Teologia Solubile XIV – ..nel seno della Vergine Maria…

Premessa
Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo signore, Gesu` Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo E per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, mori` e fu sepolto. Il terzo giorno e` risuscitato, secondo le Scritture, e` salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verra`, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti, e il suo regno non avrà fine. Credo nello Spirito Santo, che è Signore e dà la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio è adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati, Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen.

Vergine madre, figlia del tuo Figlio,
umile ed alta più che creatura,
termine fisso d’eterno consiglio…
(Dante, Paradiso, canto XXXIII)

Una ragazzina ebrea di forse quattordici anni. Una ragazzina di un remoto paesino malfamato della più squallida periferia dell’impero. Questo il luogo in cui il Mistero che fa tutte le cose ha scelto di abitare, una volta e per sempre.
Come è scritto a Nazareth, in quella che la tradizione indica come la sua casa: "Il Verbo qui si è fatto carne". Qui è il seno, le viscere, di quella ragazzina:

Nel ventre tuo si raccese l’amore,
per lo cui caldo ne l’etterna pace
così è germinato questo fiore.

Non deve essere preso alla leggera quel "sì" di Maria: una gravidanza avrebbe significato l’annullamento del previsto matrimonio e la sua rovina sociale, se non peggio. Tutta la Creazione, per un momento, è stata sulla lama di un coltello. Perchè la libertà dell’uomo è stata anche la libertà di Maria, che avrebbe potuto negarsi. Come ogni uomo, come ogni donna, nell’istante della chiamata avrebbe potuto riservarsi il futuro per sè.
La sua vocazione, la sua chiamata è questa: e lei risponde.
E così Maria concepisce da Vergine ("Non conosco uomo") e Vergine rimane, nel suo concetto più profondo. Verginità intesa come darsi totalmente ad Altro, essere così padroni del proprio corpo da dedicarlo esclusivamente alla sua sorgente, cioè a Dio.
È un modo di rapportarsi con l’Essere; è un modo di possedere l’Essere, di possedere la realtà.
E possederla totalmente, nella sua piena luminosità, perchè Maria abbandonandosi si fa totalmente trasparente a quella luce che l’attraversa.

"La libertà dell’uomo è la salvezza dell’uomo. Ora, la salvezza è il Mistero di Dio che si comunica all’uomo. La Madonna ha rispettato totalmente la libertà di Dio, ne ha salvato la libertà; ha obbedito a Dio perché ne ha rispettato la libertà: non vi ha opposto un suo metodo. (…)
La Madonna è il metodo a noi necessario per una familiarità con Cristo. Lei è lo strumento che Dio ha usato per entrare nel cuore dell’uomo."
(Luigi Giussani)

Questa ragazzina, che si fa figlia del suo figlio, è veramente colei che tutte le generazioni da quel momento in poi hanno chiamato beata.

Informazioni su Berlicche

Ufficialmente, un diavolo che dà consigli ai giovani demonietti. Avrai letto anche tu "Le Lettere di Berlicche" di C.S. Lewis, vero? Attenzione, però: i diavoli CREDONO in Dio. E questo in particolare svolazza, un po' su un po' giù, ma complessivamente diretto verso l'alto, verso quel cielo di cui ha nostalgia.

Pubblicato il 9 gennaio 2007 su Teologia solubile, tra lassù e quaggiù. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

  1. Salvare la libertà di Dio, cioè lasciare Dio essere Dio… come lui lascia me fare quello che decido di fare, anche se è assurdo…
    Io nel mio blog rifletto su quanto sia difficile essere atei… ma chi non è cristiano riuscirà mai a capire quanto è duro essere cristiani?
    A me pare di lavorarci su da un pezzo, e di essere sempre da capo… pensi di seguire ed invece stai andando per la tua strada.
    Meno male che Dio è bravo a recuperare le sue pecorelle svagate.

  2. proprio in questi giorni è ritornata in auge, avendo appena pubblicato un libro, Barbara Alberti la quale nella vita, oltre a rispondere alla posta del cuore di Anna (…) ha pubblicato, come primo romanzo, il Diario di Maria, ovvero storia di una ragazzina che, per imporre il proprio “libero arbitrio” alla richiesta di Dio, decide di interrompere la gravidanza, etc, etc….
    invenzione per invenzione, mi piace pensare ad una Vergine “lievemente” corrucciata, che aspetta la Alberti battendo il piedino sulla soglia del…. facciamo purgatorio?

  3. Interrompere? E perchè l’aveva accettata, prima?
    Vedi, la Alberti crede ad un Dio capufficio, che decide le cose senza dirtele… che ti fa le domande per finta (sarà deformazione professionale, dopo anni di posta del cuore…). Noi crediamo ad un Dio molto più seccante di un capufficio, che ci piglia maledettamente sul serio, anche quando farebbe meglio a trattarci da quegli idioti che siamo. Macchè, Lui sempre rispettosamente ad aspettare che si muova la nostra libertà… quella roba scivolosa che non va mai dove dovrebbe…

  4. utente anonimo

    Questo passaggio del Credo è sempre stato quello che mi fa sentire più uomo di fronte a Dio, e Cristo più Uomo.

    Il richiamo al seno mi fa tornare sempre bambino… personalmente sono rimasto con la bocca sporca di latte materno fino a un anno e mezzo…

    Questa è per me la Bellezza dell’Incarnazione: avviene in un seno, tondo, che, umanamente è, e deve essere, bello.

    Sono d’accordo sulla grandezza, la pesantezza schiacciante nella Storia di quel “fiat”; ma già da qui vedo la grande umanità di Cristo: in un seno.

    E’ commovente vedere che una donna dona il suo seno a Dio. La questione prima di essere sociale o psicologica è estremamente fisica e da subito.

    E allora l’esperienza di prendere il latte da una mammella è così umana che proprio per questo Cristo non se la nega.

    Eugenio

  5. la Alberti crede ad un Dio capufficio, che decide le cose senza dirtele… che ti fa le domande per finta

    Che sia come i seguaci di Duns Scoto?

    Nel discorso di Ratisbona il Papa cita anche Duns Scoto (se ricordo bene – e preferisco non citare gli altri per non essere fraintesa) tra coloro che credono che Dio si talmente Oltre da essere anche oltre il Logos e quindi disposto a fare tutto e il contrario di tutto, infischiandosene della ragione.

    Forse la nostra ineffabile Alberti lo conosce così poco da considerarlo capace di dispotismo irrazionale.

    Comunque non credo sia la sola…

  6. A proposito: hai visto Nativity?

    P.s.: Bellissimo il commento di Eugenio.

  7. “Ieshu apre li occhi nel palmo di mano che gli regge la testa. Smette di succhiare, le sue pupille accolgono l’argento della luce notturna. Sono presa tra voi due. E’ così per ogni madre o questa notte è l’unica del mondo? Con te imparo il dubbio di essere una qualunque, presa a caso, oppure la più segreta. Certezza è che mi ascolti”
    e ancora….
    “di chi è questo figlio perfetto,
    chiederanno frugandolo in viso,
    di chi è questo seme sospesso,
    la partenità del tuo sorriso?
    Chi è questo figlio cometa?
    Chi è questo mio clandestino?
    Spillato da fonte segreta,
    venuto al travaso di vino?”

    tratti da “In nome della Madre” di Erri de Luca

  8. x CuorediPizza: no, non ancora.
    Circa il comento di Eugenio, bello sì…anche se nel contesto seno significa “ventre”, “grembo” e non “mammella”.

  9. mai come nel divenire madre ci si può scoprire di sentirsi figlia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: