Follia

Cos’è questa follia per cui la verità dipende dall’uomo che l’enuncia? Dalla sua coerenza, dal suo carisma? Forse che se un elettricista è scarso le leggi dell’elettricità sono abolite? Quando un aereo cade sono invalidate quelle dell’aerodinamica? Un cristiano che non si comporta come tale non dice nulla della verità del cristianesimo, ma solo sulla sua coerenza personale. Se ruba ed uccide non è perchè così dice Cristo, ma nonostante quello che dice Cristo.
Ho già ricordato questo gustoso aneddoto:

A Londra, ad Hyde Park, un predicatore predica all’aria aperta, ma è interrotto ogni tanto da un individuo mal pettinato e sporco. – Sono duemila anni che esiste la Chiesa, sbotta ad un tratto l’individuo, e il mondo è ancora pieno di ladri, di adulteri, di assassini! ” Avete ragione, rispose il predicatore, ma sono due milioni di secoli che c’è l’acqua al mondo, e guardate in che stato è il vostro collo!”
In altre parole: ci sono stati dei cattivi papi, dei cattivi preti, dei cattivi cattolici. Ma questo che significa? Che è stato applicato il Vangelo? No, che viceversa, in quei casi, il Vangelo non è stato applicato!

Tutta questa follia ha però un risvolto, cioè che condanna gli uomini a vivere con una maschera, a dovere essere sempre all’altezza. E’ la follia di chi vive di moralismo. Di ruoli, anzichè di ragioni; di regole, anzichè di misericordia. Per cui quando uno si scopre incapace di essere all’altezza dell’immagine che si è costruito diventa un incapace, un fallito, un reietto.

“(…) Maledizione del ruolo sociale per il quale siamo stati istruiti ed educati, ed abbiamo recitato “per tutta la vita”, cioè per la metà del nostro tempo da vivere: toglieteci il ruolo, non siamo più neanche l’attore.”
(Daniel Pennac, Diario di scuola)

Quanti falliti, falliti nella propria illusione, sacrificatisi sull’altare dell’assurdo.
“Non sacrificio, ma misericordia io voglio”.  Quanto è più grande il sapersi amati, comunque, con tutti i difetti, tutte le incoerenze; e con il sorriso cercare di correggersi, per essere santi, per essere degni di tanto amore.

Barbone_dito_medio

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 3 luglio 2008 su Maggiori, meditabondazioni. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 156 commenti.

  1. E dei non Cristiani che fai?
    Li devi correggere per misericordia?
    E se poi invece hanno ragione loro?

  2. Ai non cristiani si impone la legge cristiana (come in effetti vogliono fare).

    Qualcuno mi spiega dove è scritto nel vangelo o nella Bibbia che il testamento biologico è cosa immorale?
    Qualcuno mi spiega dove è scritto nel vangelo o nella Bibbia che la fecondazione assistita non s’ha da fare?

  3. qualcuno ti spieghi che se leggi senza preconcetti quello che dice il vangelo, troverai che quello che vi viene detto è una indicazione “morale” che si applica di conseguenza su tutto, anche a cose di cui a quei tempi non si parlava come il testamento biologico

    PV

  4. Vorrei suggerire all’anonimo #1 e #2, Asmodeo, di leggersi meglio il post o non andare OT.

  5. Berlic,

    ti posso fare una domanda? Ma devi rispondere in maniera sincera:

    Per caso questo tuo post è “preventivo” a qualcosa?

  6. Volendo approfondire, c’è anche di peggio. Ovvero quelli che sono convinti che non esista nessuna verità e nessun criterio oggettivo cui ispirarsi, e però ritengono la loro opinione su qualsiasi argomento indiscutibilmente migliore di qualsiasi altra, rifiutano qualsiasi critica e trattano da minus habens chi osa dissentire…

  7. “Non ha idee, ma le difende con ardore!” (Clemenceau)

  8. Sembra che questo post lo hai scritto per lo stato d’animo che ho in questi giorni.
    “Non sacrificio, ma misericordia io voglio”. Quanto è più grande il sapersi amati, comunque, con tutti i difetti, tutte le incoerenze; e con il sorriso cercare di correggersi, per essere santi, per essere degni di tanto amore.
    Bellissimo.
    E soprattutto verrissimo.

    David

  9. FantasiaFinale2

    e poi parli di me del fare lo psicologo… Interessante il discorso finale, difficilmente scindibile fra cristiani e non cristiani come al solito, poi sei ancora lontano a capire quello che dico, equipari le leggi morali a quelle fisiche, quando quelle fisiche c’erano prima dell’uomo e nonostante l’uomo, mentre quelle morali riguardano solo l’uomo, a meno che non torniamo ad aristotele… Ripeto, le idee le valuti nei loro effetti, se no si scade nell’utopia, se no ti comporti come i marxisti che dicono ancora il comunismo è cosa buona è giusta perchè quello che è stato provato, non fu comunismo, per me un ragionamento del genere è tapparsi il naso e chiudere gli occhi

  10. Meglio chi mette in discussione le proprie ed altrui convinzioni, rispetto a chi ritiene d’avere la VERITA’ e cerca in tutti i modi d’imporla a martellate in testa a tutti.

  11. “Non ha idee, ma le difende con ardore!” (Clemenceau)

    Parli dei credenti? L’esempio calza a pennello.

    Non hanno idee (proprie) ma difendono quelle che gli sono inculcate (verrebbe quasi ta togliere la c) da altri.

  12. FantasiaFinale:

    Hai ragione. Di qualunque teoria può essere detto ciò che Afferma Berlic.

    Sulla carta tutte le teorie (compreso il cristianesimo) sono valide…ma alla prova dei fatti…..

  13. berlic, l’hai letto questo? dovrebbero farlo studiare a memoria nelle scuole per spazzare via l’ignoranza che domina nel mondo moderno

    http://www.lindau.it/schedalibro.asp?idLibro=1007

    PV

  14. Addirittura ergersi a paladini e padri dello sviluppo scientifico!!!

    E’ incredibile la capacità che hanno di riciclarsi a seconda dell’epoca in cui vivono.

    Da acerrimi nemici della scienza a padri e paladini dello sviluppo scientifico!!!

    Mah….

  15. utente anonimo, prova a chiederti come mai nel mondo mussulmano, nel mondo buddista, nel mondo induista e nel mondo americano pre scoperta di colombo la gente vivesse con scarsissime conoscenze scientifiche, culturali e sociali (ospedali etc c’erano solo nel mondo cristiano), e come ci vivano ancora oggi (oppressione delle donne, schiavismo, divisione per caste sociali, etc etc etc)

    PV

  16. FantasiaFinale2

    PV ma che dici? Astronomia, polvere da sparo, lenti ottiche, carta, tutta una serie di gingilli che dagli aztechi, ai cinesi sono stati sviluppati fuori dalla cultura cattolica…. ma dei libri che fai leggi soltanto la presentazione?

    sobh…

  17. @Pv: Ingurgitare come manna dal cielo le tue defecazioni (scientifiche) mi sembra troppo.

    La scienza si è sviluppata ad iniziare dal 1600 (circa) con la cosiddetta
    rivoluzione scientifica. Cioè quando finalmente la ragione ha mandato a quel paese le religioni e tutte le sue balle.

    “La scienza moderna ai suoi inizi ha dovuto fronteggiare due autorevoli e forti ostacoli:

    -la tradizione culturale ufficiale, che si sentiva minacciata: il nuovo sapere metteva in discussione molte teorie fisiche e cosmologiche consolidate, era portatore di uno schema culturale nuovo ed anti-finalistico, basandosi sulla forza dell’esperienza e della verifica svuotava di senso ogni dogma e minava le vecchie “autorità”;

    -LA RELIGIONE CATTOLICA, che si sentiva parimenti minacciata: veniva smontata la visione cosmologica in cui essa aveva inquadrato le proprie credenze, confidando in un’interpretazione letterale e non allegorica delle Scritture (vedi il caso Galileo), e si affermava il principio della libera ricerca, che veniva ritenuto pericoloso quanto quello del libero esame sostenuto dai protestanti.”

    Quanto ai musulmani, buddisti, all’oppressione delle donne, schiavismo, divisione per caste sociali……a chi vuoi darla a bere?

    Se oggi siamo in una società più libera senza caste sociali senza prevaricazione sulle donne ecc è grazie agli illuministi, ai liberi pensatori, alle tante battaglie condotte dalle donne….e non certo per merito della Chiesa.

    Come un cane al guinzaglio, siete stati messi nella condizione di non nuocere, cosa che mi auguro avverrà presto anche nel mondo musulmano.

    Dove la scienza si è maggiormente sviluppata la religione langue di brutto (mondo occidentale)

    Dove l’ignoranza domina ( la religione ingrassa alla grande) Mondo musulmano

  18. “Misetricordia io voglio e non sacrificio” è proprio il Vangelo di oggi. Sarà solo un caso? :-)

  19. FF2
    E se il mondo fisico fosse, poniamo per assurdo, manifestazione tangibile di un Altro che pre-esiste al monod fisico e che il mondo fisico l’ha voluto così, con le sue leggi e la sua ontrinseca coerenza?

    Per quanto riguarda la Storia, sì certo, anche in CIna ed in India c’erano civiltà svilupattissime, ma lo erano anche i Greci ed i Romani. Come mai non sono progredite, non si sono evolute? COme mai, pur con tutte le brutture e le ingiustificabili deviazioni, è stato l’Occidente a dominare il mondo, almeno fino ad oggi?

  20. il numero 17 è odifreddi?

    haha che spettacolo di ignoranza ideologica e anche di fascismo latente

  21. “Dove la scienza si è maggiormente sviluppata la religione langue di brutto (mondo occidentale) ”

    è vero, nel mondo occidentale la religione langue di brutto e la scienza ha vinto. risultato: i giovani si ammazzano, si fanno di ecstasy, si schiantano al sabato sera ubriachi al volante, la gente è mediamente depressa e disperata e va avanti a psicanalisi, prozac e quant’altro, nessuno fa più figli, la solidarietà fra persone è sparita, etc etc

    un successo, direi

  22. Grazie a David; InNomineDei, il caso non esiste, ma non lo sapevo.
    PV: sì, l’ho letto. FF invece no, e quindi scrive cazzate. Un consiglio, FF, magari leggilo il libro e poi commenteremo la tua frase.
    Asmodeo, invece , #17 e altri, ha un avviso: al prossimo insulto sarai bandito. La tua ignoranza storica piena di luogi comuni errati è francamente deprimente. Poichè non te ne ricordi, quattro mesi fa avevo postato una serie di articoli sul tema, readunati da oggi sotto il tag “meditaclerostorica”, colonna di destra, aggiornate se non lo vedete. Se avrai la pazienza di leggerli troverai una serie di informazioni utili a catalogare la tua sparata tra le solite bufale veteroleniniste (specie gli ultimi 4 numeri).

  23. FantasiaFinale2

    @InNomineDei:
    provocatoriamente perchè avevamo il cavallo, i cani e le mucche, ho letto un testo abbastanza interessante sul perchè la cultura occidentale fu la più fortunata, e il cristianesimo può essere considerata una fra le variabili che fecero la fortuna dell’occidente, non LA variabile, se no andate sempre incontro alla solita, pedante, avvilente semplificazione della realtà. Quello detto in 17, è parzialmente vero per quanto riguarda la mia disciplina, il pensiero cattolico è stato un nemico della psicologia fino a cartesio, che promuovendo il dualismo ha permesso di ricominciare a studiare il corpo umano con la scienza superando le favolette aristoteliche sulle qualità della materia. (oltre poi al pericolo di essere bruciati, ma il problema più grande era il blocco filosofico creato dal pensiero Aristotelico, non tanto l’illegalità di indagare l’uomo con metodi della scienza naturale che comunque era presente).

    @utente anonimo: a parte che è sempre il solito ragionamento scopiazzato chissà da dove, mi viene da chiederti se prima (di quando poi) la gente non moriva, si alcolizzava, tradiva, uccideva, stuprava, bruciava si riuniva davanti ai patiboli a giore della morte dell’altro e tutte le varie barbarie che caratterizzano costantemente la storia dell’uomo?

  24. FantasiaFinale2

    sommemente arrogante berlic, non ho letto quello, ne ho letti altri ;)

  25. “@utente anonimo: a parte che è sempre il solito ragionamento scopiazzato chissà da dove, mi viene da chiederti se prima (di quando poi) la gente non moriva, si alcolizzava, tradiva, uccideva, stuprava, bruciava si riuniva davanti ai patiboli a giore della morte dell’altro e tutte le varie barbarie che caratterizzano costantemente la storia dell’uomo?”

    scopiazzato da dove? ma in che mondo vivi? non guardi i telegionali o leggi le notizie quotidiane? io scopiazzo, ma dalla realtà. tu come suggerisce il tuo nick, dalla fantasia

    le barbarie fanno parte della storia dell’uomo è vero, se ne è parlato milioni di volte in qs blog del fatto che l’uomo è libero, l’uomo può fare il male etc. manco a mia figlia di 5 anni bisogna ripetere le cose all’infinito per farle capire una cosa. poi è sciocco comparare le abitudine dell’uomo di 700 anni fa – che era ovviamente un gradino più arretrato e per cui la violenza faceva purtroppo parte della realtà quotidiana – con l’uomo moderno, che a sentire voi è appagato e felice grazie alle conquiste della scienza.

    i give up

    PV

  26. Berlic,

    prendi qualunque manuale di storia e vedi se non dice quanto affermato nel 17.

    La verità è questa. Se poi a qualcuno non garba nn ci posso far niente.

    Mentire non serve a nulla.

    Purtroppo è un dato di fatto:

    Dove la sviluppo tecnologico aumenta la religione regredisce.

    C’è un rapporto di proporzionalità inversa tra cultura sapere scienntifico e religione.

    Sono dati non dogmi.

  27. FantasiaFinale2

    pv: infatti è universalmente riconosciuto che giornali e televisione siano i modi migliori di informarsi…

    e poi sveglione, l’italia è in prevalenza cattolica, l’italia è il paese che fa meno figli, la crescita di popolazione italiana si deve principalmente all’immigrazione e ai figli di immigrati che non sono cattolici. Dunque, scopiazzi le tue affermazioni da retori di bassa lega e ti fai infinocchiare alla grande ;)

  28. Cancellati 4 commenti di nada.
    FF, non hai commentato altri, hai commentato questo. Quanto a quelli che hai letto, puoi fornire i titoli? Perchè di cavolate ne enunci parecchie, tipo “il pensiero cattolico è stato un nemico della psicologia fino a cartesio”. Ora, vabbè che ormai ho capito che ti piace renderti ridicolo millantando e insultando la gente, ma fà attenzione: rischi di ricadere nella traiettoria che ho descritto nel post. Quando la maschera cade, quando il ruolo si sgonfia, quando quello per cui ti muovi ti accorgi essere vuoto, diventi un fallito.

    Asmodeo, i dati li fornisco io: leggiti http://berlicche.splinder.com/post/16290012/Clerostorica+XII+-+Scienziati e prova a confutarli. Se vuoi continuare invece a credere al “manuale del piccolo pioniere sovietico”, accomodati. Ma, guarda, non sarebbe per niente scientifico.

  29. FantasiaFinale2

    Armi, accaio e malattie, Jared Diamond
    per quanto riguarda l’assurda ipotesi che il cristianesimo non è l’unica causa della fortuna della cultura europea
    “Storia della psicologia” Paolo Legrenzi, per l’altrettanto ridicola e assurda ipotesi la filosofia aristotelica è stata una botta allo studio dell’uomo tramite le scienze naturali.

    ps, berlic ti va di culo che fai il maestrino a ventenni, e il grande uomo a 40enni cattolici, perchè se qui passasse qualcuno che ha la tua età e la tua esperienza (e retorica) una figura ridicola la faresti tu.
    (cosa successa per quanto riguarda la cazzata che hai scritto sulle influenze demografiche delle tecniche eugenetiche delle società precristiane :) )

  30. FantasiaFinale2

    ps: guarda che qui quello che ha la maschera sei tu… Ottima intuizione sulla tua vita quella del tuo topic…
    Per tutta la vita hai cercato una identità, non la verità, e ti sei fermato fino quando ne hai trovata una che ti forniva il materiale solido su cui erigere il tuo obiettivo, una posizione da cui poter impersonificare il ruolo che per tutta la vita hai cercato, quello di un berlic che arroccato su una catasta di libri li lancia giù per dare sfogo al suo odio per l’Altro. Altro, che carità cristiana ;)

  31. ff, vediamo se il tuo manuale di psicologia delle giovani marmotte sa spiegare quello che è successo a perugia (ragazza inglese ammazzata dagli amici dell’happy hour; informazione per te che non leggi i giornali).

    PV

  32. FantasiaFinale2

    L’assassinio non ha a che fare con la fede di appartenenza. Ci sono assassini cattolici, protestanti, mussulmani, atei e così via…

    La psicologia delle giovani marmotte non da spiegazioni dell’accaduto, o ne da di contrastanti, perchè è consapevole della complessità del fenomeno e non fa generalizzazioni e semplificazioni da bar….

  33. PV: Dove è finita e perchè Emanuela Orlandi?

  34. FF, allora ti do qualche dritta. la persona più seriamente indiziata per aver partecipato all’omicidio di perugia, la ragazza americana, viene da Seattle, la città modello dell’opulento occidente senza religione. accreditati psicologi americani l’hanno definita classico rappresentante dei giovani americani cresciuti a MTV , internet e famiglie in crisi, quei giovani benissimo descritti da Coupeland nel suo ottimo Generazione X e l’altrettanto ottimo Generazione shampo (leggili) come “la prima generazione cresciuta senza Dio”. La stessa generazione di Kurt Cobain che un bel mattino nonostante i miliardi e la bella vita si è sparato inn bocca con un fucile. Giovani definiti da psicologi seri “incapaci di distinguere la realtà dalla fantasia”, incapaci perfino di capire cosa sia un omicidio.

    buona fortuna

    PV

  35. PV: Ho capito, i cattolici ti ammazzano sapendo di far peccato, gli altri no!

  36. ciao diavoliaccio, ho appena letto, di chesterton, questa cosa che tu di certo già conoscerai e che mi è piaciuta così tanto che ho avuto voglia, anche se è un pò OT, di condividerla qui, sapendo di poter trovare sicuramente qualcuno che potesse apprezzarla.
    Anzi, ora che ci penso, forse non è neanche tanto OT se può servire come lume per qualche folle.

    “Quando la gente chiede a me o a qualsiasi altro: ‘Perché vi siete uniti alla Chiesa di Roma?’, la prima risposta essenziale, anche se in parte incompleta, è: ‘Per liberarmi dai miei peccati’. Perché non v’è nessun altro sistema religioso che dichiari veramente di liberare la gente dai peccati. Ciò trova la sua conferma nella logica, spaventosa per molti, con la quale la Chiesa trae la conclusione che il peccato confessato, e pianto adeguatamente, viene di fatto abolito, e che il peccatore comincia veramente di nuovo, come se non avesse mai peccato. (…) Dio lo ha fatto veramente a Sua immagine. Egli è ora un nuovo esperimento del Creatore. È un esperimento nuovo tanto quanto lo era a soli cinque anni. Egli sta nella luce bianca dell’inizio pieno di dignità della vita di un uomo. L’accumularsi di tempo non può più spaventare. L’uomo può essere grigio e gottoso, ma è vecchio solo di cinque minuti. L’idea cioè di accettare le cose con gratitudine, e non di prenderle senza curarsene. Così il Sacramento della Penitenza dà una vita nuova, e riconcilia l’uomo con tutto ciò che vive: ma non lo fa come lo fanno gli ottimisti e i predicatori pagani della felicità. Il dono viene fatto ad un prezzo ed è condizionato alla confessione. Ho detto che questa religione, rozza e primitiva, di gratitudine, non mi salvò dall’ingratitudine del peccato, che per me è orribile al massimo grado, forse perché è ingratitudine. Ho trovato soltanto una religione che osasse scendere con me nella profondità di me stesso”.

    brandavide

  37. Berlic,

    non sapevo che eri un provetto storico. Proporrò i tuoi volumi al ministero per adottarli come libri di testo.

  38. FantasiaFinale2

    PV continua con le tue banalità a guardare i TG e informarti con Matrix e porta a porta. Hai una visione semplicistica della realtà… tienitela!

  39. Risposta a Berlic sul post:http://berlicche.splinder.com/post/16290012/Clerostorica+XII+-+Scienziati

    Riporto la condanna di Galileo, affinchè tutti possano farsi una giusta idea e non vedere sempre le cose dalla prospettiva cattolica:

    Sentenza del Sant’Uffizio contro Galileo Galilei

    Testo trascritto da Angela Cerinotti

    Roma, 22 giugno 1633

    Noi:

    Gasparo Borgia;

    Felice Centini, detto cardinal d’Ascoli;

    Guido Bentivoglio;

    Desiderio Scaglia, detto di Cremona;

    Antonio Barberini, detto di S. Onofrio;

    Laudivio Zacchia, detto di S. Sisto;

    Berlinghiero Gessi;

    Fabrizio Verospi;

    Francesco Barberini e

    Marzio Ginetti;

    Cardinali di Santa Romana Chiesa per la misericordia di Dio, Inquisitori generali specificamente deputa­ti dalla Santa Sede Apostolica contro il veleno dell’eresia in tutta la Repubblica Cristiana;

    poiché tu, Galileo, fu Vincenzo Galilei, fiorentino, dell’età di settant’anni, fosti nel 1615 denunziato presso questo Sant’Uffizio come colui che riteneva vera la falsa dottrina, insegnata da alcuni, secondo la quale il Sole è al centro del mondo e immobile e la Terra compie anche un moto diurno; avevi discepoli ai quali insegnavi la stessa dottrina; tenevi sulla stessa corrispondenza con alcuni matematici di Germania; avevi dato alle stampe alcune lettere intitolate Delle macchie solari, in cui esponevi tale dottrina come vera; rispondevi alle obiezioni che ti venivano talvolta mosse producendo passi della Sacra Scrittura interpretati a modo tuo; sei stato estensore di una lettera, successivamente presentataci, che si diceva essere stata inviata da te a uno che era stato tuo discepolo, in cui, essendovi sottoscritta la teoria di Copernico, sono contenute varie posizioni contrarie al vero significato e all’autorità della Sacra Scrittura; volendo perciò questo Sacro Tribunale rimediare al disordine e al danno che ne derivavano e andavano accrescendosi con pregiudizio della Santa Fede, per ordine di Nostro Signore e degli Eminentissimi e Reverendissimi Signori Cardinali di questa Suprema Inquisizione, furono valutate dai Teologi specificatamente deputati a farlo le enunciazioni relative alla stabilità del Sole e al moto della Terra in questi termini:

    che il Sole sia centro del mondo e non si muova dalla sua sede è una proposizione falsa e assurda da un punto di vista filosofico ed eretica, perché espressamente contraria alla Sacra Scrittura;

    che la Terra non sia centro del mondo ne immobile, ma che sia dotata anche di un moto diurno è proposizione parimenti assurda e falsa in filosofia e considerata in teologia quanto meno erronea nella Fede.

    Volendosi tuttavia allora mostrare benevolenza nei tuoi confronti, fu decretato nella Sacra Congregazione tenutasi il 25 febbraio 1616 che l’Eminentissimo Cardinale Bellarmino ti ordinasse di abbandonare del tutto la suddetta falsa dottrina, di non insegnarla ad alcuno ne difenderla o parlarne, e che, se tu non ti fossi adeguato a questi precetti, dovessi essere incarcerato. In esecuzione dello stesso decreto, il giorno successivo, nel palazzo e alla presenza del suddetto Cardinale Bellarmino, dopo essere stato da Lui benignamente avvisato e ammonito, ti fu ufficialmente comunicato dal Commissario del Sant’Uffizio di quel tempo, alla presenza di un notaio e di testimoni, che dovevi del tutto abbandonare la suddetta falsa teoria e che per l’avvenire non avresti dovuto crederla, ne difenderla, ne insegnarla in qualunque modo, ne a voce ne per iscritto e, avendo tu promesso di ubbidire, fosti congedato.

    E affinchè si togliesse di mezzo definitivamente una dottrina così pericolosa e non continuasse a serpeggiare con grave rischio per la verità cattolica, venne emesso un decreto della Sacra Congregazione dell’Indice con cui furono proibiti i libri che trattano tale dottrina e venne dichiarata falsa e contraria alla Sacra e divina Scrittura.

    Ma essendo ultimamente qui pervenuto un libro, stampato a Firenze l’anno scorso, la cui intestazione rivelava che tu ne eri l’autore, recitando il titolo Dialogo di Galileo Galilei delli due Massimi Sistemi del mondo, Tolemaico e Copernicano; essendo altresì stata informata la Sacra Congregazione che con la stampa di codesto libro prendeva ogni giorno più piede e andava sempre più diffondendosi la falsa teoria del moto della Terra e della stabilità del Sole, il suddetto libro venne diligentemente analizzato e fu verificata in esso un’esplicita trasgressione all’ordine che ti era stato impartito, poiché in esso tu prendevi le difese della teoria già condannata e come tale a te direttamente dichiarata, benché nel libro tu ti ingegnassi con espedienti capziosi a far credere che la lasci sussistere come ipotesi ancora da provare, il che è comunque un errore gravissimo, non potendo essere in nessun modo probabile un’opinione già dichiarata e definita in contrasto con la Sacra Scrittura.

    Perciò su nostro ordine fosti convocato da questo Sant’Uffizio, in cui, dopo averlo esaminato, riconoscesti come composto e dato alle stampe da te il suddetto libro. Confessasti che, dieci o dodici anni fa, dopo essere stato precettato come sopra si è detto, ti accingesti alla sua stesura; che chiedesti l’autorizzazione a stamparlo, senza tuttavia far presente a coloro che te la concessero che avevi ricevuto il precetto di non credere, ne difendere, ne insegnare in qualunque modo tale dottrina.

    Confessasti parimenti che l’esposizione del libro in più punti è in forma tale che il lettore potrebbe ritenere gli argomenti addotti a sostegno della falsa teoria vengano presentati in modo così efficace da farli piuttosto assumere come stringenti che accantonare, scusandoti letteralmente di essere incorso in un errore tanto lontano dalla tua intenzione, per aver scritto in forma di dialogo e per la naturale inclinazione a compiacersi delle proprie sottigliezze e del mostrarsi più arguto del comune nel trovare, anche per proposizioni false, ingegnosi e all’apparenza non improbabili argomenti a sostegno.

    Ed essendoti stato assegnato un termine utile a predisporre la tua difesa, presentasti un documento autografo dell’Eminentissimo Cardinale Bellarmino, da te richiesto, come dicesti, per difenderti dalle calunnie dei tuoi nemici, che ti accusavano di aver abiurato e di essere stato punito dal Santo Uffizio, in cui si dice che non avevi abiurato e nemmeno che ti era stata comminata una pena dal Sant’Uffizio, ma che ti era semplicemente stata resa nota la dichiarazione fatta da Nostro Signore e pubblicata dalla Sacra Congregazione dell’Indice in cui si dice che la dottrina del moto della Terra e della stabilità del Sole è contraria alle Sacre Scritture e perciò non si può né difendere né abbracciare. Perciò, non facendo menzione il documento di altri due commi del precetto a te impartito, vale a dire insegnare e in qualunque modo, si deve credere che nel corso di 14 o 16 anni tè ne eri dimenticato e che per questa ragione avevi taciuto sul precetto ricevuto quando chiedesti l’autorizzazione a stampare il libro. Aggiungevi che il tutto non mirava a scusare l’errore, ma a farlo giudicare frutto non di cattiva intenzione, ma di vana ambizione. Ma questo documento, da te spontaneamente prodotto per difenderti, ha ulteriormente aggravato la tua posizione perché, dicendosi in esso che la suddetta teoria è contraria alla Sacra Scrittura, hai comunque avuto l’ardire di parlarne, di difenderla e di cercare di convincere circa la sua probabilità; ne valgono i pretesti da te artificiosamente e furbescamente addotti onde scusare la licenza che ti sei presa per non aver notificato il precetto ricevuto.

    Sembrando a noi che tu non avessi detto tutta la verità sulla tua intenzione, abbiamo ritenuto necessario sottoporti a un rigoroso esame nel quale, senza però pregiudizio di quanto hai confessato e di quanto è emerso contro di te nella valutazione dell’intenzione, come sopra è stato detto, rispondesti cattolicamente.

    Pertanto, visti e attentamente valutati gli elementi a tuo carico in questo processo, comprese le tue ammissioni e le tue giustificazioni, nonché tutto ciò che si doveva prendere in considerazione e valutare, siamo giunti contro di te a un verdetto definitivo, qui di seguito riportato.

    Invocato dunque il nome di Nostro Signore Gesù Cristo e della sua gloriosissima Madre sempre Vergine Maria; per questa nostra sentenza definitiva in una seduta con funzione di tribunale, su consiglio e parere dei Maestri di Sacra Teologia e Dottori della legge sacra e di quella umana, nostri esperti, proferiamo in questo scritto nella causa e cause condotte prima di noi tra Marco Carlo Sinceri, Dottore dell’una e dell’altra legge, Procuratore fiscale di questo Sant’Uffizio da una parte e te soprannominato Galileo Galilei, reo qui presente, inquisito, processato e confesso come sopra si è detto dall’altra:

    diciamo, pronunciamo, sentenziamo e dichiariamo

    che tu, nominato Galileo, per le ragioni emerse nel processo e da te come sopra confessate, ti sei attirato il sospetto da parte di questo Santo Uffizio di essere veramente eretico, cioè di avere mantenuta e creduta vera una dottrina falsa e contraria alle Sacre e divine Scritture, vale a dire che il Sole è centro per la Terra e non si muove da oriente a occidente, mentre al contrario la Terra si muove e non è centro del mondo, e di aver ritenuto possibile mantenere e…

  40. Secondo voi Galileo è stato processato in un ottima teologica e non scientifica?

    poi…scusate ma qualcosa non quadra…

    con che autorità la Chiesa pontificava e pontifica sulla scienza?

    Chi gli dava il diritto a giudicare una scoperta scientifica?

  41. Che noia ‘sto Galileo!

    1. Non ha seguito il metodo sientifico

    http://vaticandiplomacy.wordpress.com/2008/01/26/joseph-ratzinger-paul-feyerabend-e-galileo-galilei-il-testo-mai-letto-in-italia/

    2. Ha perseverato nelle sue tesi approssimative, quando poteva riconoscere qualcosa ai colleghi dotati (Keplero), per fare veramente un’opera compiuta

    http://benedett.provincia.venezia.it/comenius/comunicazione/ita/gal-kep.htm

    E poi … se dobbiamo confrontare il caso Galileo con tutti i casini degli altri umanesimi, siamo solo degli dilettanti …

    P.S. Vi siete mai chiesti perché il colonnato di S. Pietro (progettato nel 1656 dal grande Bernini) ha forma ellittica?

  42. Trumpkin,

    con quale autorità la Chiesa giudicava la scientificità o meno di un metodo?

    Chi le dava l’autorità per ergersi a “giudice scientifico”?

    E’ inutile che accaparrate scuse. Basta vedere come vanno le cose oggi.

    La Chiesa si è sempre scagliata contro l’evoluzione e contro ogni altra scoperta che mette in discussione le sacre scritture .

  43. Torno qua, e che ti ritrovo?
    Galileo? DI NUOVO!

    Che PALLE che PALLE che PALLE!

    GALILEO! Di nuovo GALILEO!

    Non ci posso credere. GALILEO!

  44. FantasiaFinale2

    si va bhe, ma intanto galileo e il metodo scientifico son riusciti ad azzeccare la verità delle cose, ha sbagliato con le orbite, ma in generale aveva azzeccato l’indirizzo di ricerca, non è raro che la scienza all’inizio dica cose sbagliate ma nel verso giusto, invece per 2000 anni la tanto veritiera chiesa ha detto che il sole girava intorno alla terra.. quindi ad attendibilità delle cose dette dalla chiesa stiamo a 0 :)

  45. xFF2: fantasia di nome e di fatto …

    Sei così irritato che manco leggi le informazioni che ti possono arricchire.
    E ripeto: perché il colonnato, progettato 40 anni dopo il processo, è ellittico?

    E questo è il mio contributo finale.

    Con la fantasia non si arriva mai al finale, con i fatti sì!

  46. Da bravi cattolici e gente per bene evitiamo parole del linguaggio volgare che si riferiscano a porzioni dei genitali maschili (#43) e ad atti sessuali singoli o di gruppo (#41).
    Sarebbe gradito che anche i vari “utente anonimo” (uno dei quali apostrofa sulla genitrice di berlicche o sulle simmetrie della sua testa) e contestatori adottassero un linguaggio civile.

  47. Come mai tra i nomi di quelli che inquisirono Galileo non figura quello di Roberto Bellamino?

  48. FantasiaFinale2

    So che ci sono due punti della piazza in cui l’elletticità del colonnato garantisce che le tre file di colonne siano viste come una soltanto, e quindi presuppongo rimandi biblici più che astronomici.

    Suvvia tu sei fatto, non sei per i fatti, la chiesa è stata con la sua ragione un forte scacco al metodo scientifico, e alle ricerche scintifiche più in generale per le quali i greci erano 1000 anni avanti ai cristiani detentori della verità assoluta.
    Il pensiero Aristotelico è un tumore che ogni volta che viene fuori fa a brandelli la verità, con la sua tendenza a fare legge della frequenza, a ignorare l’eccezione, a dicotomizzare la realtà in sfere e piani, sono tutte cose contro le quali il pensiero scientifico ha dovuto fare i conti, e non mi venisse berlic a dire che non è vero, perchè ho c’è una cospirazione cosmica nei confronti della chiesa 8effettivamente è poi quello che voi dite, sic. complottisti) oppure veramente il pensiero Aristotelico è un’ancora per la scienza, la religione cristiana ha vietato lo studio dell’uomo sia epistemologicamente sia legalmente, perchè ogni volta che mi avvicino a un libro il pensiero di Aristotele viene evidenziato in tutti i suoi enormi limiti e costi….

    Altro che colonnato di S.Pietro tsz

  49. Jared l’ho letto in inglese: alcune tesi affascinanti, altre un po’ campate in aria ma un buon libro. Spero che tu l’abbia letto con attenzione maggiore dei miei commenti, specie il punto dove NON dico che “il cristianesimo è l’unica causa della fortuna della cultura europea”. Circa la teoria aristotelica, se tu avessi letto meglio i miei post (o sempre il libro) avresti appreso che era già stata ampiamente confutata e superata dalla Scolastica medievale che andava per la maggiore nelle università cattoliche. Il libro in questione indica anche nell’aristotelismo stesso la causa dell’arretratezza della scienza musulmana. Quindi la tua obiezione non sta minimamente in piedi (e quell’altra cazzata che più non citi meno che mai).
    Poi, per tua norma, tra i miei lettori ci sono svariati docenti universitari, esegeti e gente sicuramente più ferrata di me in molti degli argomenti che tratto. Mica solo sbarbati ventenni come te. Ma, guarda caso, solo a te le cose non vanno mai. In ogni caso sempre disporso ad imparare: ubi major minor cessat. Sulle influenze demografiche, se vai a riprendere la serie di commenti, le intelligenti argomentazioni del mio interlocutore a mio parere non sono sufficienti a smentire la mia tesi, visto che non intaccano i dati che porto.
    Se pensi che io sia arroccato e che ti odi, poveretto, sei tu che hai un complesso di persecuzione, oltre che di inferiorità: ti conviene andare da un bravo psicologo. Mi dispiace tuttalpiù che ti ostini in irragionevoli diatribe invece di approfondire quanto cerco di proporre.

    L’anonimo #35, volendo far lo spiritoso, ha centrato il punto. Il cattolico quando fa il male sa di far male. E, provando dolore, cerca di non caderci, o non caderci più; pentendosi, chiede misericordia, cambia. Gli altri, no. (come si evince anche dal pezzo che Brandavide posta)

    La condanna di Galileo sarà la quarta volta che viene postata. Mi domando se è stata anche letta, e se sì capita. Sì, la conosco. E voi conoscete questo pezzo :http://berlicche.splinder.com/post/5031465/Galileo+fu+un+fesso o quelli della serie http://berlicche.splinder.com/tag/meditaclerostorica? Forse così si eviterebbero i soliti luoghi comuni errati.

    Grazie a DR33140, ma effettivamente devo dire che all’ennesima riproposizione dei soliti luoghi comuni errati l’esclamazione riguardante gli attributi maschili viene spontanea anche a me…

  50. azzeccato?
    metodo scietifico?
    con quale autorità la Chiesa giudicava?
    perchè di chi erano le università?
    dov’è che si studiava?
    chi tramandava e trasmetteva la cultura?
    ma questi perchè ci ammorbano ancora con la storia di stargate a fumetti?

    a proposito
    ma la storia di sto galileo da dove viene fuori?
    sarà un personaggio di fantasia?
    una figura retorica?
    un’invenzione di quegli schizzofrenici del vaticano che si sono inventati un santo laico per coccolarlo, condannarlo, poi rincensarlo per soggiogare le menti del popolo bue?
    che motivo avrebbe quella congrega di gonnelloni di tenere ancora intatte tutte le carte del processo?
    sarà il segnale di una lotta che si perpetra all’interno dei sacri palazzi fra chi si batte per la verità e chi detiene il potere e ha sempre soffocato le anime pure?
    o forse lo scienziato è stato un massone carismatico ed eroico membro di una loggia conosciuta con nome degli Illuminati-Luminosi, che con coraggio si è infiltrato fra il potere papalino per minarne le fondamenta ma dal quale è stato soggiogato, drogato, ipnotizzato e reso quasi del tutto inoffensivo, se non fosse che gli Illuminati-Luminosi, fra mille traversie, morti, torture, traversate di mari e continenti, sono riusciti a tramandarci una piccola parte, resa il più possibile edulcorata, delle gesta dell’eroe col telescopio?
    Se volete sapere tutta la verita,
    scopritelo su Rieducational Channel.
    brandavide.

  51. FantasiaFinale2

    no tu non odi me, tu odi l’Altro e si vede dal fatto che passi sopra alle banalità dei tuoi colleghi mente ti scagli verbalmente contro chi la pensa diversamente da te, tu non vieni infastidito dalle cazzate che scrive PV perchè non è l’altro, è te stesso, e ti scagli contro me, Leilani e chiunque sia esterno alla tua comunità.

  52. FantasiaFinale2

    poi passando ad altro Quindi la tua obiezione non sta minimamente in piedi (e quell’altra cazzata che più non citi meno che mai). non ho capito a cosa ti riferisci, poi io non stavo rispondendo a te ma a InNomineDei e a PV che fanno della religione cristiana il centro dell’universo (prima il sole adesso siete passati direttamente alla religione), ma a te ripeto guardi con la lente le mie parole, e non ti curi minimamente delle cazzate che dicono i tuoi colleghi ma che vanno a favore della tua ipotesi, perchè a te non interessa la verità, ma soltanto che la tua posizione non venga intaccata, quindi vanno pure bene i ragionamenti idioti, quando supportano il cristianesimo e andiamo a fare le pulci a quelli coerenti ma che lo intaccano. (un po’ come con galileo, gli vai fare le pulci alla dimostrazione e non ti curi che aveva detto il vero, a differenza della chiesa che aveva affermato che il sole girava attorno alla terra).

    Poi, per tua norma, tra i miei lettori ci sono svariati docenti universitari, esegeti e gente sicuramente più ferrata di me in molti degli argomenti che tratto. Mica solo sbarbati ventenni come te. Ma, guarda caso, solo a te le cose non vanno mai.

    è chiaro i cattolici si fanno i pompini a vicenda, è difficile che un cattolico promuova idee e ragionamenti che vanno contro al cristianesimo, mente un buon ateo con le conoscenze storiche e filosofiche adatte (che è solo su quello che ti basi) ti apre in due, poi tu dici i dati portati non sono sufficienti, fino allo stremo ti difendi, sei il S.tommaso della scienza, neanche se ti portassimo indetro nel tempo affermeresti che ti sei sbagliato, diresti che ti stiamo ingannando.

  53. Ot: Scusa Berlic ho letto che hai letto un libro in inglese.

    Quanto tempo occorre (in media) per imparare l’inglese?

  54. vaffanculo coglione!!!!

  55. FF2,

    lascia perdere sono indottrinati. La loro tattica è quella di negare negare negare e negare.
    Chiudono gli occhi davanti alle evidenze, e quando proprio non possono negare ti dicono: “Un cristiano che non si comporta come tale non dice nulla della verità del cristianesimo, ma solo sulla sua coerenza personale. Se ruba ed uccide non è perchè così dice Cristo, ma nonostante quello che dice Cristo.”

    E su questa cosa ci marciano da ben 2000 anni.

    Ma sono alla frutta.

    Come è stato detto più volte (anche nei vari blog atei) il nostro obiettivo deve essere quello di delimitarli in una sfera privata.

    Possono, anzi debbono essere liberi di credere in quello che vogliono ma a casa loro. Come del resto sta avvenendo nella maggior parte dei paesi europei.

    Con questo chiudo e vi saluto.

  56. @54 Poveretto, mi fai pena.
    Spero che un giorno tu capisca che l’insulto e la volgarità non servono a nulla.

  57. A me invece fa pena asmodeo. Mai visto nessuno più ottenebrato (e ne ho conosciuti di tutti i tipi).

  58. …e dalla “sfera privata” in cui ci vuoi limitare, #55, noi si pregherà anche per te, anche se tu non vuoi… Che vuoi, siamo fatti così…
    Per il resto, ammesso che stia facendo una cosa giusta a rispondere a un anonimo, dici che noi neghiamo neghiamo neghiamo. Cosa negheremmo, forse di essere peccatori? Non è proprio possibile: un cristiano è tale proprio perché si riconosce peccatore, perché si accorge che da solo non ce la fa, perché ha bisogno di essere aiutato, salvato. E Cristo è venuto per questo, per salvare. E tu? Non hai bisogno di aiuto? Sei sicuro? Che fortunato… Io no. Io sbaglio molto. Ogni giorno. Ho molto bisogno di essere salvato, e perciò mi affido. Mi fido di chi ha detto: “venite a me voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò”. E mi sono reso conto che funziona. E siccome funziona, vorremmo che tutti godessero di questa grazia. Tutto qui. Non siamo così strani: abbiamo saputo una bella cosa e vogliamo farla sapere a tutti. Il problema è avere l’umiltà di riconoscersi bisognosi sino talvolta a “mendicare” un aiuto; e l’altro problema è fidarsi.
    Ma io parlo troppo e non so neanche a chi. Saluti a tutti. By the way, oggi è la festa del Beato Pier Giorgio Frassati, lo dico così, solo per farvelo sapere…

  59. ah, ah
    i cristiani che si fanno pompini a vicenda?
    ah, ah,
    bellissima questa !!!
    così finalmente si capisce veramente come è composta la biblioteca di fantasia finale: lando, l’intrepido, lanciostory e alan ford, integrale.
    bravo fantasia, ogni tanto una barzelletta ci vuole. anche raccontata da un idiota, ma ci vuole. torna, magari impari come si fa senza dovere ricorrere ai fumetti…

    g2r

  60. FantasiaFinale2

    @g2r confessati domani, mi raccomando, per il resto con quella frase ho voluto giocare su un sottile ossimoro :), comunque fumetti non ne ho mai letto, e mi stupisce che mi dai dell’idiota, veramente tanto ;)

    @maturin: ecco, nel pagliaio ogni tanto un bell’ago si trova, non so se dicevi sul serio o per fare scena, ma assieme a InnomineDei, son riuscito a trovare due buoni cristiani (suvvia anche berlic) in una massa di bifolchi iracondi…

  61. FF2, fai presto a darmi del “buon cristiano”, troppo presto, come troppo in fretta dai del “cattivo cristiano”, ops, “bifolchi iracondi” ad altri. Se mi è permesso, giudichi le persone con un pizzico di superficialità e di superiorità. E comunque nessuna scena, dico sul serio; e poi scena de che? Mica ho detto di essere “er meio fico der bigoncio”, tutt’altro… Fai attenzione: non sempre il “buon cristiano” è pacato, moderato o se vogliamo metterla giù dura, un “calabrache”… quando girano, girano pure al buon cristiano… Ma finché si può… A me, per esempio, girano spesso… Oh se girano… ad esempio quando leggo alcuni tuoi commenti. Ma non voglio iniziare una polemica anche perché ora devo staccare. Se ho detto qualcosa che può essere utile a qualcuno ne sono felice. Buona serata e buona notte a tutti.

  62. FantasiaFinale2

    bhe quando si vuole cavare sangue da una rapa si stringe può che si può, nel senso che ok che il buon cristiano non deve aver raggiunto l’atarassia, ma neanche basare il suo discorso sullo scherno, sul ridicolizzare, sull’offesa personale, perchè detta in soldoni, tranne poche porsone qui dentro, pochissimi si sono riferiti all’interlocutore in termini differenti da quelli usati dai vari anonimi per appellare berlic, la sua generatrice o così via…. Rispondo bifolchi ignoranti, a chi mi da dell’idiota. Qui la questione del cristiano calabraghe non regge.
    Cioè se sei nella verità ti comporti anche meglio, se no che differenza c’è fra l’essere e il non essere nel giusto?
    Comunque, buona sera a tutti :)

  63. @Ago86: Non farti “pene” per me. Sono un ragazzo libero, non mi faccio controllare da nessuno.

    @Maturin: “E tu? Non hai bisogno di aiuto? Sei sicuro? Che fortunato… Io no. Io sbaglio molto. Ogni giorno. Ho molto bisogno di essere salvato, e perciò mi affido. Mi fido di chi ha detto: “venite a me voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò”. E mi sono reso conto che funziona. E siccome funziona, vorremmo che tutti godessero di questa grazia. Tutto qui.”

    Vedi Maturin abbiamo idee diverse. Anche io ogni giorno commetto tanti sbagli, e a volte avrei bisogno di essere aiutato.
    Ma a differenza tua non credo nella befana o babbo natale.
    La vita, va come deve andare.
    Se sei fortunato le cose ti vanno bene (dal lavoro alla salute) altrimenti ti attacchi al tram.

    Illudermi che c’è qualcuno che aiuta è solo una presa per i fondelli e con me non attacca.

  64. FantasiaFinale2

    beato me che sono consapevole della mia idiozia e evito di farmi araldo della verità quando sono io stesso un idiota :)

  65. Allora, intanto una nota di metodo. Ho appena cancellato un commento anonimo rivolto a FF per eccesso di scurrilità. Sarà anche di moda la coprolalia, ma fuori da questo blog. Il prossimo termine men che pulito o insultante, da parte di chiunque, causerà l’immediata cancellazione del commento.
    Questo vale anche per te, FF. Se sei frustrato, sfogati altrove. Io rispondo come e quando posso, rubando il tempo a cose indubbiamente più interessanti. Credi che mi diverta a leggere le tue piccinerie? Ti assicuro di no. Quindi, se vuoi frignare perchè non mi inchino alla tua sapienza fallo pure, ma altrove. Se vuoi guadagnarti rispetto usa l’intelligenza che ti è stata data per ragionare, indagare, capire e imparare l’educazione che sicuramente ti manca. Usa argomenti, invece di inveire. E se non ne hai, taci.

  66. A tutti gli atei e i liberi pensatori:

    Attenzione!!! Non abbassiamo la guardia.

    Ricordate il pericolo viene da due parti, dobbiamo stare molto attenti…

    http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/7488790.stm

  67. FantasiaFinale2

    parli di non offendere e ricominci con un “frustrato” ;)

  68. Non si tratta di credere alla befana e a babbo natale – i cristiani sono troppo razionali per credere alle favole! E tra l’altro mica vengono per salvarti, loro – si tratta di incontrare qualcuno, di trovare qualcosa che si stava cercando. Ma se non lo si cerca si finisce col piangersi addosso e affidarsi alla fortuna anziché fidarsi di una Persona viva e concreta che ti offre la Salvezza (S maiuscola!): “Signore, abbiamo lavorato tutta la notte e non abbiamo pescato nulla, ma sulla tua parola getteremo le reti”. Bisogna cercare, conoscere, essere umili e imparare dagli altri, affidarsi a chi ha fatto quell’esperienza e lasciarsi condurre da loro a quell’incontro. Lo so, non sono troppo chiaro; aggiungo due citazioni che spero servano a spiegare meglio il mio pensiero. E poi… a lavorare! Grazie al padrone di casa e un saluto a tutti. Buona giornata!
    Egli (Andrea) incontrò per primo suo fratello, Simone, e gli disse: “Abbiamo trovato il Messia (che significa il Cristo)” e lo condusse da Gesù. Gesù, fissando lo sguardo su di lui, disse: “Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; ti chiamerai Cefa (che vuol dire Pietro). (Gv 1,41-42)

    “Tu lo sai bene: non ti riesce qualcosa, sei stanco, non ce la fai più: E d’un tratto incontri nella folla lo sguardo di qualcuno – uno sguardo umano – ed è come se ti fossi accostato a un divino nascosto. E tutto diventa improvvisamente più semplice”
    (A. Tarkovskij)

  69. Maturin anche io ti rispondo con alcune citazioni:

    Il regno dei cieli sarà vostro ! ma quando ?
    Gli ultimi saranno i primi ! ma quando ?
    Dio vi ricompenserà ! ma quando ?
    Dopo la fine del tempo ! No, dicevo, ma quando,
    quando la smettete di dire stupidaggini !
    Carl William Brown

    Dio, se il mondo è ridotto così dopo che sei venuto a salvarci, ti prego, la prossima volta non venire. Carl William Brown

  70. Il regno dei cieli sarà vostro ! ma quando ?
    Gli ultimi saranno i primi ! ma quando ?
    Dio vi ricompenserà ! ma quando ?

    adesso. solo gli stupidi non se ne rendono conto.

  71. No, caro signor Brown…qui e ora. Mi dispiace per lei che non abbia letto attentamente: guardi, prendo la citazione per sua comodità:
    http://www.qbit.it/cgi-bin/ebook/bibbia.pl?ql=Vangelo%20secondo%20Marco&qc=10&qv=28

    Così magari si informa e la smette di dire stupidaggini. Forse non lo sa, per per essere salvati la prima cosa è lasciarsi salvare.
    Quando? Ora.

  72. Anonimo #70, apprezzo la foga ma io sono stupido parecchie volte al giorno. Non è banale rendersene conto. Bisogna aprire gli occhi, e spesso neanche noi lo facciamo.

  73. Berlic,

    con le tue stesse parole ti condanni.

    Il vangelo infatti dice: Pietro allora gli disse: “Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito”. Gesù gli rispose: “In verità vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi a causa mia e a causa del vangelo,che non riceva già al presente cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e nel futuro la vita eterna. 31E molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi i primi”.

    Nel vangelo si dice chiaramente: che non RICEVA GIA’ AL PRESENTE cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e nel futuro la vita eterna.

    Parla di ora e non di un presunto regno dell’oltre tomba.
    Io non conosco nessuno che abbia ricevuto 100 volte tanto in in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi.

    Mi spiace ma nn corrisponde alla realtà.

  74. non corrisponde alla TUA realtà. non parlare per gli altri.

  75. Ma conosci un po’ di esegesi neotestamentaria o secondo te la sola ermeneutica è la tua?

  76. Ahem, quel “già al presente” è esattamente quello che volevo far notare. Complimenti per l’attenzione.
    IO quel centuplo lo vivo. Conosco molti altri che lo vivono anch’essi. Forse non corrisponde alla tua realtà. Quindi, fossi in te, mi domanderei: e se questi avessero ragione? E se veramente si potesse vivere cento volte meglio? E, quindi, se provassi ad andare dietro a questi tizi e vedere se hanno ragione?

  77. non corrisponde alla TUA realtà. non parlare per gli altri.

    Hai perfettamente ragione!!!

    Questo dimostra che si crede in quel che si vuol credere, e che esistono diverse realtà.
    Come ad esempio esistono diverse centinaia di religioni ognuna convinta di possedere la verità.
    Un musulmano ti risponderebbe in maniera simile: Sperimenta per credere.
    L’importante a mio avviso è mantenere un certo grado di giudizio e non “cedere” all’immaginazione ingannatrice delle religioni.

  78. Oh, ci avrei giurato.
    Non conosci l’islam, perchè un islamico questo non lo può dire. L’islam è sottomissione, per un paradiso futuro. L’islam sì.
    Non vuoi sperimentare? Mantieni il tuo grado di giudizio preconcetto e rimani con la tua realtà pidocchietta da un centesimo.

  79. Berlic non barare con le parole il vangelo è chiaro: “che non RICEVA GIA’ AL PRESENTE cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi”.

    Chi segue Gesù oltre a stare bene “psicologicamente” dovrebbe avere 100 volte tanto in case, fratelli, sorelle , campi.

    Ora questo a me non risulta. Dalla tua conversione in % quanto sono aumentate le tue case, campi ecc ecc?

  80. Nel Vangelo di san Luca è scritto che il regno di Dio è nel cuore dell’uomo, ecco dove si ottiene cento, mille volte tanto quanto si è lasciato.

  81. Se non ci fosse da piangere, ci sarebbe da ridere.
    Ma rotolandosi proprio dalle risate.

    Invece c’e’ da piangere.

  82. Se proprio vuoi lo sporco esempio materiale…
    L’ultima volta che sono andato in gita parrocchiale c’erano:
    65 padri, 64 madri, 206 tra fratelli e sorelle mentre i padri, le madri, i fratelli e le sorelle che non erano venuti alla gita erano rimasti nelle nostre 123 case.

    Grande famiglia vero? :D

  83. Ah meno male che ci hanno finalmente dato l’interpretazione definitiva del Vangelo… eh caspita! Quindi ragazzi miei devono essere 100 volte tanto in case, fratelli e via discorrendo… Chi è a 90 mi dispiace si accomodi fuori eeehhh non bariamo, anche chi è a 99 non faccia il furbo, non basta. E chi ha più di cento è un bieco capitalista sfruttatore dei meno abbienti. 100: la misura del cristianesimo è 100. A proposito, ascoltando il Vangelo di ieri mi è sovvenuto che non ho ancora provveduto a munirmi del giogo di Gesù, che, per quanto leggero, è pur sempre un giogo, ma proprio giogo giogo, quello dei buoi, a quello si riferiva mica ad altro, nooo… Eh… c’è scritto giogo!!! Chi non va in giro con un giogo sulle spalle è scomunicato! Uff… Cosa tocca a sentire…

  84. Anche spiritosi adesso!!!

    Il link lo ha dato Berlic non certo io. Al detto link vi è scritto chiaramente:

    28Pietro allora gli disse: “Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito”. 29Gesù gli rispose: “In verità vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi a causa mia e a causa del vangelo, 30che non riceva già al presente cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e nel futuro la vita eterna. 31E molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi i primi”.

    Sveglia!!! E finiamola una buona volta con queste ricompense del cuore. E’ autosuggestione.

  85. Lo sapevo che non avresti resistito, eh eh eh…

    Ma a te “in %” di quanto e’ aumentata la casa? e non barare eeeeh…
    beh oddio pensandoci bene, il numero di stanze si e’ quasi raddoppiato…vuoi vedere che…

    Ok, ho deciso che preferisco ridere…

  86. Maturin scrive:”Ah meno male che ci hanno finalmente dato l’interpretazione definitiva del Vangelo… eh caspita!”

    Scusa Maturin ma cosa c’è da interpretare? E poi chi sarebbe addetto alle interpretazioni?

  87. Autosuggestione un par de palle (DR123456xyz non scocciare!)

  88. Nessuna ricompensa del cuore. Se io busso alla porta di un fratello e gli chiedo “ospitami questa notte” lui lo fa. Sfido chiunque a cercare tanti atei quanti sono i cristiani che lo farebbero.
    Magari se busso alla porta di alessandroGA mi risponde di no perché nel suo centuplo c’è anche di godersi totalmente la sua casa :D (la prossima volta scriva meglio i nomi)

  89. :-)

    Hai un nome difficile!

  90. Con che autorità tu, anonimo, dai un’interpretazione dicendo che è quella giusta? Chi ti ha dato tale autorità? Te la sei data da solo, quindi tutto il tuo ragionamento è una petizione di principio.

  91. 3=E
    1=L
    4=A
    0=O

  92. Preciso che il mio #85 e’ rivolto al #83.

    alessanDROGA mi piace!

    Infatti il vecchio bob/fred/bruce era fatto fino alla punta dei capelli…

  93. Non dimenticare il terreno per il quale, è appena il caso di dirlo, torna utilissimo il succitato giogo… Anche spiritosi? Eh già, strani ‘sti cristiani, nevvero? E l’addetto alle interpretazioni non so chi sia, siete tutti anonimi… Ho qualche sospetto su “Tizio Incognito”… Vabbé basta va…

  94. Mi sa che è finita a farsa :D:D:D:D:D
    Gli atei non se la spassano così

  95. Cazzo!!! Con questa crisi economica che c’è convertirsi conviene.

    Dovrei ritrovarmi con una centinaia di case e campi!!

    Grande, abbiamo risolto tutti i nostri problemi.

    Ps: Non è che potrebbe centuplicarsi anche il petrolio? Ne compro 1 quintale, mi converto e me ne ritrovo 100.

    Grande Dio, sei veramente grande.

    Corro a convertirmi

  96. Corri a convertirti??? Ooops… Ma hai letto bene? Hai dimenticato le persecuzioni… Come dici tu (o voi, o vattelapesca chi è), “nel Vangelo c’è scritto chiaramente”… Sarà meglio tornare seri…

  97. #93 bravo…e che ci semini nel terreno? patate?

    #91
    DREELAO?
    Mah…

    Il “tizio incognito”, lo sapete tutti, e’ Asmodeo.
    Che, e ora sono serio, fa delle domande giuste e sacrosante. Solo che non e’ interessato alle risposte.
    Lui vorrebbe cose tipo “ho pregato Dio e ho trovato lavoro, sono insieme ad una strafiga, oppure sono guarito da una malattia, oppure ho 150 anni e non sono ancora morto”.

    Asmo, non ti arrabbiare, ma io di te non mi fido abbastanza per spiattellarti i fatti miei nel dettaglio che tu vorresti.
    La strada e’ piu’ lunga e piu’ complicata di cosi’, mi spiace.

    Questo posso dirti: e’ tutto vero.

  98. #95:
    “Con questa crisi economica che c’è convertirsi conviene.”

    Certo che conviene.

  99. Vi siete accorti che, “stranamente”, asmodeo usa gli stessi argomenti di Giuliano l’apostata? Anche lui prendeva alla lettera quel “100 volte di più”.

  100. Asmo, non ti arrabbiare, ma io di te non mi fido abbastanza per spiattellarti i fatti miei nel dettaglio che tu vorresti.
    La strada e’ piu’ lunga e piu’ complicata di cosi’, mi spiace.

    Sinceramente dei fatti tuoi in particolare, non mi interessa più di tanto.
    Anche perché nemmeno ti conosco.
    Prendendo seriamente il suggerimento di Berlicche sto indagando sulla veridicità di quello che affermate.
    Però non voglio fermarmi solo all’aspetto “psicologico” della fede…”si vive meglio” e buonanotte.
    Voglio capire se e come la fede va ad interessare tutti gli aspetti della vita (nel senso più lato del termine).

    Non mi basta che diciate (vivo meglio, sto bene con me stesso e con gli altri, mi sento amato ecc ecc) perché potrebbe trattarsi anche di suggestione.

    Voglio capire bene se e come la fede è capace d’agire nella vita e nei problemi di tutti i giorni. D’altronde se Dio è amore dovrebbe interessarsi oltre che della vita futura anche della vita terrena dei suoi figli.

    Però mentre per quanto riguarda l’aspetto ‘mentale’ psicologico’ ho trovato parecchie testimonianze sull’aspetto ‘pratico’ poco o niente.

    Non so se riesco a farmi capire.

  101. si, Asmo, ho capito perfettamente.

    La tua ricerca e’ giusta.
    Posso solo dirti di cercare persone in carne e ossa e vedere cosa riesci a tirare fuori.

    Pero’ una vita senza dolore non esiste per nessuno.
    E neanche puoi pretendere, come prova dell’esistenza di Dio e del suo amore, che tutto vada come vuoi tu, e che non soffrirai mai.

    Pensa a cio’ che veramente tu desideri.
    E perche’.

  102. Non intendo una vita priva di dolore.

    Ma nella vita ti vieni a trovare in certe situazioni veramente tremende (e non per colpa tua e questa è la cosa più comica)

    O ti aiuta qualcuno (anche Dio perchè no) o sei spacciato.

    Ho conosciuto gente affondare in questo mare burrascoso che è la vita, e ne sono rimasto traumatizzato.

    Certe volte vorresti vederci chiaro, affrontare i problemi con un minimo di obiettività, avere un consiglio sul da farsi, ma la vita ti schiaccia e se non stai attento ti affonda.

  103. Mi spieghi come fai tu a distinguere la suggestione dalla realtà? Quanto vedi persone morire serenamente, essere lieti anche in situazioni tremende, darsi da fare anche a costo di sacrifici personali gravi per gli altri, dici che sono suggestionate?
    Padre Kolbe, che si è fatto ammazzare per risparmiare un padre di famiglia, era suggestionato? Tutti i martiri che piuttosto di rinnegare il Vangelo sono morti, psicolabili suggestionati? Madre Teresa? San Tommaso? Tutti idioti suggestionabili?
    Tu dici che hai visto gente affondare. Io ho visto gente allungare la mano e salvare chi stava affondando. Se conosci suggestioni che funzionano meglio a spiegare la vita, a vivere meglio, fammele conoscere. Io preferisco pensare che il cristianesimo veramente spieghi la realtà, perchè questo è quanto constato.

  104. Berlic,

    ammesso che tu abbia ragione. Perchè allora la fede non funziona sul versante “pratico”?

  105. E cosa sarebbe il versante pratico? Esaudire i desideri stile “Genio di Aladino”?
    Come ho già detto molte volte, anche a te, io so che Dio mi concede se chiedo. Mi è già successo. Ma proprio perchè lo so non chiedo, perchè so che Lui è buono e provvede a me sempre, per il meglio.
    C’e differenza tra domandare e pretendere. Cerca la favola del “Pesciolino d’oro” in rete.

  106. Berlic,

    non parlo di capricci e fesserie varie.
    Parlo di cose serie, cose che sono indispensabili nella vita (lavoro salute, buona riuscita di un matrimonio ecc ecc).

  107. E’ un mare di tempo che non commento ma ora sono proprio certo di quello che sto per dire.

    Da due anni a questa parte io ho trovato degli amici che mi sono vicini in ogni momento. In ogni passo: mia nonna lo diceva sempre:”Dio benedica ogni passo che dai”. Ed è successo e succede. Ed è una “pratica”. Sono dei fatti.
    Abbiamo organizzato una gita alle isole Tremiti ma costa molto. Allora chiamo questo mio amico e glielo dico: lui tace un momento e mi dice che me la pagherebbe lui se per me è importante esserci. Ma questo non documenta la sua generosità, ma il suo amore a ciò che vale di più per me: amore alla mia felicità.
    Il centuplo per me è proprio questo. E non risolve la vita, non mette a posto i pezzi perchè il dramma mio rimane. Ma io mi commuovo di fronte a un gesto del genere. E sono salvo. Solo così sono salvo.

    Scusate l’intromissione, ma è stata utile prima di tutto a me.

    Eugenio

    p.s. berlic sono quello che una volta ti ha dato del moralista: che lavoro capire che morale è una vita! Anzi solo dentro una vita capisco cos’è la morale…

  108. Appunto, Asmodeo: tu vuoi formule magiche.
    Ma il lavoro, anche il più pesante, diventa lieto; la salute, anche se non buona, rientra nella giusta prospettiva; e senza questo il matrimonio ha ben poche possibilità di riuscita. Gusti lavoro, matrimonio, salute cento volte di più. Non è uno scherzo. Senza il cristianesimo, che vita disperata sarebbe.

    Eugenio, grazie. Spesso sono moralista; prega per me, che impari sempre più a vivere.

  109. Ma così si fa riferimento sempre all’area psicologica all’autosuggestione senza nulla di concreto.

    Se sei malato se malato e basta. E’ inutile che vieni a dirmi che gusti la vita.

    Ma gusti chi? Cosa? Non prendiamoci per i fondelli Berlic. La malattia porta sofferenza altro che gustare la vita.

    Ps: Sto leggendo il libro la questua di Curzio Maltese…..SPAVENTOSO!!!
    La gente dovrebbe sapere, quello che fa la Chiesa Cattolica.

  110. Ok

    Berlic io mi arrendo, again.

    Il fan di Maltese e’ tutto tuo.

    Saluti.

  111. Berlic,

    posso postare stralci del libro la Questua?

    Oppure per ragione di copyright non si può fare?

    Voglio illustare come sono andate veramente i fatti della sapienza e la successiva caduta del governo Prodi.
    Voglio illustrare i veri meccanismi dell’8×1000 e le reali quote che vanno agli aiuti in carità.
    Voglio illustrare quanti soldi la Chiesa prende dallo Stato.

    Ho letto, La Casta, alcuni libri di Travaglio, ma questo è il più scandaloso.

  112. Non riesco a capacitarmi di quello che sto leggendo.

    Ma è veramente uno schifo. Ed io dovrei diventare cattolico?

    Andate a quel paese!!!

    Vado a riprendere la lettura sono a pagina 60.
    Chi volesse leggere il libro mi faccia sapere: glielo spedisco gratis!!!

    Ps: Maledetto Copyrigth!!! Vorrei scannerizzare il libro e mandare una copia a tutti voi.

  113. maltese? quello che spera che riaprano i gulag e ritorni l’unione sovietica? belle letture

  114. Maltese,

    quello che cita dati ufficiali presi dalla Conferenza Episcopale Italiana.

    Avete il cervello programmato con software altrui oramai incapaci di distinguere le cose.

    Se leggi il libro diventi ateo… vuoi scommetere?

  115. Cosa pensate di un amico che sostiene
    ‘Chi non è con Me è contro di Me?’ lo seguite o lo accompagnate alla neuro?

  116. I dati di Maltese sono stati tutti smontati da un articolo di avvenire. E non mi dire che avvenire è di parte, perché anche Maltese è di parte.

  117. Maltese snocciola dati della CEI. Se siete in grado di confutarli bene altrimente tacete.

    E’ vero o no che la Chiesa incassa 1 miliardo di euro dall’8 x1000?

    E’ vero o no che chi non sceglie, vede ripartito il suo 8 x mille sulla base delle proporzioni di chi ha scelto?

    Praticamente, esistono due tranche di calcolo, la prima sulla base delle scelte effettuate, la seconda dividendo quello che resta (la maggioranza, cioè il 60.38%) secondo le stesse percentuali di chi ha espresso una preferenza.Con un’ulteriore eccezione: i Valdesi e gli evangelici non prendono la seconda tranche. Il loro accordo l’aveva esclusa.

    E’ vero o no che la pubblicità dell’8×1000 della Chiesa nel 2005 era improntata allo tsunami?
    ed è vero o no che la campagna per l’8×1000 del 2005 è stata affidata dalla Chiesa Cattolica alla multinazionale Saatchi & Saatchi con una spesa di 9 milioni di Euro?
    E’ vero o no che poi la chiesa ha donato alle vittime dello tsunami solo 3 milioni di euro, mentre l’Ucei ben 200 mila euro?

    Devo continuare?

  118. Almeno se devi citare un blog citane uno + serio.

    Gino o Mauro, è lo stesso che difende a spada tratta Berlusconi anche di fronte a certe leggi (lodo alfano e blocca processi) che nemmeno il più incallito Berlusconiano difenderebbe.

  119. FantasiaFinale2

    @ago oddio scrivi cose allucinanti sul tuo blog…

  120. almeno ascolta qualcosa dal diretto protagonista:

    http://it.youtube.com/watch?v=n6bEgVWnmbE

    guarda anche la seconda parte.

    Ps: Dimentichi tutti i vantaggi dovuti alle detrazioni fiscali, stipendi degli insegnanti di religione ecc. ecc. ecc.

    Sono appena a pagina 70… e già mi è venuto il voltastomaco.

    Vi aggiornerò

  121. Fantasia finale, non sono affari tuoi.

    I soldi agli insegnanti di religione non vanno al Vaticano, non lo sai?

  122. “Almeno se devi citare un blog citane uno + serio. ” e tu che mi citi Maltese, che non è certo il massimo dell’obiettività. Ma tu prendi per oro colato tutto quello che ti fa piacere.

  123. I soldi agli insegnanti di religione non vanno al Vaticano, non lo sai?

    Ah si e come mai vengono reclutati dalle curie vescovili?

    “e tu che mi citi Maltese, che non è certo il massimo dell’obiettività. Ma tu prendi per oro colato tutto quello che ti fa piacere.”

    Ah si perchè Avvenire in quanto ad obiettività….

  124. Io ho citato le mie fonti, tu le tue, ma vedo che non hai nemmeno vagliato ciò che ti ho postato. Gli insegnanti di religione vengono nominati dai vescovi, ma i soldi non vanno ai vescovi, è logico, non ti pare?

  125. Ehhhh quante storie! E’ sempre per la storia del centuplo, no? Vi ricordate? 2000 commenti fa… Eh ci è stato promesso il centuplo su questa terra e noi ci siamo attrezzati…
    (fine sarcasmo-deo) Quando la finiamo con questo delirio????

  126. “La Chiesa sta divenendo per molti l’ostacolo principale alla fede. Non riescono più a vedere in essa altro che l’ambizione umana del potere, il piccolo teatro di uomini che, con la loro pretesa di amministrare il cristianesimo ufficiale, sembrano per lo più ostacolare il vero spirito del cristianesimo.”

    Joseph Ratzinger.

  127. “Quando la finiamo con questo delirio????”

    Temo mai. Finche’ al non rispetto delle regole in alto a destra non segue alcuna sanzione, e siamo costretti a perdere tempo prezioso dietro ai deliri di gente che non sa fare una O col bicchiere.

  128. cicciopelliccio

    E’ vero o no che la Chiesa incassa 1 miliardo di euro dall’8 x1000?

    – vorrei che ne incassasse ancora di più, visto che è l’unica organizzazione che si occupa dei senza tetto, dei barboni, dei poveri e dei malati

    E’ vero o no che la pubblicità dell’8×1000 della Chiesa nel 2005 era improntata allo tsunami?

    – e allora? la chiesa si occupa di chi soffre

    E’ vero o no che poi la chiesa ha donato alle vittime dello tsunami solo 3 milioni di euro, mentre l’Ucei ben 200 mila euro?

    -ma la sai la differenza fra tre milioni e 200mila??

    Devo continuare?

    no grazie, ho già riso abbastanza

  129. L’otto per mille va alla Cei, non al Vaticano. Ma vedo che Maltese non conosce questa differenza.

  130. Asmodeo, se vuoi fare pubblicità a Maltese fatti un tuo blog e posta là.
    Anche perchè, avendoti già avvertito e riavvertito e avendo constatato che non sei per niente cambiato nell’ultimo anno, considerati dinuovo bandito. I tuoi ultimi due inutili commenti sono stati cancellati.
    Per quelli che si fossero messi solo adesso in ascolto, segnalo che l’anonimo in questione (Mr.Nulla, Asmodeo ecc ecc) è almeno la quinta volta che ripete esattamente la stessa manfrina. Ovvero fa finta di interessarsi solo per potere poi esplodere in improperi, filippiche ecc ecc. rigorosamente uguali a se stesse.

    Non sono interessato a uno che non è interessato alla verità, e si comporta falsamente. Rimani pure nel tuo brodo. I tuoi commenti successivi saranno cancellati anch’essi.

  131. “Ago86 posso venire sul tuo blog? Qui mi sono scocciato.”

    Asmodeo, sei incredibile. A distanza di anni, esattamente gli stessi identici commenti. Si potrebbe pensare che tu sia un programma, non un essere umano. (Non) ragioni allo stesso modo.

  132. Ai 25 lettori di Berlicche il blog va bene cosi’.
    Se gli argomenti non ti piacciono, o sono poco profondi per te puoi sempre abbandonarci.

  133. Io non ti proibisco nulla. Però la penso come Berlic, quindi non credo ti cambierà molto.

  134. …Il fatto è che a Berlic, noi, vogliamo bene… Non tanto e non solo ai suoi argomenti, ma proprio a lui… (scusa la sviolinata…)

  135. FantasiaFinale2

    @alessandroX ma per quale motivo leggi i commenti? tanto se non ci fossero i poveri troll del calibro mio e di Asmodeo, Mr.Nulla, programma idiota e ripetitivo per usare la terminologia berlicchiana, i commenti sarebbero due o tre, del tipo, grande berlic hai ragione, si è vero è una indecenza che la famiglia venga attaccata dalle lobby omosessuali [ago86 2008] etc…
    Leggi il post ed evitati roditure di stomaco se quello che ti interessa, tanto commenta solo chi non è in accordo con berlic :)

  136. FF2 farisca.

    Comunque:
    Leggo i commenti perche’ spero sempre di trovare qualcosa di utile, interessante e costruttivo.

    Tipo questo.

    Sono io che non capisco che cosa ci faccia tu qui.
    Tu sei quello che dice di essere giusto. Forse sei qui per insegnarcelo?

  137. Dovrei avrei detto della lobby omosessuale? Avanti, spiegami.

  138. Che ho combinato…?
    Ufff..HTML sucks!

    Questo e’ il commento:
    http://berlicche.splinder.com/post/17720643/Dove+accade+l%27imprevisto#cid-47610646

  139. “Perchè Berlicche, i tuoi argomenti si sono approfonditi di un pelo in questi anni?” (commento di Nada ex 134, cancellato)
    Sì, spero proprio di sì. Ma questo possono giudicarlo i lettori.

    Vedi FF, commenta chi si sente di dire qualcosa, magari volendo approfondire questo o quell’aspetto. Commenta anche solo chi vuole lasciare un saluto, magari perchè con il tempo è nata affezione. o anche solamente per manifestare accordo o disaccordo con quanto detto. Poi c’è chi commenta solo per sentirsi vivo, esibirsi, magari criticando senza avere compreso appieno. Agli uni e agli altri cerco di rispondere come meglio posso, sperando sempre di avere a che fare con qualcuno che cerca la verità e non un’autoaffermazione.

    Da parte mia, come ho sempre detto, mi limito a ripetere meglio che posso quanto ho imparato.

  140. FantasiaFinale2

    @ago: scusami a scrivere quella cosa è stato Gino, ne hai postato il link ad Asmodeo per la questione sui i sovvenzionamenti alla chiesa, ho pensato che fosse il tuo blog e mi sono sbagliato, fraintendimenti telematici :)

    @alessando, dote umana è apprendere dall’esperienza, se ogni volta che vieni qua, vedi gli stessi troll, incapaci di vivere, accecati dal desiderio di apparire, sinonimi del nulla, esseri inutili che non hanno vita privata e vivono per trollare sul blog di berlic, dovresti capire che la situazione non è destinata a cambiare visto che berlic ti ha già detto che non ha intenzione di moderare ulteriormente questo spazio, quindi se torni periodicamente, avendo sempre le medesime reazioni, è ipotizzabile che ciò che ti muove non sia il desiderio di leggere qualcosa di interessante (che l’esame della realtà delle cose ti ha già rivelato impossibile nella parte dei commenti) ma qualcosa di altro, a te il compito di ricercare questa forza misteriosa… Perchè rimane il fatto che ci sono tre tipi di commenti, apprezzamenti, critiche infondate, inutili, stupide, partorite da cervelli puerili e frustrati, e poi i tuoi di gentil critica a questi poveri commentatori idioti, direi che sei spesso OT negli OT :D

    @berlic, lo so berlic che c’è chi passa anche solo per un saluto o un apprezzamento, meritato a parer mio molto spesso. Infatti i primi due o tre commenti sono di questo tipo, i successivi 150, sono solitamente di battaglie all’ultimo troll, a tuoi dire venendo qui non sembra tanto di entrare in un blog, ma nel film il signore degli anelli :D

  141. FF2, ma devi farti ancora a lungo gli affari miei? Ho detto che SPERO sempre di trovare qualcosa. Non ti convince? E chi se ne frega!

    Quindi evita di tentare di analizzarmi, e gli esperimenti psicologici falli sui frequentatori del tuo blog. O sulla tua patologica ossessione per gli Smile.
    :)))))))

    Pensa piuttosto, o sommo, o tu che sei giusto, a cio’ che ci fa tu qua.

  142. Buoni o vi modero.

  143. moderati.

  144. ff2, ma quanti anni hai?
    che tu legga solo scontri e battibecchi è una tua fisima.
    Io ci leggo spesso commenti incoraggianti, citazioni che mi allietano, trovo link interessanti e discussioni su argomenti talmente importanti, che spesso mi defilo o alle quali lascio solo piccoli contributi perchè ne capisco il valore e l’impegno di tempo che richiederebbe per me affrontarli con pienezza o, a volte, capisco di non avere la formazione adatta per affrontarli e li seguo comunque con grande interesse (capacità che da quando ti leggo ho capito essere rara o sconosciuta a qualcuno!).
    Ho avuto modo di conoscere autori per me prima sconosciuti e una realtà cristiana parecchio attiva e frizzante, totalmente diversa da quella che ci rappresantano i media e i luoghi comuni tradizionali , ragazzi svegli, gente acculturata, allegra, socialmente attiva (di questo ne ero consapevole anche prima) autoironica e curiosa, che si incazza naturalmente, (si, l’unica categoria in cui penso di essere degno di essere annoverato: “cristiano incazzoso”), daltronde per lo più siamo si cristiani, ma ben lontani dalla beatificazione.
    Che a te interessino le dispute, i battibecchi, che tu non abbia delle opinioni e che il ruolo di bastiancontrario di diverta è chiaro, non sò quanto sia utile, capirai che è ovvio e banale che in una discussione la parte più significativa la assume chi contesta, chi contraddice, è un ruolo facile, ma banale, lo si faceva a 17 anni quando almeno c’era il brivido di andare contro un’autorità e di fare il figo con quella dell’altra sezione, ma a te, a parte le crisi di sghignazzo che ti provoca, chi te lo fa fare?
    brandavide
    p.s.
    ti prego non la stare a menare con i toni poco evangelici e altre amenitià, si porge l’altra guancia ma alla seconda son finite e poi ricorda io sono quello incazzoso e che pensa che tu sia K£#ò;@y$… :-) allegramente.

  145. FantasiaFinale2

    uso le faccine per in primo luogo scrivo abbastanza su di un altro forum, dove sono molto più significative e simpatiche, quindi ho preso l’abitudine di condirci i messaggi anche in altri luoghi, è frutto dell’abitudine, questo è l’unico posto dove mi viene rinfacciato l’uso abnorme di faccine… Le uso come virgole, intercalare, in poche parole come informazioni prosodiche, non vedo cosa ci sia di male, tranne quello che ci vedi tu!

    guarda come sono significative queste faccine :D

  146. FantasiaFinale2

    brandavide, io sono interessato e l’ho scritto a quello che scrivono certe persone, berlic, e un altro paio di commentatori, perchè mi piace il mondo di porsi, e il grado di profondità delle loro idee anche se radicalmente differenti dalle mie. Persone che si lasciano a lunghi e interessanti commenti lo fanno in risposta alle provocazione di decerebrati 17enni bastiancontrari, idioti, poveri di spirito, sodomiti, anticristo e colpevoli del degrado della società moderna.

    Io mi sono fermato a rilevare, per la mia breve frequentazione di questi luoghi, come oltre a qualcuno come me, idiota, provocatore, privo di idee, nevrotico, ignorante, incapace etc etc (dal vocabolario, Berlic e gli amici figli dell’amore di Berlic), comunque oltre ai commenti della gente come me, e a quelli di persone che più o meno dolcemente rispondono, ci sono persone come alessandro, che scrivono unicamente che dire “che palle i vostri discorsi” da cui deriva la domanda, ma che li leggi a fare? Quale motivo ti spinge a cliccare la tag commenti? E una volta fatta questa azione nella speranza di poter trovare qualcosa di interessante, perchè leggi i commenti di FantasiaFinale o chi per esso che si è rivelato un mongoloide, idiota, incapace di dire cose interessanti?
    Non potresti leggere soltanto i commenti degli autori che ti interessano? E una volta letti inspegabilmente i commenti delle persone che sono il male dell’umanità e bruceranno all’inferno, perchè te ne esci sempre con la stessa affermazione “che palle?”

    sono questioni semplici, io non mi domando perchè esito,

  147. probabilmente dovresti domandarti se il problema è nell’utilizzo che ne fai, perchè se devono avere un significato ti posso confrermare che spesso danno la senzazione che tu sia… scemo.
    Non credere di essere il solo a partecipare ad altri forum o blog e le faccine le usano/usiamo un pò tutti ma è il contesto del senso delle frasi in cui la inserisci che è inopportuno, se tu mi dici:
    “…io credo che il tuo ragionamento parta da degli assunti che poggiano le loro basi sullo sterco…” e poi gli metti una faccina ;-) col sorriso, io penso che tu sia scemo, è chiaro? (è pazzesco che si debba argomentare una cretinata di questo tipo ma tantè)
    brandavide

  148. fai bene,
    e sei nel posto giusto, perchè per bilanciare la tua mancanza qui ce ne sono almeno in 5 che se lo chiedono ;)
    brandavide

  149. FantasiaFinale2

    bhe bisogna vedere oltre alla domanda che ti poni, la risposta che dai. Comunque le vostre credenze mi scivolano addosso, perchè per ogni AlessandroX e BranDavide che credono che sia scemo, ci sono persone che mi rispettano e pensano l’esatto contrario. Posso imputare il tutto a problemi di comunicazione tramite internet se voglio essere buono, o volendo essere malizioso alla arroganza e cattiveria latente, che viene fuori qui dove c’è la possibiltà di nascondersi dietro uno schermo.

    La faccina ;), che sarebbe da rappresentare così , per me implica l’ammiccamento, come per dire penso che tu stia dicendo cazzate attento, comunque non critico te ma quello che dici.

    Questa mancanza di comprensione può essere dovuta, ripeto, o a difficoltà di comunicazione, facili in internet, o al fatto che è l’interlocutore che a differenza mia sta attaccando la mia persona, e quindi rivede lo stesso comportamento in me.

    Comunque questa discussione sulle faccine mi sembra più sterile del sesso degli angeli, quando qualcuno non ha strumenti per attaccare il contenuto si attacca alla forma…

  150. FF2 ha detto: “quando qualcuno non ha strumenti per attaccare il contenuto si attacca alla forma…”
    È capitato anche a me, lo fanno tutti (sia credenti che non) compreso me e te.
    Sarebbe bello riuscire a parlare civilmente e senza attaccarsi vicendevolmente e cercare di capire.
    Sarebbe davvero costruttivo se, dopo tante riflessioni e domande, si giungesse tutti alla verità (che può non essere la convinzione di DR33140, di FF2, di brandavide, di Berliche… Certo qualcuno è più vicino di altri o c’è chi fra noi ha capito veramente tutto, ma io penso di avere sempre qualcosa da imparare).
    Insomma, rispetto reciproco ed umiltà.

  151. Quanto sei tignoso, FF2.
    Te l’ho gia detto una volta: non mi riferisco a te quando mi lamento dei “disturbatori” di questo posto.
    Almeno, io una differenza tra te e loro la vedo. Se tu non la vedi, beh…

    Non penso ke tu sia scemo. Penso solo ke con le faccine esageri. E ke troppo spesso scivoli nella tentazione di fare il furbetto.

    Ma non sei un troll. Sei solo uno che la pensa diversamente da me.
    Contento? Pace? Volemose bene?

    Ciao

  152. So che dovrei lasciar perdere tanto più che di solito sono abituato a leggere il blog senza commentare ma stavolta non riesco proprio a trattenermi. C’è un qualcosa di chiaramente sproporzionato nelle tesi di Maltese e dei suoi seguaci. Si fantastica di tutti questi soldi che finiscono alla Chiesa e poi non si sa bene dove vadano, quasi come se finissero in gran parte nelle tasche del sacerdote, del vescovo o dell’insegnante di religione di turno. Eppure in giro vedo tanti giovani avidi e senza grossi scrupoli, disposti a fare di tutto pur di avere una carriera remunerativa, ma – guarda caso – non c’è n’è uno che per raggiungere questo obiettivo pensi alle predette professioni. Ce ne sono tanti invece che pensano invece, che so, di fare il giornalista di successo. Si tratta di un calmoroso abbaglio collettivo, oppure più semplicemente c’è qualcuno che esagera?
    Enrico

  153. FantasiaFinale2

    @sicuramente enrico, il fatto che Maltese critica è che la maggior parte dei soldi non vengano investiti negli obiettivi che si presuppone il sistema ecclesiastico, ma nel sostentamento del sistema stesso, a prescendere dalla carriera ecclesiastica, poi che sia vero o meno non lo so e non mi interessa più di tanto.

    @DR33140 sarebbe lieto, ma abbastanza impossibile se no non saremmo uomini.

    @alessandroX
    non mi interessa che le tue invettive siano rivolte a me o chiunque altro, mi interessa il fatto che inveisci, perchè lo trovo un atteggiamento strano, e come qui ci si tira le orecchie per i vari atteggiamenti che si tengono, te l’ho semplicemente fatto notare, tutto qui.

  154. FF2:
    see vabbè.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: