Breve dialogo sulla ricerca di ciò che è Vera

"Signor Pellegrino, lei è in arresto"
"Io, in arresto? E perché?"
"Lei è accusato di truffa."
"Truffa,io?"
"Lei aveva chiamato la signora Vera a testimoniare delle sue affermazioni. Ma noi siamo in grado di affermare che la signora Vera non esiste."
"Non esiste? Come, non esiste?"
"Signor Pellegrino, ci hanno detto che avremmo potuto trovare la signora Vera nel suo orto. Abbiamo ripetutamente controllato, ma non abbiamo trovato traccia di detta signora. Quindi ne abbiamo concluso che la sopradetta non esiste, e lei ha tentato di ingannarci."
"Ma…l’avete cercata anche altrove?"
"No. Perché avremmo dovuto farlo?"
"Perchè non è detto che si trovi proprio nel suo orto."
"Impossibile. Ci è stato detto che proprio lì si sarebbe dovuta trovare. Non essendoci, è inutile cercarla da qualche altra parte, dove non sarebbe comunque presente."
"Mi scusi se insisto…"
"E’ inutile che lo faccia. Anche se mi dicesse che sa dove si trova la signora Vera non potremmo crederle, perché nell’orto non c’era. Noi non caschiamo due volte nello stesso inganno".
"Neanche se vi portassi la signora Vera qui, in carne ed ossa?"
"Se ci portasse una simile persona sapremmo per certo che cerca di ingannarci, perché Vera non esiste. Anche se qualcuno affermasse di esserlo, e cercasse di portarne le prove, non potremmo prenderle in considerazione, e arresteremmo chi ce le fornisce. Si rassegni, quindi…ehi! Prendilo!"
Rumori di lotta, esclamazioni soffocate. Il dialogo si interrompe bruscamente.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 18 ottobre 2010 su fiaboidi. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

  1. Berlic, sarà che il cervello non mi funziona ancora a regime, ma ti giuro che questa non l'ho assolutamente capita… me la spieghi?

  2. utente anonimo

    A me sembra piuttosto chiaro… Pellegrino è un cattilico che dice che Vera (Verità) esiste ma le forze dell'ordine (qui si può scegliere chiunque come parallelo) dicono che non esiste perché non è nel luogo che gli hanno indicato e allora non può essere in nessul altro luogo…. È la critica del non saper cercare la verità e di condannare coloro che sanno dove sia bla bla bla inzomma niente di nuovo. Degustibus.

    Faust VIII

  3. Se non l'hai capita tu, Claudio, vuol dire che stavolta ho proprio cannato…
    Il pensiero sottostante è questo: chi dice che la Verità non esiste è perché è rimasto scottato dal fatto che non è dove lui pensava fosse. In quel "dove" inserisci l'ideologia di tuo piacimento: comunismo, borghesismo, liberalismo, fascismo, scientismo, ogni -ismo possibile. Dopo averci creduto, dopo avere dato tutto ci si rende conto che non era vero, che quell'ismo non era tutto, non risolve la vita (anzi, spesso la distrugge).
    E, bruciati, si dice che la Verità non esiste ("Teorema" di Ferradini…). Perchè quella (falsa) verità ci ha tradito.
    Ma …tieni aperta la porta del cuore… ;-)
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: