano e puniscono.

  6. Ti ricordo che in passato era comsiderato scientifico anche il razzismo e la frenologia, con tanto di odio verso le cosidette razze subumane. Perciò sì, la scienza può far odiare più di una religione. Lo testimonia il tuo atteggiamento non proprio amorevole verso le persone cristiane.

  7. Non ho mai scritto che la scienza non può fare odiare. Ho semplicemente voluto ricordare che credersi più “puri” degli altri è un grosso errore.

    “Lo testimonia il tuo atteggiamento non proprio amorevole verso le persone cristiane.”

    Dove ho scritto qualcosa di poco amorevole verso i cristiani? Ho forse scritto che ai cristiani dovrebbe essere impedito di sposarsi, o di praticare la loro religione? Ho scritto che i cristiani sono conigli? Nulla di tutto ciò, mi sembra.

    Vi ho semplicemente ricordato che non siete “speciali” e non potete ricordare solo le parti belle della vostra religione e ignorare le brutte.

    Un po’ di sana autocritica non vi farà male. Quantomeno vi farà capire che al mondo non esiste solo voi.

  8. “Non ho mai scritto che la scienza non può fare odiare”

    “Può la scienza odiare o fare odiare come ha fatto il Cristianesimo?”–>mettiti d’accordo con te stesso!

  9. Una domanda non è un’affermazione. “Può ago86 non capire un commento peggio di Scaramacai?” è una domanda. “Ago86 non può mai capire un commento” è un’affermazione. La prima esprime un dubbio lecito, la seconda una certezza molto probabilmente falsa.

  10. Prima di tutto, un’osservazione generale: prendere frasi o atti di singoli individui per accusare di qualcosa l’organizzazione di cui fanno parte è un’operazione sbagliata di principio. Mi dovresti dimostrare prima che quelle frasi e quegli atti sono la conseguenza di quella loro appartenenza e non la cazzata estemporanea, l’uso sbagliato della propria libertà. Altrimenti dovrei dire, leggendoil giornale, che essere italiani giustifica l’omicidio, o lo sparare balle.
    Detto questo, passaimo ai tuoi esempi:
    “Uccideteli tutti”…Ti prego di leggere questo ciclo di post sull’argomento, giusto per farti capire che non dovresti pontificare senza conoscere e fare un po’ di autocritica.
    “L’uomo della Provvidenza”: citazione fuori dal contesto. Prego notare l’anno in cui fu detta e le circostanze.
    “I capolavori…” Anche qui: quando fu detta, in quale circostanza, e quanto si sapeva all’epoca?
    Potresti continuare, ma servirebbe a poco se questo è il meglio che sai fare. Mi aspetto comunque che, consequenzialmente, tu butti via tutti gli oggetti che usi che arrivano dalla Repubblica Popolare Cinese e vada a manifestare che sia interrotto ogni contatto diplomatico con quel governo che ha fatto e sta facendo molti molti più morti di quell’altro in Cile, o di Mussolini se è per questo. Mi devo aspettare coerenza? O le tue accuse sono a senso unico?

    “purtroppo non tutti sono come te”: se sono cristiani, sono come me. Se non sono come me, non stanno facendo quello che il cristianesimo insegna.
    “le leggi che disccriminano e puniscono”: nell’altro commento tu davi una descrizione della tua morale. Sei sicuro che quelle leggi non siamo fatte anch’esse in vista di un bene comune che tu non sai o vuoi vedere? E non certo per odio?

  11. ” se sono cristiani, sono come me. Se non sono come me, non stanno facendo quello che il cristianesimo insegna.”

    Questa è la tua interpreatzione del Cristianesimo. Ce ne sono altre. Come sappiamo che la tua è quella giusta?

    “Sei sicuro che quelle leggi non siamo fatte anch’esse in vista di un bene comune che tu non sai o vuoi vedere?”

    Il “bene comune” è astratto, non esiste. Esistono gli individui.

  12. “Ti prego di leggere questo ciclo di post sull’argomento, giusto per farti capire che non dovresti pontificare senza conoscere e fare un po’ di autocritica.”

    Quindi i Catari erano immorali. Tutti, uomini, donne e bambini. Farli fuori tutti era la soluzione giusta. Ne prendo atto.

    (Sull’immoralità dei Catari ci sarebbe da discutere, ma soprassediamo).

    “citazione fuori dal contesto. Prego notare l’anno in cui fu detta e le circostanze. Anche qui: quando fu detta, in quale circostanza, e quanto si sapeva all’epoca?”

    Abbastanza da farsi qualche domanda su dove finivano gli oppositori del regime. Ma alla Chiesa cattolica i regimi autoritari piacciono sempre, a patto che regalino prebende.

    “Mi aspetto comunque che, consequenzialmente, tu butti via tutti gli oggetti che usi che arrivano dalla Repubblica Popolare Cinese”

    Chi compra oggetti dalla Cina non sostiene il regime cinese, nè lo loda pubblicammente. Le aziende cinesi non sono il regime.

    Tu butti via tutti gli oggetti che arrivano dalla Cina? Se non lo fai, secondo la tua logica, li approvi, e la cosa è anche peggiore per te, perchè non si tratta nemmeno di un regimev sanzionato dal Vaticano.

    “vada a manifestare che sia interrotto ogni contatto diplomatico con quel governo che ha fatto e sta facendo molti molti più morti di quell’altro in Cile, o di Mussolini se è per questo.”

    Quale governo? Per la Russia l’ho fatto, e anche per gli Stati Uniti. O forse intendi la Birmania? Fatto anche quello. Ho anche donato dei soldi a dei profughi birmani, addirittura.

    Non per questo sono più morale di te, ma io non rappresento nessuna ideologia. Non sono a capo di nessuna Chiesa, meno che mai di una si fregia del titolo di portavoce della “religione dell’amore” (mentre il resto del mondo non sa amare, a quanto pare).

    Se ti attribuisci una superiorità morale non puoi fare più errori della media. Se ritieni di essere la sorgente dell’amore non puoi appellarti al “contesto”. Altrimenti fai la figura della “religione dell’amor proprio”.

  13. Stupefacente. Un serie di post per spiegare ragioni storiche e sociali del catarismo, lo scontro, eccetera…e quello che tu ne trai è “i catari erano immorali”?
    Probabilmente scrivo veramente male, dato che non mi sembra che quello fosse il succo del discorso, anzi, non mi pare di avere mai neanche accennato a qualcosa del genere. Sempre che tu l’abbia letto.
    Prendo atto che non hai capito, o voluto capire. Soprassediamo.

    Ti faccio un esempio. Un professore di matematica spiegando dice una castroneria. Secondo il tuo ragionameto, a questo punto io dovrei dubitare della matematica. Dovrei considerarla solo un cumulo di menzogne. Ma quell’errore è stato fatto perché si è applicata la matematica, o perchè si è applicata una cattiva matematica, oppure nessuna matematica?
    Tu dici di non rappresentare nessuna ideologia, ma questo non è vero. L’anticattolicesimo di cui mi sembri imbevuto è una ideologia. Ad esempio, la CHiesa non è la sorgente dell’amore, è solo la compagnia di coloro che hanno ricevuto l’incarico di mostrarlo a quelli che l’avevano scordato. Nelle tue piccoli citazioni tu identifichi alcune piccoli episodi, che sono sempre gli stessi che mi vengono citati da anni. Ma ti dimentichi degli oceani di bontà, di bene, di gioia che la Chiesa ha portato e porta nel mondo. Trovami qualsiasi altra “organizzazione” che abbia fatto meglio. E se non sai di cosa parlo, dovresti proprio informarti.

  14. Non è mia. Io imparo da quelo che dice la Chiesa. Come lo sai che è quella giusta? Indovina: Si verifica.
    Se il bene comune è astratto e non esiste, alora puoi buttare nel cesso tutte le leggi e la convivenza civile. Avrai solo individui che pensano a loro stessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: