Er Che de noantri

Gran discussione sul fatto che un consiglio di istituto abbia deciso di cambiare il nome di una scuola da quello di Carlo Pisacane a quello di Makiguchi, un educatore buddista giapponese da noi non granchè noto, salvo tra addetti ai lavori. Occasione per una polemica basata sul vuoto.

Il nome Pisacane fu dato a quella scuola dall’elite massonica che governava la città ai tempi della sua istituzione, poco più di cent’anni fa. In spregio ai cattolici, diedero agli istituti di educazione i nomi di coloro che avevano tentato in ogni maniera di espellere il fatto cristiano dall’Italia, compreso quello di un cretino e illuso come Pisacane. Il "patriota" tentò una rivoluzione velleitaria armi in pugno e finì male – e, data l’approssimazione della preparazione, non poteva finire altrimenti. Quando i galeotti e delinquenti con cui pensava di condurre operazioni di guerriglia furono fatti a pezzi da quegli stessi contadini che secondo lui avrebbero dovuto "liberare", si sparò. Bell’esempio per la gioventù: un Che Guevara un poco più sfigato.

Adesso quella stessa elite che glorificava il rivoluzionario da strapazzo in nome dell’italianità si è prima comunistificata, e Pisacane andava ancora, e poi ha perso Marx e ogni altro riferimento. Rivoluzionariamente distruggendo, si è persa coscienza di chi si è; e per trovare un esempio non si cerca nella propria tradizione omai sconosciuta. Il nome di Pisacane è rimosso da quello stesso stesso processo da lui perseguito. Makiguchi per costoro è più reale dell’antico guerrigliero, perché a forza di sradicare hanno sradicato le proprie radici, anche quelle cattive. Non è questione di multiculturalismo, è questione che non si sa chi si è. E quando non si sa chi si è sono gli altri a dirti chi sei.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 21 maggio 2009 su 150. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

  1. Gli stessi dell’elite che ha piazzato a Campo de’ Fiori la statua di Giordano Bruno, vero? Tra un po’ mi sa che toglieranno anche lui per metterci Vladimiro Guadagno. :_S
    Rik

  2. A una polemica sterile e inutile, si aggiungono parole faziose. Ma non abbiamo niente di meglio di cui discutere sulla scuola?

  3. sai che non ho capito dove vuoi arrivare ?:P

  4. utente anonimo

    Il mio gatto aveva un -a detta di alcuni- fighissimo nome giapponese.
    Peccato che a nessuno fosse balenata in mente l’idea di chiedermi “ma che significa?”

    Tokamak

  5. utente anonimo

    A Milano c’è il boom degli “sbattezzi”

    http://blog.ilgiornale.it/tornielli

    (qual è il massimo Dono che oggi viene generalmente rifiutato?…)
    Odifreddi docet
    ———-

    o-no?

  6. xFF2: Arrivare? Solo a questo: Pisacane è quello che oggi si sarebbe definito un terrorista, uno che cercava di rovesciare con le armi governi legittimi in nome di una ideologia. Per fortuna nostra, in fondo un dilettante, e neanche l’aiuto massonico gli servì. Quando i suoi amichetti, con un’impresa preparata molto più professionalmente tramite Garibaldi, riuscirono nel colpaccio, fu glorificato come un precursore. Molto più utile da vivo che da morto, insomma, anche grazie alla retoricissima e fasulla poesia che tutti abbiamo studiato.
    La furia di abbattere la tradizione che aveva ha causato la perdita progressiva di quella stessa identità nazionale che voleva difendere. Il rinominare l’istituto sarebbe la vendetta postuma di tutti coloro che l’occupazione dei Savoia la subirono. E il giapponese, anche se non c’entra una cippa con l’Italia, è comunque persona molto più degna dell’antico assassino.

    Oh-no, sei OT. Comunque avvertimi quando gli sbattezzi supereranno i battesimi.

  7. utente anonimo

    anche garibaldi era un terrorista. ma così scemo che si fece fregare da un monarca alcolizzato e pre-fascista

  8. utente anonimo

    Pisacane mi ricorda la celeberrima poesia del Mercantini “La spigolatrice di Sapri”.
    Detto questo, per quanto concerne il tema del post ritengo che per omaggiare al meglio gli artefici della proposta l’istituto debba chiamarsi “C. Lombroso”.

    stendec, http://misvegliopresto.blogspot.com/

  9. utente anonimo

    Sono OT, sei sicuro?
    Beh, forse non più della parte del basso in un coro polifonico…
    (riflettendo sulla tua frase:
    “Rivoluzionariamente distruggendo, si è persa coscienza di chi si è”
    …e presto in tanti ci diranno chi siamo, visto che abbiamo deciso di strapparci le radici cristiane fin dal tempo di Pisacane, e dalla dedica fatta a lui di quella scuola…)
    ………….

    Comunque, ben venga la smitizzazione di tanti luoghi comuni
    “intoccabili” della storia, soprattutto
    italiana, degli ultimi 2 secoli, ma…
    dimmi Berlic,
    chi avrà il coraggio di riscrivere i manuali scolastici e testi universitari che ci istruiscono – lavandoci il cervello da ogni traccia di cristianesimo – da almeno 5 decenni?
    ———
    Circa la nuova dedica di quella scuola direi:
    se “la verità è figlia del tempo”
    (secondo i fautori del perenne strappo delle proprie radici),
    vorrà dire che
    Xronos (come la Rivoluzione) continuamente divora i suoi figli!
    ——————

    o-no?

    (PS Berlic, se non te la prendi, ti porgo una piccola notazione linguistica: mi sembra che in romanesco si dica “de noantri”, con “n”, da verificare però presso un romano doc…: sarebbe un fenomeno di “dissimilazione della consonante replicata”.
    Se però hai prelevato il pronome ‘sic’ dal dialetto udito da te personalmente, smentiscimi pure :-))

  10. Berlicche sai che “Oh-no?” ha ragione? Sulla questione linguistica intendo dire.
    Ahimé non posso insegnare il corretto romanesco. I miei concittadini ed io non parliamo la lingua del Belli, ma una versione meno tradizionale e più multiculturale.
    Per quanto però le sfumature siano ormai questioni da dotti, a suono anche io ho più familiarità con il pronome “noantri”.
    Sullo “sbattezzo” dirò qualcuna delle mie banalità quando saremo IT.
    Ciao, Rik

  11. Sul titolo, correggo. Se non rammento male, è una cosa che mi era già stata fatta notare un paio di anni fa. D’altra parte, sono piemontese…

  12. Questo post mi fa venire alla mente quella *simpatica* serie a fumetti e relativo cartone animato, “c’era una volta l’uomo” (dagli stessi autori di Siamo fatti così), in cui si espone a uso e consumo dei più piccoli una narrazione della storia umana opportunamente riveduta e corretta da un certo punto di vista.
    La pagina dedicata a Pisacane era così gonfia di retorica scema che perfino io, all’epoca imberbe e poco cattolico, risi della sua ridicolaggine: Pisacane a terra ferito a morte, un suo compagno in lacrime che lo sorregge, circondati dai contadini che urlano rozzamente “dalli allo straniero! Viva Lu Borbone!!”, e al compagno d’arme che gli chiede tristemente perchè ciò succede Pisacane rantola nobilmente con l’ultimo spiro “dovevamo provare… un giorno capiranno… un giorno si sveglieranno…”
    ROTFL
    a parte queste occasionali cadute di stile era fatta molto bene, bene nel senso che era molto efficace a convincere una mente bambina del “chi sono i buoni e i cattivi della storia”

    Ricordo che quando cominciai a interessarmi di “cose cattoliche” con un altro punto di vista, e pensai che forse alcuni eventi storici non erano andati proprio come mi era stato insegnano, una delle maggiori difficoltà fu proprio superare il fatto che “ma come, su c’era una volta l’uomo c’era scritto che… NON POSSONO AVERMI MENTITO!!!”

  13. P.S.
    una rapida ricerca su wikipedia mi fa ricordare che il volume in cui c’era Pisacane si chiamava “La primavera dei popoli”.

  14. http://delib[..] LE TRE FORME DI ANTICLERICALISMO La recente vicenda della bufala montata su Santa Mary MacKillop, nonché la storia paradossale di questa suora che in vita sua si trovò ad essere scomunicata ed ora è stata canonizzata, mi h [..]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: