Teologia Solubile XVIII – …sotto Ponzio Pilato,…

Premessa
Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo signore, Gesu` Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo E per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, mori` e fu sepolto. Il terzo giorno e` risuscitato, secondo le Scritture, e` salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verra`, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine. Credo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati, Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen.

Il cristianesimo è dentro la storia.
Non ragiona per massimi sistemi. La sua storia è la storia concreta, quella di un uomo che era anche un Dio che è morto in un preciso momento del tempo. E quindi, quando parla di se stesso, il cristianesimo indica luoghi, indica date, indica persone che sono punti di riferimento accurati.
Pronunciare "sotto Ponzio Pilato" delimita quell’avvenimento a un determinato arco di anni, quello in cui un romano di quel nome era procuratore della Galilea.
Quello è il tempo. Gli storici poi potranno discutere sull’anno esatto e sul giorno, ma le coordinate sono fissate.

Poche settimane dopo la morte di Gesù quello che era un residuo di ebrei sconfitti, terrorizzati e dispersi inizia inspiegabilmente a testimoniare quegli avvenimenti dapprima in Palestina, poi in tutto il mondo conosciuto e oltre.
In breve giungeranno le prime testimonianze scritte. Il Vangelo di Marco fu redatto entro l’anno 60, probabilmente anche prima (abbiamo le prove documentali): cioè quando i testimoni, quelli che hanno veduto, quelli che hanno conosciuto Gesù sono ancora vivi.
Dei quattro Vangeli due, quello di Matteo e quello di Giovanni, sono di apostoli, quindi riportano cose che sono state viste e udite dagli autori; Marco, che trascrive i racconti di Pietro, fa parte probabilmente anche lui della cerchia dei discepoli; Luca, a lungo accompagnatore di Paolo, afferma di avere compiuto "ricerche accurate su ogni circostanza fin dagli inizi". Questi libri altro non sono che il mettere per scritto quanto gli apostoli stessi affermavano, cioè una tradizione.

I Vangeli, quindi (non quelli apocrifi, tutti molto più tardi ed evidentemente deliberati falsi) ci forniscono una descrizione accurata e personale della vita di Gesù. Leggendoli, appare evidente che sono una sorta di diario e non opere letterarie; e non mancano parti dove i più alti rappresentanti della Chiesa del tempo, Pietro in testa, fanno autentiche figure di cacca. Circostanze che, se ci trovassimo di fronte a testi adulterati o frutto di immaginazione, sarebbero state certamente omesse.
Non sono romanzi, opere di fantasia:  Gesù è realmente esistito. Circostanza mai negata neanche dei suoi più feroci nemici, compresi quelli più antichi, fino all’Illuminismo.

Diffidate di quelli che pretendono di mettere il cristianesimo in un limbo inconsistente, tra i puri pensieri, o che dicono che le testimonianze e le reliquie non servono a niente, perchè basta la fede. Sono già fuori, si sono persi un pezzo per strada: la concretezza di nomi e di volti, il segno del tempo, i corpi e la verità.

Annunci

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 13 febbraio 2007 su Teologia solubile, tra lassù e quaggiù. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

  1. Le reliquie sono devianti solo quando sono utilizzate come il bastone dello sciamano e riverite come strumenti magici per la guarigione o la risoluzione di problemi.

    In quei casi, che a mio dire sono patologici e purtroppo anche abbastanza diffusi, si commette il gravissimo errore di sostituire lo strumento con il fine.

  2. Pochi negano la vita Gesù il nazzareno sulla Terra, anche se qualche motivo cell’hanno anche loro. Molti motivi, molto più seri e numerosi ce li hanno coloro che dubitano dell’originalità dei vangeli, nessuno dei quali, a quanto mi è arrivato, è del primo secolo, bensì del secondo e terzo secolo e selezionati a tavolino.

    Che Pietro faccia figure spiacevoli è utile a far capire che tutti possono sbagliare e a rendere ancora più sofferente Gesù.
    Purtroppo la maggior parte delle alte gerarchie ecclesiastiche sono costituite da persone intelligentissime, furbe e colte abbastanza da escogitare falsi storici e letterari da far invidia a DanBrawn.

    Diffidate di quelli che pretendono di mettere il cristianesimo in un paradiso inconsistente, tra i puri pensieri, o che dicono che le testimonianze e le reliquie non servono a niente, perchè basta la fede.

  3. Probabilmente il Sor Narciso non sa nulla del 7Q5 e di Qumaran. Consigliamogliene la lettura

  4. Consiglio a tutti la serie “Corso di Cresima” reperibile sul sito Astiterunt, vedi link su barra sinistra. E’ una teologia un poco meno solubile della mia ma precisa e leggibilissima. Si parla anche un poco del 7Q5.

  5. Vai Asmodeo80!!! Continua così!!!

  6. … ah dimenticavo, Asmodeo attento quando esci di casa: questi sono fondamentalisti, se ti trovano ti fanno il c***.
    Ma tanto li incontriamo all’inferno.

    Asmodeo Fan Club

  7. Volendo fare lo spiritoso, dici verità tante scomode alla tua cara Chiesa.

    Oggi la vistosa perdita di potere l’ha relegata a poco più di una cosa simbolica, ma se potesse….arriveremmo di nuovo qui:

    http://www.fisicamente.net/index-170.htm

    Povera Chiesa!!! Stritolata dai liberi pensatori, dalla scienza ad occidente e da altri visionari ad Oriente. Non resta che lanciare scomuniche e minacce di graticola eterna.
    Ma oramai le vostre balle non attaccano più…siete alla frutta.

  8. @ SorNarciso
    Anche se per fare meglio di Dan Brown non ci vuole poi questa grande intelligenza, furbizia o cultura :-)

  9. Non spevo che adesso i troll girassero in branco…
    comunque credo sia inutile consigliare libri a questi esseri… a meno che non sia già tutto scritto sulla copertina.

  10. e che dire di Tetzel e Leone X

    “Sobald das Geld im Kasten klingt/die Seele in den Himmel springt”(Appena il denaro risuona nella cassetta/l’anima salta in cielo)

    Asmodeo Fan Club

  11. Cancellati due commenti: uno di Asmodeo per scurrilità e uno del sedicente “Asmodeo fan club” per insulti personali.
    Ricordo che sono vietati oscenità, scurrilità gratuite, bestemmie e insulti personali. Sulla stupidità posso anche lasciar correre, visto che si qualifica da sola, e ho lasciato gli altri commenti. Ricordo che Asmodeo è in fase troll e quindi non va nutrito, anche se a quanto sembra per darsi un tono si porta la merenda da casa.

  12. Sarei tentato di scriverti: fuso tua sorella. Ma non sono come te, e nell’infinita misericordia che Dio ci insegna ti dico:
    – Non so quanti anni tu abbia ma a quanto pare non ti sono stati sufficienti a sviluppare una qualche forma di saggezza (o di rispetto).
    – Il tuo appoggiare smodatamente Asmodeo (almeno lui ci prova a scrivere qualcosa di “sensato”) rivela una sicurezza nei concetti certamente minore di quella nell’offendere.
    – Il tuo anonimato rispecchia il tuo pensiero debole (come mai mi viene da immaginarti anonimo anche nella vita?) di cui sei schiavo tanto quanto i terroristi islamici di allah.
    – Chiudiamo questa discussione (tra
    l’altro OT) e mi scuso con Berlicche per questo uso improprio del suo Blog (d’altronde lui lo aveva detto di non nutrire i troll).

  13. La tua cancellazione è CENSURA perchè hai cancellato ciò che la chiesa ha combinato con la tortura (link di Asmodeo) e lasci le offese solo in un senso.
    Vergogna bravo cristiano.

    Sai cosa significa sedicente?

    Già che ci sei censura anche questo commento.

    Asmodeo Fan Club

  14. come al solito…e come tutti i cattolici…. che non lasciano mai libertà di parola…
    mha… comunque io penso che oramai siete al dolce miei cari….

  15. Siamo alla frutta o al dolce?
    Uhm… no, mi sa che siamo sempre al pane e al vino; e lì ci fermiamo.
    Però, strana questa atmosfera da “salmo 22″…’sto post sul cristianesimo dentro la storia ha forse toccato qualche nervo scoperto?

  16. riportato da solgenytzin:
    un deportato nel gulag era stato contattato dal cekista del campo per diventare un delatore. per debolezza non aveva detto di no all’inizio, e non sapeva come liberarsi.
    quando il cekista lo chiamò per stendere un rapporto (meglio una spiata) il deportato rifiutò dicendo:”
    la mia fede cristiana non mi permette di lavorare per voi.”
    il cekista scappò con la coda fra le gambe…

    è proprio vero che i demoni non sopportano nemmeno di sentir parlare di Dio…

  17. scusate non mi sono firmato.

    caposkaw

  18. “e’ solo rock’n’troll (lo dicon anche gli stones)”…

    diavoletto di maxwell

  19. E’ proprio vero. Non danno fastidio gli dei dell’iperuranio. Dà fastidio una presenza e la sua testimonianza.
    Renzo

  20. SorNarciso,
    mi sembri una persona intelligente.
    Purtroppo anche l’intelligenza serve a poco se i dati di partenza sono falsati, anche uno scienziato geniale può far poco se gli vengono forniti (o se sceglie di tenere conto di) dati non corrispondenti al vero.
    Io posso solo dirti che mi sono convinto di quelle cose che Berlic ha scritto nel post ben prima di incontrare “veramente Gesù”. Non credo di essere stato influenzato nelle mie conclusioni dal desiderio di non mettere a repentaglio le mie sicurezze.

    Tu sei sicuro di non essere influenzato da ciò che “a priori” hai deciso di credere?

  21. rock’n’troll è stupenda!!!
    standing ovation!!!

  22. ah… ieri ho incominciato a dare un’occhiata ai link, tra cui il tuo co-blog rock.

    quella di hannibal the cannibal sulla gastronomia è da manuale!!

    diavoletto di maxwell.
    p.s.
    scusate l’OT, d’altra parte un diavoletto è sempre vorace…….

  23. Censura, limitazione della libertà di parola? Ma che andate cianciando? Qui siete a casa di Berlic, e non avete affatto diritto a vedere i vostri commenti pubblicati.
    Quando poi alla divagazione che sequestra la pagina per lanciare accuse generiche e puerili alla Chiesa e gettarsi in sterili e lunghe filippiche che non c’entrano niente e dimostrano di non saper ascoltare le pazienti repliche di Berlic, si aggiungono l’attacco e la maleducazione…
    Devo dire che ho anch’io una critica da fare a Berlic: vi lascia troppo fare, al suo posto cancellerei molto di più.
    Al Fat

  24. Una breve risposta ad AFC #13:
    sì, è censura. Come il mettere le mutande ad un sedere peloso. Non ho censurato il link perchè
    1-è già stato postato altre volte e già abbondantemente sputtanato e dimostrato inconsistente (e occorrerebbe ricordarsi le figure barbine già fatte e non volerle ripetere)
    2-l’avrei lasciato se non fosse stato accompagnato da un linguaggio da caserma. Se a casa vostra le parolacce si dicono, il blog è mio ed esigo rispetto per quanti lo frequentano. Se avete il linguaggio coprolalico di un bambino di 8 anni invito a trollare i siti della Disney e non questo.
    Qui si è persone allegre, ma serie.
    E che sanno leggere gli IP.
    Fine dello spuntino e discorso chiuso.

  25. Fa bene, in presenza di questo tipo di trollaggio, leggersi cosa dice il vangelo (da duemila anni):

    Matteo 5,11-12:
    “Beati voi quando vi INSULTERANNO, vi perseguiteranno e, MENTENDO, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.

    Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi”

  26. In merito a questi troll,
    ecco quanto si legge sul Vangelo secondo matteo, capitolo 5:

    [11]Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia.

    [12] Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi

  27. [13]Date da mangiare agli affamati…ma non ai troll. Grazie.

  28. eh! caro Berlic! è difficile non dare da mangiare ai troll!!!
    In fondo sono così divertenti con le loro stupidate! a dire il vero io li trovo noiosi… ma non hanno altro modo di sopravvivere!!!
    Come potranno vivere senza un volto, sia pure di un troll?
    Caro Berlic… mi sa che sono il tuo purgatorio…

  29. xberlic
    tu sai leggere gli ip (il mio tra l’altro è dinamico), io so usare i proxy (ma non li uso…) e poi non sono mai state usate parolacce. Mi passi qualche link al sito della disney?

    xmeghistos
    il solo fatto di essere registrato ti rende un utente non anonimo? sei solo uno che ha un account

    AFC

  30. Ehi…un momento…frenateee!!!

    Chi è questo Utente anonimo? Sarà mica un inebetito imberbe credulone che fingendosi amico me lo vuole mettere a quel posto?

    Starò a vedere e osserverò!!!

  31. Perché io non posso credere ad una campana mentre voi si?
    Non so voi ma io non ho fatto studi diretti sui documenti e testato di persona la loro originalità. Anche perché ai tempi non ceravamo nessuno di noi.
    Date giudizi e assicurate per vero fatti misterici su massoneria di cui non sanno il vero nemmeno chi ne fa parte. Io cercherei di regolarmi di più.

    Nihil, se lo dici tu.. Non sono d’accordo perché Brawn e la moglie non sono né ignoranti né stupidi né poco furbi [proprio come i capi della chiesa]. Non avrebbero fatto il successo che hanno fatto altrimenti. Non ho voluto solo fare un complimento alle gerarchie ecclesiastiche..
    Riguardo il PartitoRadicale e la storia di Ruini non centro nulla io e non ne sono nemmeno informato.
    Per fare un esempio a tema: la Chiesa secondo suoi documenti [non so se rientrino nell’effettivo Diritto canonico o altro] ammette e riconosce la presenza di unioni che loro non abbiano “vistato”. Sta notizia l’hanno detta in tv e non è il prete in studio non l’ha negata. Non capisco perché ora non lo facciano più..

    Poemen, io non dubito del vostro eventuale incontro con Gesù, coi santi e con tutta la sacra famiglia, se è questo quello che è successo [o anche se lo credete solamente].
    Certo che sono influenzato da quello che credo [non “deciso di credere”, proprio come spero non l’abbiate deciso voi]. Ma ti rivolgo la stessa identica domanda, di cui in verità non ho bisogno di risposta, io, ovvero: “Tu sei sicuro di non essere influenzato da ciò che “a priori” hai deciso di credere?”.

  32. SorNarciso,
    la mia risposta alla tua domanda era già contenuta nel mio commento.

    Comunque non mi interessava avere da te patenti di sincerità, volevo solo invitarti a porti quella domanda. Se non ne hai bisogno, buon per te.

  33. Una precisazione: non sempre ci è chiara la differenza fra “credere” e “decidere di credere”. Spesso PRIMA ci si schiera e poi ci si convince di aver ragione. Io ti invitavo a fare un esame di coscienza (non mi importa neanche di sapere il risultato) del tipo “sarei veramente disposto a valutare spassionatamente e con apertura mentale delle evidenze del fatto che Gesù di Nazareth è veramente Dio, che le verità di fede sono davvero vere etc etc oppure c’è in me un filtro che a priori rifiuta di considerare attendibili tutte le prove in tal senso?”.

  34. Per quanto vale la mia parola posso assicurarti di credere di non aver grandi pregiudizi su Gesù. Forse anche per questo non credo in Dio=Gesù [e gli altri dogmi più o meno cattolici].

    Avevo capito la domanda e, per sicurezza, l’ho riposta anche a te. Quindi buon per noi.

  35. xSorNarciso: Tu credi nell’esistenza di Socrate? Eppura ci sono molti meno documenti sulla sua esistenza che su quella di Cristo.
    Non ho capito la frase sulla massoneria.
    Dan Brown è furbo, come Wanna Marchi. Ma nessuno dei due regge alla verifica, la Chiesa non chiede di meglio che verificare.
    Il problema dei “Dico” non è il fatto che siano unioni, ma che siano temporanee e non tra uomo e donna. Leggiti il mio pezzo sull’argomento, qui siamo OT.

    Io non ho deciso “a priori” di credere. E’ l’incontro con il cristianesimo, cioè con una vita di molto migliore di quanto potessi immaginare, che mi ha costretto a dire “devo crederci, perchè altrimenti dovrei mentire a me stesso”.

  36. Credo di saperne molto meno di Socrate che di Gesù. [o almeno di come entrambi sono stati dipinti].
    Credo che Socrate sia vissuto perché l’ho studiato alle scuole con storia e filosofia [a questo proposito ho notato ora che invece Gesù non l’ho mai studiato.. eccetto che all’ora di religione cattolica], Credo che sia esistito Gesù [e Socrate] perchè in molti lo dicono. Ma che sia stato uomo, non dio, questo nessuno può dirlo, se non con la fede che è solo ed esclusivamente personale.

    Anche della Massoneria de ne parla tanto ma di vero quanto è sicuro che ce ne sia? Riferito a ricordi di tuoi altri post.

    Quello con Vanna Marchi non è un paragone serio riferibile a Brown, ma più a molti Papi. Dan Brown è furbo, come Wanna Marchi.

    La Chiesa esiste proprio perché non si può verificare.

    Ancora a dirmi cose che non vi ho mai replicato che che mi sta bene se sta bene a voi: Credi in quel che credi perché lo credi? Fai bene e continua così. Non ho mai criticato il Credo della gente, io.

  37. Se hai la pazienza di leggere il ciclo di cui questo post fa parte potrai trovare qualche indizio che fosse veramente Dio.

    La Chiesa esiste perchè si possa verificare, come aiuto alla verifica. Altrimenti non avrebbe senso.

  38. Forse con calma leggerò il ciclo, ma a quanto sarà utile? Solo ad aggiungere presunti fatti o presunti atti che mi spiego in altro modo e Credo favola o col beneficio del dubbio storie poco interessanti. Non Credo nel tuo dio tanto per fare qualcosa, non credo perché non credo e credo ad altro.

    “altrimenti non avrebbe senso” ecco, allora hai colto il punto.

  39. Credono a certe cose perchè così gli hanno detto, perchè così dice la Chiesa.
    Ma d’altronde perchè meravigliarsi?
    I musulmani non credono forse ad Allah perchè così gli hanno insegnato?

    La fede non si basa sulla ragione.

    Ed è li che io mi incavolo come una belva.
    Ma cavolo… si può essere più deficienti?
    Si vuol pensare con la propria testa o siamo diventati dei robot?

  40. “Non c’è niente di più incredibile che la risposta ad una domanda che non si pone”, Sor Narciso.
    Se hai deciso di non credere, e non lasciare spazio alla possibilità c’è poco da fare.

  41. Veramente così ho molto più da fare. Un mondo infinito di meraviglie e scoperte.
    Sono arrivato al punto in cui sono aprendo la mente e il cuore e grazie al cielo non sto neanche alla metà del percorso.

  42. Resteresti stupito di quanto si può aprire ancora. Io ogni giorno ne spalanco un pezzettino di più.
    Sai, il problema del fatto che fede e ragione si ritengono incompatibili è che non si parte dall’esperienza. L’esperienza di ogni giorno è che è ragionevole fidarsi, è la cosa più ragionevole del mondo. E’ ragionevole dire che tua madre ti voglia bene, nonostante non sia possibile di questo una dimostrazione scientifica? Sì? E allora perchè tanti discorsi?
    Io sono quello che sono perchè sono partito da un’esperienza. E su questa, e non su idee preconcette, bisognerebbe basarsi.

  43. Niente. Si continua a darmi pensieri che non ho mai espresso.
    Ma ci provo un’altra volta:

    “Resteresti stupito di quanto si può aprire ancora.” Ma cosa ne sai di quanto siano aperti i miei o quelli degli altri??
    “Io ogni giorno ne spalanco un pezzettino di più.” Se lo dici ci posso pure credere. Oltre a non costarmi niente sono anche contento per te.
    Tutte le altre righe non hanno fondamento. Io ho Credo cell’ho. Non nella stessa cosa tua, ma questo per te mi rende meno ganzo.

  44. E aggiungeo “che oltre a non costarmi niente sono anche contento per te” credo anche che tu ti apra ogni giorno un po’ di più, come hai detto.
    Ma non è possibile che lo faccia anch’io? Perché non puoi credere in questo? Almeno dacci il beneficio del dubbio.

  45. SorNarciso, mi scuso se ti ho attribuito pensieri non tuoi. Se poi vuoi metterci a parte del tuo credo, che ritieni così superiore, te ne sarò grato (perchè non posso e voglio escludere niente, neanche che tu abbia ragione).
    Intanto però il fatto che tu liquidi il resto del mio commento precedente come “senza fondamento” mi permette di dubitarne (concedimi il dubbio) almeno un pochettino. Perchè se (scusa se non ho capito) tu rifiuti l’esperienza, su cosa ti basi?

  46. Aridaje, non ho mai detto che il mio Credo sia superiore, né l’ho mai pensato di nessuna altra fede. Essenzialmente critico il tuo credo perché ha tante cosa illogiche e incoerenti e che non credendolo non posso crederlo.

    Ho liquidato il resto del commento perché non centra come me. Fa parte anche quello delle attribuzioni fattemi.
    L’Esperienza è sacra. Su questa ogni persona deve costruire se stessa, personalmente. E proprio perché non si ha e non si possono avere tutti le stesse esperienze che non si può imporre nulla, considerare una cosa vera e un’altra falsa, o nemmeno avere pregiudizi.
    Su questo mi sembriamo abbastanza in accordo.

  47. Sbagli, siamo in disaccordo. Il vero e il falso esistono, e approfondendo (paragonando l’esperienza con il cuore) posso riuscire a distinguerli.
    Comunque ti stai contraddicendo. Se hai un tuo credo, devi ritenerlo superiore al mio, se no tanto varrebbe non averlo. E se rifiuti il mio lo ritieni inferiore al tuo. Sto ripigliando il Credo (della Chiesa) punto per punto: mi piacerebbe che indicassi i punti in cui sei in disaccordo. E rinnovo la richiesta che mi spiegassi il tuo, di credo.
    Vedi, il mio Credo mi dice che tutto c’entra con me. Proprio per questo lo seguo: perchè per esso non c’è niente di estraneo, ma ha la pretesa di coprire ogni aspetto della vita senza lasciare fuori alcunchè. E non chiede di meglio che una verifica.

  48. Non capisco perchè si continui a dire che la fede non ammette ragione o che non si possa verificare.

    Gesù stesso chiede: E voi chi dite chi Io sia ?

    Nulla è imposto. L’uomo è libero di verificare, scegliere e di riconoscere che non c’è salvezza se non in Lui. Chi altro ha parole di vita eterna ?

  49. Allora si, siamo in disaccordo [anche se mi riferivo all’esperienza]. Secondo me distingui [tu come ogni altro] solo quello che per te è vero o falso.

    Il mio credo* va bene per me [quindi non è superiore in senso assoluto, ma rispetto solo alla mia persona. Mentre il tuo è adatto a te, non inferiore. A quanto pare sei tu a credere di stare nel giusto e nel vero], anche per altri “va bene”, mentre per altri andranno bene altri, o anche nessuno [infatti ritengo lecito non credere a specifiche religioni o dei, essere materialisti meccanicisti razionalisti puri]. Eccoti spiegato perché non mi sto contraddicendo.

    Non mi è chiara la questione della verifica..

    * è una serie di credenze non perfettamente identificabili in una unica corrente religiosa perfettamente definita. Comunque ritengo sia più che sufficientemente identificabile nel Paganesimo e Stregoneria.

    Mrsimmy, quasi ogni altra religione prevede la vita eterna, l’immortalità dell’anima, almeno un’altra vita dopo la morte.

    Sono d’accordo con te sul lecito e utile utilizzo della ragione e dell’eventuale verifica.
    Ma non credo proprio che Gesù sia testabile.

  50. Da quello che mi dici il tuo sembra essere un relativismo assoluto, cioè non esiste una verità assoluta per ognuno. Se ne deduce che quello in cui credi potrebbe essere falso, ovvero che non ci credi veramente.
    E se non credi in una cosa questa non ha, non può avere conseguenze sulla tua vita e quindi è, in ultima analisi, inutile.
    Ma il punto del cristianesimo è proprio che non è limitata ad una ipotetica vita dopo la morte: è “il centuplo quaggiù e l’eternità in sovrappiù”. Ovvero: la pretesa del cristianesimo è che ti fa gustare la vita cento volte di più. E’ quindi verificabile, anzi: esige la verifica.

  51. ….ma a certi “zucconi” quando viene detto “Io l’ho verificato”, non va bene neanche così.
    E sotto sotto hanno pure ragione. Se l’esperienza non la si vive in prima persona, anche se chi la riferisce è un caro amico, o anche un familiare, a poco serve.

    E allora?
    Allora bisognerebbe avere il coraggio o l’insolenza di provare.
    Lasciare la porta almeno socchiusa.

  52. Berlic, non so cosa ti spinga ad arrivare continuamente a conclusioni inesatte e partenogenetiche [a meno che non ti piaccia dar fiato alla bocca, cosa in cui non credo]. A questo punto non riesco per vari motivi a trovare altri modi per farti capire la mia prospettiva dato che manca ovviamente la volontà di capire.

    BruceWayne, perché non può succedere che con la porta spalancata non sia entrato altro? [molto altro]

  53. SorNarciso, le obiezioni che ti faccio sono consequenziali a quello che scrivi. Ti assicuro che ho la volontà di capirti. Se non capisco non potrebbe essere perchè non ti spieghi bene?
    Se sbaglio, allora indicami dove sbaglio, e parla chiaramente e non per allusioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: