Sparliamone

Il peccato non esiste più. Però si continua a fare pettegolezzo.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 20 gennaio 2014, in diavolerie e cattiverie con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 5 commenti.

  1. Morto il peccato, è morto il perdono. Morto il perdono, rimane il moralismo e il sentirsi superiori.

  2. Fare pettegolezzo del bene non conviene,
    Ma se diciamo che il peccato non esiste più, a che serve allora farsi meraviglia e pettegolare di chi lo fa?

    Dobbiamo convenire perciò che chi accusa maggiormente il peccato, guarda caso, è il peccatore; Lo si capisce subito dalla sua accusa e doppiezza, perché parlare del peccato è il modo migliore per insegnare a farlo.

    Quindi il peccatore è sempre attento e cosciente quando si pecca; anche se tutti lo facessero la tal cosa, sa in cuor suo che è male (?) e quindi lo accusa usando il pettegolezzo.

    Sappiamo tutti che è la strategia del demonio quella di accusare dopo che si ha fatto il male: prima ti induce a peccare, poi ti rende cosciente del peccato che hai fatto, perché sa bene che:
    “Chi ha peccato senza sapere di aver peccato, riceverà meno percosse di chi sapeva di peccare”.

    Il pettegolezzo rimane il modo più semplice per abituarci al peccato, ma rimarrà sempre peccato.

  3. francesco sirio

    Un famoso illusionista riusciva a far scomparire palazzi e torri…. altri illusionsti, che giocano con il pensiero di chi… riflette poco ed a senso unico e ristretto sul se’, cercano di nascondere il peccato alla vista della coscienza…che ubriaca ma alla ricerca di Luce critica verso il prossimo ciò che per se’ è star anestetizzato…. boh!!!

  4. Ribloggato il pensiero di Berlicche ed il commento di Ago86, ringrazio entrambi,

  1. Pingback: I senza peccato | Non darmi ragione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: